Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Intellectual Property Rights and Human Rights: Economic and Policy Challenges

Workshop del Centro REMARC

data 17 Maggio 2018 08:30  |  luogo Scuola Superiore Sant'Anna Piazza Martiri della Libertà, 33, 56127 Pisa PI, Italia
  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Giovedì 17 maggio dalle 8:30, alla Scuola Sant'Anna, si terrà il workshop "Intellectual Property Rights and Human Rights: Economic and Policy Challenges".

L'evento, organizzato dal Centro di Ricerca REMARC su Responsible Management, in collaborazione con la Scuola Superiore Sant'Anna e l'Università di Pisa, vedrà la partecipazione di Margaret Kyle (Cerna, Mines ParisTech) e David Levine (European University Institute, Fiesole, Italy).

 

Abstract:

L'appropriazione della conoscenza attraverso i diritti di proprietà intellettuale (DPI) genera impatti negativi sull'economia e sulla società? In quali condizioni è più probabile che si verifichi e quali sono le sfide politiche che ci attendono per affrontare questi impatti? Un flusso continuo di ricerche ha suggerito che, in diversi contesti, le rendite di monopolio originate dagli IPR possono limitare l'accesso a conoscenze utili e innovazioni rivoluzionarie che possono cambiare o migliorare la vita di molti. A causa dei diritti di proprietà intellettuale, una quota significativa della popolazione mondiale (spesso ubicata nei paesi in via di sviluppo) potrebbe non essere in grado di beneficiare delle scoperte scientifiche di frontiera o dei progressi tecnologici delle imprese. Ad esempio, i diritti di proprietà intellettuale potrebbero ostacolare l'accesso all'HIV e ad altre terapie salvavita, o impedire alle comunità indigene e ai contadini poveri di utilizzare i semi una volta brevettati.

Questi problemi pongono una serie di sfide politiche che devono essere affrontate per garantire che la configurazione dei diritti di proprietà intellettuale, in tutto il mondo, non comprometta il rispetto dei diritti umani fondamentali per alcune circoscrizioni elettorali, ed eviti gli scontri nel godimento dei diritti. Poiché gli IPR sono spesso controllati da attori globali innovativi e altamente rispettabili, facendo affermazioni audaci sui loro standard etici, è impellente capire la natura delle tensioni emergenti tra lo sfruttamento dei diritti di proprietà intellettuale e il rispetto dei diritti fondamentali.

 

Info e Contatti:
giulel@ec.unipi.it http://ipr_hr_workshop@santannapisa.it

Allegati:

2018-05-17 08:30:00
2018-05-17 23:00:00

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa