Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Programma Europa Creativa

Prossima scadenza: 7 settembre 2021.

europa creativaIl programma Europa Creativa 2021-27 continuerà a supportare i settori culturali e creativi; la struttura riprende le 3 linee di azione del vecchio programma:

1. CULTURA - settori culturali e creativi ad esclusione di quello audiovisivo;

2. MEDIA - settore audiovisivo;

3. linea TRANS-SETTORIALE - attività tra settori diversi.

 

La linea CULTURA prevede le seguenti di opportunità di finanziamento:

  • azioni orizzontali: progetti di cooperazione, reti, piattaforme, mobilità per artisti e professionisti del settore culturale e sviluppo di politiche;
  • supporto settoriale: supporto per il settore musicale, editoriale, patrimonio culturale e architettura nonché altri settori;
  • azioni speciali: premi culturali europei, capitali europee della cultura, European heritage lable, supporto per giovani artisti di alta qualità, sensibilizzazione dei cittadini.

La linea MEDIA supporta i lavori audiovisivi inclusi, film, serie TV, documentari, video-games, contenuti immersivi, cinema, festival, servizi on demand, mercati del settore. Contribuisce inoltre a promuovere il talento europeo attraverso programmi di formazione, nonché allo sviluppo del pubblico e all'educazione cinematografica. La linea TRANS-SETTORIALE risponde a sfide comuni e opportunità dei settori culturali e creativi, incluso l’audiovisivo, tra cui: cooperazione trans-nazionale: promuovendo la conoscenza del programma e supportando il trasferimento dei risultati; laboratori creativi dell’innovazione: promuovendo approcci innovativi alla creazione di contenuti, all’accesso, alla distruzione e alla promozione attraverso i settori; mezzi di informazione: sostenendo l'alfabetizzazione mediatica, il giornalismo di qualità e la libertà e il pluralismo dei media.

 

E' aperto il Bando per progetti collaborativi (CREA-CULT-2021-COOP)

Il bando supporta proposte progettuali che coinvolgono attori provenienti da diversi ambiti culturali e settori creativi per realizzare attività ed iniziative ad ampio spettro che contribuiscano ad uno dei due macro-obiettivi:

  • Creazione transnazionale e circolazione: allo scopo di rafforzare lo sviluppo di Progetti creativi transnazionali e la circolazione delle opere e degli artisti;
  • Innovazione: per rafforzare la capacità dei settori culturali e creativi europei nel supportare i talenti, innovare, crescere e generare nuovi lavori.

I progetti dovranno rispondere ad almeno una delle seguenti priorità tematiche:

1. Audience: aumentare l’accesso e la partecipazione alla cultura nonché il coinvolgimento del pubblico sia a livello fisico che virtuale;

2. Inclusione sociale: promuovere la resilienza sociale e favorire l’inclusione sociale attraverso la cultura, con particolare attenzione alle persone con disabilità, minoranze, gruppi marginalizzati, nonché il dialogo interculturale;

3. Sostenibilità: contribuire al Green Deal Europeo, incluso il nuovo European Bauhaus, incoraggiando i settori culturali e creativi europei a co-creare, adottare e divulgare pratiche più sostenibili, nonché aumentare la consapevolezza sullo sviluppo sostenibile attraverso le proprie attività culturali;

4. Nuove tecnologie: supportare i settori culturali e creativi europei nello sfruttamento dei vantaggi offerti dall’uso delle nuove tecnologie nell’aumentare la loro competitività, nonché accelerare la transizione digitale come risposta alla crisi pandemica;

5. Dimensione internazionale: sviluppare la capacità delle organizzazioni culturali e creative, incluse le micro-organizzazioni, ad essere attive a livello internazionale.

 

È possibile presentare le seguenti tipologie di progetti:

  • progetti di piccola scala: consorzi composti da minimo 3 organizzazioni provenienti da 3 Paesi eleggibili diversi, per un budget massimo di 200.000 euro a proposta e un tasso di finanziamento pari all’80%;
  • progetti di media scala: consorzi composti da minimo 5 organizzazioni provenienti da 5 Paesi eleggibili diversi, per un budget massimo di 1 ml di euro a proposta e un tasso di finanziamento pari all’70%;
  • progetti di grande scala: consorzi composti da minimo 10 organizzazioni provenienti da 10 Paesi eleggibili diversi, per un budget massimo di 2 ml di euro a proposta e un tasso di finanziamento pari 60%.

I progetti possono avere una durata massima di 48 mesi. Maggiori informazioni sul bando e tutta la relativa documentazione sono disponibili qui.

 

Per informazioni e supporto

Unità Servizi per la Ricerca – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa