Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

INTERREG MARITTIMO – IV Avviso 2019

Scadenza: 11 giugno 2019

Il programma è arrivato alla sua probabile ultima call, le risorse messe a disposizione finora hanno permesso il finanziamento 97 progetti, con un residuo di 12, 9 milioni di euro.

Il 13 marzo è stato pubblicato il quarto avviso che si concentra su due ASSI PRIORITARI.

- ASSE 1 Promozione della competitività delle imprese nelle filiere prioritarie transfrontaliere

- ASSE 3 Miglioramento della connessione dei territori e della sostenibilità delle attività portuali.

 Sull’ ASSE 1 verranno finanziati due LOTTI:

- LOTTO 1 Progetti semplici per l'acquisizione di servizi da parte delle nuove imprese;

- LOTTO 2 Progetti semplici per l'acquisizione di servizi da parte delle imprese esistenti.

Il lotto 1 avrà a disposizione uno stanziamento complessivo di 3.452.579,80 milioni di euro, per progetti che prevedono una richiesta massima di 600.000 euro.

Per il lotto 2 sarà disponibile uno stanziamento di 5.178.869,69 milioni di euro, per progetti che prevedono una richiesta massima di 500.000 euro.

PARTENARIATO minimo di 2 ed un massimo di 8 partner provenienti obbligatoriamente dai due Paesi partner del programma (Francia e Italia*).

DURATA MASSIMA PROGETTI: 24 MESI

Tra i BENEFICIARI AMMISSIBILI anche le Università.

È incentivata la partecipazione MPMI nel partenariato, benché non sia obbligatoria.

Sull’asse 3 verranno finanziati 2 LOTTI:

- LOTTO 1 Progetti finalizzati alla realizzazione di un servizio intelligente ICT per la mobilità intermodale transfrontaliera dei passeggeri

- LOTTO 2 Progetti finalizzati alla creazione di un Osservatorio transfrontaliero per il monitoraggio della qualità dell’aria nei porti

Nel lotto 1 verrà finanziato un solo grande progetto che dovrà sviluppare e sperimentare un sistema di bigliettazione integrata (ferro, gomma, nave) per l’area di cooperazione transfrontaliera.

Il lotto 2, prevede una dotazione finanziaria di o 2.182.712,21 milioni di euro per progetti per un massimo di 2 milioni di euro.

Finalità del presente lotto è di contribuire agli obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2 prodotte dalle attività portuali e marittime nell’area di cooperazione, tramite azioni di monitoraggio della qualità dell’aria nei porti, a beneficio della popolazione residente nelle città portuali, ed in particolare nelle zone adiacenti al porto.

PARTENARIATO minimo di 2 ed un massimo di 8 partner provenienti obbligatoriamente dai due Paesi partner del programma (Francia e Italia*).

DURATA MASSIMA PROGETTI: 36 MESI

Tra i BENEFICIARI AMMISSIBILI anche le Università.

 

Link utili:

* L’area di cooperazione include le seguenti regioni:

Per l’ITALIA Toscana (province costiere, Livorno, Pisa, Massa, Carrara, Grosseto, Lucca); Liguria, Sardegna

Per la FRANCIA Corsica, Regione PACA

Ultima modifica: Gio 13 Giu 2019 - 08:47

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa