Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Bando per future missioni CUBESAT

ASI logoL’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), nell'ambito dei propri compiti istituzionali e con l’intento di stimolare il tessuto nazionale della ricerca spaziale sia accademica che industriale nell’ambito dei nanosatelliti ha avviato un programma di sviluppo dedicato ai cubesat da realizzarsi attraverso la partecipazione al programma opzionale ESA GSTP (General Support Technology Programme), sottoscritto dall’Italia in occasione del consiglio ministeriale Space19+, ed attraverso iniziative in ambito nazionale.

Le proposte potranno riguardare:

  1. missioni di dimostrazione tecnologica, applicativa e scientifica abilitanti nuove architetture e concetti di missione: proposte innovative per la dimostrazione/qualifica in orbita di tecnologie esistenti, con dimostrata riduzione dei tempi e costi rispetto la qualifica a terra, nuovi concetti di missione (es. interoperability, riconfigurazione di sistemi in orbita, formation flying, costellazioni, operazioni complesse in orbita), dimostratori e precursori applicativi, scientifici e tecnologici;
  2. missioni scientifiche: proposte per missioni in grado di migliorare la conoscenza e la comprensione di fenomeni scientifici, o missioni di esplorazione planetaria;
  3. missioni orientate ad applicazioni e servizi (downstream): proposte per missioni di tipo operativo, orientate a fornire servizi ed applicazioni all’utenza istituzionale e/o commerciale, anche in sinergia con sistemi esistenti, ma non in sovrapposizione.

Il presente bando è aperto alla comunità nazionale impegnata nel settore in attività di ricerca e sviluppo e a tutti i potenziali utenti nazionali interessati all’utilizzo ed allo sviluppo di sistemi ed applicazioni satellitari basati su piattaforme Cubesat. In particolare, possono partecipare al presente bando:

  • Università
  • Centri ed enti di ricerca
  • Imprese

È ammessa ed incoraggiata la partecipazione in forma congiunta e collaborativa. L'Ateneo potrà prendere parte ad una sola proposta con ruolo di prime, viceversa è ammessa la partecipazione a più proposte. Nel caso di partecipazione a più proposte, le attività di sviluppo previste dovranno differire in modo sostanziale. A tal fine e per garantire un corretto flusso delle informazioni, coloro che in seno all'Ateneo siano interessati a presentare una proposta, dovrebbero segnalare la propria intenzione allaQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il bando e gli allegati del caso sono disponibili a questa pagina del sito ASI.

 

Per informazioni e supporto

Unità Servizi per la Ricerca - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa