Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Raw materials for the sustainable development and the circular economy - ERA-MIN Joint Call 2021

Scadenze: 1° aprile 2021 (invio pre-proposal), 15 settembre 2021 (invio full proposal per proposte selezionate)

Il 1° dicembre 2020 è stata lanciata l’iniziativa ERA-NET Cofund ERA-MIN3, partnership che coinvolge 25 organizzazioni che finanziano R&I nel settore materie prime non-fuel e non-food per un approvvigionamento sicuro, sostenibile e responsabile in un’ottica carbon-neutral e di economia circolare.

La call aperta il 15 gennaio 2021 "Raw materials for the sustainable development and the circular economy" prevede 5 topic:

  • “Supply of raw materials from exploration and mining”
  • “Circular Design"
  • "Processing, Production and Remanufacturing”
  • “Recycling and Re-use of End-of-Life Products Recycling and Re-use of End-of-Life Products”
  • “Cross-cutting topics” (nuovi modelli di business, miglioramento delle valutazioni di impatto ambientale, accettazione sociale e fiducia da parte del pubblico, salute e sicurezza dei materiali.).

L'obiettivo è di sostenere progetti internazionali di R&I in partenariato tra università e/o imprese che affrontino tutti gli aspetti del ciclo di vita dei minerali metallici, dei materiali da costruzione e dei minerali industriali, così come la sostituzione di materie prime critiche, che contribuiscano a garantire l'approvvigionamento sostenibile e responsabile di materie prime minerali non alimentari e non combustibili e la transizione dell'UE verso un'economia circolare e a zero emissioni di carbonio.

Lo scopo del bando è la ricerca orientata alle necessità di promuovere l'approvvigionamento sostenibile e responsabile, la lavorazione, la produzione efficiente delle risorse, il consumo e il riciclaggio a basso impatto ambientale delle materie prime primarie e secondarie in un'economia circolare, prendendo in considerazione anche aspetti appropriati non tecnologici come questioni ambientali, sociali, sanitarie e di economia circolare.

L'Italia partecpa attraverso il Ministero per l'Università e la Ricerca con un finanziamento complessivo di 600.000 euro: tutte le informazioni per la partecipazione italiana sono disponibili a questo link.

I partecipanti italiani dovranno sottomettere le proposte sia tramite la procedura  internazionale (a questo link) che tramite la procedura italiana (tramite questo link).

La presentazione delle propooste è in due step:  1° aprile 2021 (invio pre-proposal), 15 settembre 2021 (invio full proposal per proposte selezionate).

 

Per informazioni e supporto

Unità Servizi per la Ricerca –Sezione Ricerca europea e internazionale

 

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa