Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Il Bando PRA 2022-2023

Con il bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo (PRA) 2022-2023, l’Università di Pisa intende promuovere, in tutte le Aree CUN, il coinvolgimento del maggior numero possibile di docenti dell’Ateneo nella realizzazione di ricerche innovative e interdisciplinari.

Tali ricerche hanno l’obiettivo di stimolare la partecipazione a bandi nazionali ed internazionali, nel quadro della policy nazionale (Piano Nazionale della Ricerca – PNR 2021-2027) e internazionale della ricerca (anche con riferimento ai 17 Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite) e in linea con le priorità trasversali delle pari opportunità e dei principi dell’accesso aperto ai risultati della ricerca.

 

Presentazione e temine della proposta

 

Il responsabile scientifico presenta la proposta di progetto redigendola, in italiano o in inglese, sul portale dedicato al PRA 2022-2023.
Il portale è reperibile al seguente indirizzo: https://pra.unipi.it

Il termine per la presentazione delle proposte di progetto (corredate da tutti gli allegati richiesti) è lunedì 6 giugno 2022, ore 17.00.

Il sistema darà conferma al responsabile scientifico della ricezione della proposta.

 

Finanziamento

Il finanziamento a disposizione per i Progetti di Ricerca di Ateneo (PRA) 2022-2023 è pari a € 3.000.000,00, più una quota ulteriore fino a € 300.000,00.

 

Il PRA e la ricerca responsabile

L’Università di Pisa nel suo Piano Strategico sostiene l’approccio responsabile alla ricerca, ovvero un processo trasparente e interattivo che dia luogo a ricerca e innovazione che siano sicure per gli esseri viventi e l’ambiente, eticamente accettabili e rispondenti a esigenze e bisogni di individui e società.

L’orientamento di Ateneo sopra descritto ha ispirato l’identificazione di criteri di selezione per il bando PRA 2022-2023.

Le proposte verranno valutate anche sulla base di una griglia proposta di una griglia proposta dal gruppo di lavoro RRI.

E' stato messo a disposizione della comunità accademica uno strumento di meta-progettazione per includere l’approccio di Ricerca e Innovazione Responsabile nella progettazione della ricerca:

 

Ricerca e innovazione responsabile

 

Documenti utili

Bando PRA 2022-2023

Fac-simile form proposta di progetto PRA 2022-2023

Allegato A – Ripartizione del budget

Allegato B – Lista vincitori Bando PRA 2018-2019

Allegato C – Lista vincitori Bando PRA 2020-2021

Dichiarazione 1 – Dichiarazione del responsabile scientifico

Dichiarazione 2 – Dichiarazione degli altri componenti del gruppo di ricerca proponente
(NB: deve essere compilata solo da Professori Ordinari, Associati, Ricercatori a Tempo indeterminato, Ricercatori a Tempo Determinato)

Dichiarazione 3 – Dichiarazione dei componenti del gruppo di ricerca proponente che abbiano usufruito di congedi obbligatori
(NB: Professori Ordinari, Associati, Ricercatori a Tempo indeterminato, Ricercatori a Tempo Determinato)

Casi di congedo obbligatorio

Lista dei prodotti valutabili

Suggerimenti per redazione proposte PRA in ottica RRI

Calendario scadenze PRA 2022-2023

FAQ PRA 2022-2023

 

 

Per informazioni

  • Per informazioni sugli aspetti riguardanti valutazione della qualità della ricerca del responsabile scientifico e del gruppo proponente: Unità Valutazione della Ricerca (Gabriele Rossi, Martina Torrico, Maria-Paola Cecchetti) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Per tutte le altre informazioni: Unità Servizi per la Ricerca (Michele Padrone, Giuseppe Bagnato, Mariacristina Caliò, Luca Michelucci) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Al fine di massimizzare e razionalizzare il supporto, vi chiediamo di contattare le Unità via e-mail

 

 

 

 

Ultima modifica: Mar 24 Mag 2022 - 12:05

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa