Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Call for Proposals 2020

Dravet logo ufficiale

 

L'Associazione Gruppo Famiglie Dravet sta raccogliendo proposte per progetti di ricerca che contribuiranno ad una migliore conoscenza della sindrome di Dravet (DS), apriranno la strada a potenziali nuovi trattamenti contribuendo in ultima analisi al miglioramento della qualità della vita delle persone affette da DS.

 

L'attenzione dell'Associazione è focalizzata su studi esplorativi innovativi di natura preliminare, in particolare:

 

  • Progetti che esplorino nuove ipotesi sui meccanismi della sindrome;
  • Progetti che testino potenziali terapie ai fini della prevenzione o del trattamento della malattia;
  • Progetti finalizzati a identificare nuovi biomarcatori molecolari che potrebbero supportare la comprensione/previsione del decorso della malattia e/o seguire le risposte ai trattamenti;
  • Studi clinici finalizzati alla comprensione della comorbidità, così come di stati di male epilettici, convulsivi e non convulsivi, e crisi a grappolo, o alla definizione di nuovi end points clinici o misure di outcomes che possano essere impiegati nella sperimentazione clinica.
  • Progetti finalizzati alla comprensione dei meccanismi della SUDEP (Morte improvvisa e inaspettata in epilessia)
  • Progetti finalizzati a comprendere l'interazione farmacologica nella DS

 

La durata massima dei progetti è fissata a due anni con un budget che non superi i 125 mila euro.  La scadenza per presentare la lettera d'intenti è fissata al 1 marzo 2021.


Se interessati, si prega di consultare la pagina dedicata sul sito dell'Associazione.

 

Per informazioni e supporto

Unità Servizi per la Ricerca - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa