Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Sovversioni e censure. Il rapporto tra lo scrittore e il potere durante il secolo delle dittature e oltre: uno sguardo a partire dalla Romania

Convegno Internazionale

data 14 Novembre 2018 - 16 Novembre 2018  |  luogo Centro Congressi Le Benedettine Piazza S. Paolo a Ripa D'Arno, 16, 56125 Pisa PI, Italia
  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

sovv e censure internoMercoledì 14, giovedì 15 e venerdì 16 novembre, nell’auditorium del Polo “Le Benedettine”, si tiene il convegno internazionale “Sovversioni e censure. Il rapporto tra lo scrittore e il potere durante il secolo delle dittature e oltre: uno sguardo a partire dalla Romania”, ideato dalla dott.ssa Emilia David, Ricercatrice in Lingua e Letteratura Romena all'Università di Pisa, ed organizzato dal Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica con la collaborazione di diverse istituzioni della Romania.

A compimento di due edizioni consecutive di un seminario interdisciplinare, nato, in prima battuta, dall’opportunità di arricchire l’offerta culturale nell’ambito della romenistica all’interno del Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica, il convegno ha il fine di valorizzare, in prospettiva trasversale e multidisciplinare, alcuni temi già presentati ed altri nuovi, allargando sia l’area culturale e geografica di studio – inizialmente quella dei regimi dittatoriali soprattutto dell’Europa Centrale e dell’Est –, sia il periodo temporale dell’indagine, che verterà principalmente sull’arco del Novecento, senza escludere fasi precedenti della storia. Tale impostazione interdisciplinare metterà a confronto aspetti affini e allo stesso tempo diversi (ad es. le guerre, la Shoah, gli effetti della società di massa, altri fenomeni sociali e politici), che hanno caratterizzato la cultura occidentale in senso lato. 

Il convegno accoglierà studiosi che appartengono ad aree letterarie e filologiche, nonché storiche ed artistiche, atte a configurare il fertile dialogo tra le letterature, in special modo con quella romena, al fine di esaminare fenomeni culturali, linguaggi e tecniche espressive che derivano dal rapporto che si stabilisce tra lo scrittore e il potere politico nel Novecento, proponendo allo stesso tempo di estendere l’esame critico ai temi della censura, della resistenza o, per converso, all’analisi delle conseguenze che il compromesso con la politica culturale abbia prodotto nel periodo di riferimento, ma anche in altri momenti storici.

In sintonia col tema principale annunciato nel titolo, il convegno avrà come ospite d’onore Matei Vişniec, scrittore bilingue, romeno-francese, uno dei più interessanti drammaturghi europei attuali, che decide di lasciare la Romania nel 1987, dopo che la prima di uno spettacolo tratto dalla sua pièce Caii la fereastră è interdetta dalla censura in un grande teatro di Bucarest. Nel mese di novembre 2018 l’autore sarà a Pisa in occasione dell’allestimento del suo importante testo teatrale "Occident Express", lucida e poliedrica rappresentazione del tema della migrazione recente dai paesi dell’Europa dell’Est verso l’Occidente come conseguenza di un passato storico segnato da traumi e ferite tuttora aperte in questa parte orientale del Vecchio Continente. Lo spettacolo sarà prodotto dalla “Scuola Europea per l’Arte dell’Attore” del Teatro Verdi di Pisa. Dunque, alcuni interventi illustreranno aspetti collegati all’opera complessiva di Vişniec.

È prevista la pubblicazione in Italia di un volume tematico, che raccoglierà gli interventi più significativi, previa sottomissione a peer review, e a cui sono invitati a contribuire anche i colleghi che hanno partecipato ai due cicli di seminari interdisciplinari indicati in questa descrizione del convegno, indipendentemente dalla loro presenza al presente evento. Gli interessati sono pregati di comunicare la propria adesione insieme al titolo dell’intervento e a un riassunto (fino a 300 parole) all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. I costi del trasporto e del soggiorno per i partecipanti che arrivano da fuori Pisa o dall’estero saranno a carico degli organizzatori.

Le lingue del convegno saranno: romeno, italiano, francese e inglese.

 

Vai al programma 

 

Info e Contatti:
emilia.david@unipi.it http://www.fileli.unipi.it

Allegati:

2018-11-14 14:00:00
2018-11-16 23:00:00

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa