Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

INGEGNERIA CIVILE AMBIENTALE E EDILE

Corso di laurea

Piano di Studi


Curricula:


CURRICULUM Edile L 23

Primo anno

  • Fisica generale (12 cfu)

    • Fornire una buona conoscenza dei principi di base della meccanica del punto e dei sistemi di punti materiali e dei principi della termodinamica e padronanza del relativo metodo di analisi e soluzione dei problemi. Vengono anche forniti elementi di elettromagnetismo e ottica geometrica.
  • Disegno e laboratorio CAD (12 cfu)

    • Abituare gli allievi alla rappresentazione grafica, secondo i metodi della geometria descrittiva e delle sue applicazioni e alla utilizzazione di uno strumento CAD di interesse nella progettazione civile.
  • Analisi Matematica I (12 cfu)

    • Comprensione dei concetti base di limite, continuità, derivabilità e integrabilità per funzioni di una variabile reale. Lo studente alla fine dell'anno sarà in grado di valutare l'andamento di una funzione e la sommabilità di integrali generalizzati e di serie numeriche.
  • Geometria e Algebra lineare (12 cfu)

    • Autovalori e autovettori. Prodotti scalari e hermitiani su spazi vettoriali numerici ed astratti. Teorema spettrale. Forma canonica di matrici non diagonalizzabili. Spazi proiettivi. Coniche e quadriche. Spazi vettoriali numerici ed astratti. Dimensione. Matrici e applicazioni lineari. Cambi di base. Sistemi lineari. Rango e determinante. Sottospazi affini. Coniche
  • Chimica applicata all'ambiente e Tecnologia dei materiali (12 cfu)

    • Fornire gli essenziali elementi chimico-fisici che caratterizzano l’ambiente con il quale i materiali da costruzione interagiscono. Esaminare i principali materiali da costruzione in termini di struttura, proprietà, durabilità e metodi di protezione. Fornire elementi di sicurezza nella loro manipolazione.
  • Secondo anno

  • Topografia (6 cfu)

    • La topografia si occupa del rilievo, cioè della descrizione geometrica, accompagnata dalla valutazione della precisione, di oggetti. Il corso fornisce le conoscenze di base teoriche e pratiche relative a GEODESIA (misurazione della terra), CARTOGRAFIA (rappresentazione della superficie terrestre), TOPOGRAFIA (rilievo del territorio) con metodi e strumentazioni sia ottico-meccaniche classiche che optoelettroniche e satellitari
  • Architettura Tecnica e Laboratorio di Progettazione BIM (9 cfu)

    • Fornire le conoscenze relative a problemi progettuali delle costruzioni civili e industriali, sviluppando alcuni esempi pratici. L'insegnamento si propone anche di contribuire a formare capacità di progettazione e realizzazione di organismi edilizi mettendo in relazione la concezione formale ed il programma funzionale del progetto di architettura con lo studio degli elementi costruttivi di fabbrica. Le esercitazioni consistono nel progetto di abitazioni unifamiliari singole od associate.

      Propedeuticità fortemente consigliata: Disegno e Laboratorio CAD
  • Analisi matematica II (12 cfu)

    • Fornire conoscenze sul calcolo differenziale ed integrale di funzioni in più variabili, sulle successioni e serie di funzioni, sulla risoluzione di equazioni differenziali ordinarie; sviluppare la capacità dello studente all'utilizzo degli strumenti matematici nell'analisi dei fenomeni fisici e nella risoluzione dei problemi dell'Ingegneria.

      Propedeuticità fortemente consigliata: Geometria e Algebra Lineare
  • Fisica Tecnica Ambientale (6 cfu)

    • L’insegnamento si propone di fornire nozioni di base sui seguenti argomenti: termodinamica e termofluodinamica, aria umida, benessere termoigrometrico negli ambienti, dimensionamento igrometrico dei componenti edilizi, climatizzazione degli ambienti, trasmissione del calore, isolamento termico degli edifici, illuminazione naturale e artificiale degli ambienti, illuminazione di esterni, acustica delle sale, isolamento acustico degli edifici, rumore ambientale. Gli argomenti trattati sono integrati con esercizi ed applicazioni pratiche. Sono previste attività di laboratorio progettuale in cui vengono approfonditi i temi del dimensionamento termo-igrometrico dell’involucro edilizio.
  • Elementi di economia, Estimo e Legislazione (9 cfu)

    • Fornire agli allievi le conoscenze di base dell'ordinamento giuridico, delle leggi sui lavori pubblici e di economia ed estimo civile
  • Prova di lingua inglese (3 cfu)

    • I laureati in Ingegneria Civile, Ambientale e Edile dovranno possedere una conoscenza della lingua Inglese scritta assimilabile al Livello B2, secondo il quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue. Il livello richiesto potrà essere attestato tramite apposito certificato prodotto dal Centro Linguistico Interdipartimentale (CLI) di Ateneo previo superamento della relativa prova scritta o con la produzione di idonea certificazione rilasciata da enti certificati ALTE diversi dal CLI
  • Meccanica razionale (6 cfu)

    • L'insegnamento ha l'obiettivo di fornire le basi teoriche per la trattazione analitica dei problemi statici e dinamici delle costruzioni; vengono studiate le grandezze fondamentali della meccanica, le forze, i vincoli, la statica e la dinamica dei corpi rigidi, le sollecitazioni equivalenti e il problema dell'equilibrio.

      Propedeuticità fortemente consigliate: Analisi Matematica I e Geometria e Algebra Lineare
  • 6 cfu a scelta nel gruppo Gruppo1

    • Gli studenti devono scegliere 6 CFU tra gli insegnamenti di Geologia Applicata o Elettrotecnica.
    • Geologia applicata (6 cfu)

      • L'insegnamento descrive la struttura della terra e la formazione dei depositi di terreno e delle rocce. Vengono anche forniti elementi di geomorfologia e idrogeologia. Lo scopo è quello di evidenziare le principali problematiche geologiche nella progettazione di strutture e infrastrutture civili e edifici.
    • Elettrotecnica (6 cfu)

      • fornire allo studente i fondamenti dell'elettrotecnica dei circuiti in regime sinusoidale, della trasformazione elettromeccanica, delle tipologie principali degli impianti elettrici in B.T. e di alcune pratiche di misura per la caratterizzazione della sicurezza.
  • Terzo anno

  • Tecnica delle costruzioni (6 cfu)

    • L'insegnamento si propone di fornire gli elementi conoscitivi di base dei principi fondamentali di dimensionamento delle strutture e di dimensionamento delle costruzioni in ca con riferimento alla normativa tecnica vigente.
  • Tecnica urbanistica (9 cfu)

    • L'insegnamento studia il rapporto tra risorse ambientali e insediamenti, nonché le tecniche per la definizione degli interventi e la loro gestione; le esercitazioni progettuali consistono in progetti e/o piani a scala urbana con analisi del contesto ambientale, valutazione degli effetti urbanistici e proposte di soluzioni alternative. E’ previsto un laboratorio di 40 ore con frequenza obbligatoria all’80%.
  • Fondamenti di ingegneria stradale (6 cfu)

    • Fornire le conoscenze di base per la progettazione funzionale delle infrastrutture stradali affinché l’allievo sia in grado di operare le principali scelte progettuali necessarie per la definizione degli elementi geometrici di nuove strade e per l’adeguamento di quelle esistenti in relazione al livello di servizio e alla sicurezza della circolazione.
  • Idraulica I (6 cfu)

    • Conoscenza e padronanza delle leggi fisiche fondamentali che governano la statica ed la dinamica dei fluidi incomprimibili per la soluzione dei problemi di idraulica che si incontrano nell'ambito dell'ingegneria civile
  • Scienza delle Costruzioni (12 cfu)

    • L’insegnamento è volto all’acquisizione dei metodi più efficaci per il progetto e le verifiche di resistenza e stabilità di organismi strutturali semplici modellabili od identificabili come sistemi di travi.
      Il corso si propone di fornire inoltre le conoscenze fondamentali della meccanica dei solidi.
      Propedeuticità fortemente consigliata: Meccanica Razionale


  • Prova Finale (3 cfu)

    • I caratteri della prova finale sono i seguenti.
      1. La prova finale mira a valutare la capacità del candidato di svolgere in completa autonomia:
      a. l’approfondimento di uno degli insegnamenti del Corso di Laurea, oppure l’integrazione di attività curriculare assegnata dal Corso;
      b. l’illustrazione autonoma in forma di presentazione orale e/o scritta del lavoro svolto.
      2. Alla prova finale, e quindi all’attività ad essa corrispondente, sono attribuiti 3 CFU pari a 75 ore complessive.
      3. In un anno accademico sono previste 6 sessioni di laurea (Art. 25 Regolamento Didattico di Ateneo) da tenersi prima delle relative proclamazioni ufficiali.
      4. Il giudizio sulla prova finale è affidato ad una Commissione di Laurea designata dal Preside (a norma dell’Art. 25 del Regolamento Didattico di Ateneo), su proposta del Corso di Studio. Tale commissione, valutata la prova finale, provvede a determinare il voto di laurea.

  • Architettura Tecnica e Tipologie Edilizie (9 cfu)

    • L’Insegnamento affronta i complementi di Architettura tecnica per quanto riguarda la risposta che il Documento preliminare all’avvio della progettazione (Dpp) ed il progetto esecutivo e cantierabile devono dare in ordine alle sette classi di esigenze di cui alla norma UNI 8289:1981 - sicurezza, benessere ambientale, fruibilità, aspetto, gestione, integrabilità, salvaguardia dell’ambiente. Vengono successivamente definite, classificate ed analizzati i tipi edilizi ed i caratteri distributivi di alcune categorie di opere ad uso pubblico (spazi collettivi). Gli argomenti trattati consentono di mettere gli studenti in condizione di poter effettuare analisi, verifiche, valutazione e validazione di progetti edilizi mediante l’Analisi del Valore. E' previsto un laboratorio di 40 ore con frequenza obbligatoria all'80%

  • Geotecnica (6 cfu)

    • Fornire i concetti generali e le conoscenze fondamentali sul comportamento meccanico e sulla caratterizzazione dei terreni mediante indagini di laboratorio e di sito, al fine di simulare il comportamento degli stessi e risolvere i problemi relativi alla capacità portante e ai cedimenti delle fondazioni superficiali e alle spinte sulle opere di sostegno
  • 6 cfu a scelta nel gruppo Attività consigliate per la libera scelta

    • Attività consigliate per la libera scelta
    • Informatica grafica (6 cfu)

      • L'insegnamento fornisce le basi teoriche e gli strumenti operativi per l’utilizzazione dell’informatica a supporto della progettazione architettonica e urbanistica. Si studiano le nozioni fondamentali dell’informatica, le caratteristiche principali dei calcolatori elettronici, e la struttura dei sistemi per la grafica architettonica; nelle esercitazioni si esegue un progetto utilizzando il CAD. È previsto un laboratorio di 40 ore con frequenza obbligatoria all’80%.
    • Storia dell'architettura (6 cfu)

      • L'insegnamento propone trattazioni dei periodi storici dall’antica Grecia all’età della transizione, mettendo in risalto le caratteristiche tipologiche, costruttive, spaziali e stilistiche delle opere più significative e fornendo un’interpretazione dell’evento studiato inquadrato nel panorama culturale, sociale e economico. Si tende a dotare gli studenti di strumenti di analisi storica e critica esaminando le varie correnti e i momenti significativi per l’architettura e urbanistica, nonché presentando una serie di temi incentrati sui protagonisti e su alcune opere chiave. Considerando l’importanza del linguaggio visivo sul versante dell’indagine conoscitiva del fatto architettonico e urbanistico e delle modalità stesse della progettazione e realizzazione dell’opera, il corso prevede attività di laboratorio mirata alla lettura critica e all’interpretazione di opere paradigmatiche in forma grafica. Allo scopo di completare la formazione culturale dello studente si affrontano inoltre, i metodi e le tecniche di ricerca a livello analitico e critico. E’ previsto un laboratorio di 10 ore.
    • Rischio Geologico (3 cfu)

      • Il corso vuole introdurre gli studenti alla conoscenza del rischio sismico e idrogeologico e alla pianificazione degli interventi di mitigazione del rischio, alla luce della normativa vigente e della cartografia disponibile di pericolosità.
    • Tecnica Urbanistica II (3 cfu)


    • Organizzazione e sicurezza dei cantieri (6 cfu)

      • Fornire le conoscenze di ordine tecnico e legislativo per affrontare la sicurezza e la salute delle maestranze sui cantieri temporanei e mobili.
    • Sistemi domotici per l'edilizia residenziale e pubblica (6 cfu)


    • Analisi e Certificazione Energetica degli Edifici (6 cfu)

      • L’insegnamento si propone di fornire le nozioni necessarie ad effettuare l’analisi delle prestazioni energetiche degli edifici, considerando i servizi energetici di: climatizzazione invernale, climatizzazione estiva, produzione di acqua calda sanitaria, ventilazione, illuminazione, altri usi elettrici. A questo scopo vengono studiati gli aspetti fondamentali relativi alla valutazione dei fabbisogni energetici di ciascun servizio considerato e dei rendimenti dei sistemi impiantistici dedicati al loro soddisfacimento, vengono inoltre definiti gli indicatori prestazionali, utilizzati in ambito europeo per la certificazione energetica degli edifici.
    • TIROCINIO (3 cfu)


    • TIROCINIO (6 cfu)


    • Laboratorio di Ingegneria Stradale (6 cfu)

      • Il corso si compone di due moduli, uno progettuale ed uno sperimentale. Il primo modulo si propone di fornire agli studenti gli strumenti tecnici e applicativi per la redazione di un progetto stradale e prevede lo svolgimento di un'esercitazione progettuale. Il secondo modulo si propone di fornire le nozioni di base teoriche ed applicative sui materiali utilizzati nelle costruzioni stradali; esso prevede una parte di lezioni frontali ed una parte di esercitazioni in laboratorio per l'esecuzione di prove sperimentali.

  • CURRICULUM Civile L7

    Primo anno

  • Geometria e Algebra lineare (12 cfu)

    • Autovalori e autovettori. Prodotti scalari e hermitiani su spazi vettoriali numerici ed astratti. Teorema spettrale. Forma canonica di matrici non diagonalizzabili. Spazi proiettivi. Coniche e quadriche. Spazi vettoriali numerici ed astratti. Dimensione. Matrici e applicazioni lineari. Cambi di base. Sistemi lineari. Rango e determinante. Sottospazi affini. Coniche
  • Chimica applicata all'ambiente e Tecnologia dei materiali (12 cfu)

    • Fornire gli essenziali elementi chimico-fisici che caratterizzano l’ambiente con il quale i materiali da costruzione interagiscono. Esaminare i principali materiali da costruzione in termini di struttura, proprietà, durabilità e metodi di protezione. Fornire elementi di sicurezza nella loro manipolazione.
  • Fisica generale (12 cfu)

    • Fornire una buona conoscenza dei principi di base della meccanica del punto e dei sistemi di punti materiali e dei principi della termodinamica e padronanza del relativo metodo di analisi e soluzione dei problemi. Vengono anche forniti elementi di elettromagnetismo e ottica geometrica.
  • Analisi Matematica I (12 cfu)

    • Comprensione dei concetti base di limite, continuità, derivabilità e integrabilità per funzioni di una variabile reale. Lo studente alla fine dell'anno sarà in grado di valutare l'andamento di una funzione e la sommabilità di integrali generalizzati e di serie numeriche.
  • Disegno e laboratorio CAD (12 cfu)

    • Abituare gli allievi alla rappresentazione grafica, secondo i metodi della geometria descrittiva e delle sue applicazioni e alla utilizzazione di uno strumento CAD di interesse nella progettazione civile.
  • Secondo anno

  • Elementi di economia, Estimo e Legislazione (9 cfu)

    • Fornire agli allievi le conoscenze di base dell'ordinamento giuridico, delle leggi sui lavori pubblici e di economia ed estimo civile
  • Topografia (6 cfu)

    • La topografia si occupa del rilievo, cioè della descrizione geometrica, accompagnata dalla valutazione della precisione, di oggetti. Il corso fornisce le conoscenze di base teoriche e pratiche relative a GEODESIA (misurazione della terra), CARTOGRAFIA (rappresentazione della superficie terrestre), TOPOGRAFIA (rilievo del territorio) con metodi e strumentazioni sia ottico-meccaniche classiche che optoelettroniche e satellitari
  • Prova di lingua inglese (3 cfu)

    • I laureati in Ingegneria Civile, Ambientale e Edile dovranno possedere una conoscenza della lingua Inglese scritta assimilabile al Livello B2, secondo il quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue. Il livello richiesto potrà essere attestato tramite apposito certificato prodotto dal Centro Linguistico Interdipartimentale (CLI) di Ateneo previo superamento della relativa prova scritta o con la produzione di idonea certificazione rilasciata da enti certificati ALTE diversi dal CLI
  • Meccanica razionale (6 cfu)

    • L'insegnamento ha l'obiettivo di fornire le basi teoriche per la trattazione analitica dei problemi statici e dinamici delle costruzioni; vengono studiate le grandezze fondamentali della meccanica, le forze, i vincoli, la statica e la dinamica dei corpi rigidi, le sollecitazioni equivalenti e il problema dell'equilibrio.

      Propedeuticità fortemente consigliate: Analisi Matematica I e Geometria e Algebra Lineare
  • Analisi matematica II (12 cfu)

    • Fornire conoscenze sul calcolo differenziale ed integrale di funzioni in più variabili, sulle successioni e serie di funzioni, sulla risoluzione di equazioni differenziali ordinarie; sviluppare la capacità dello studente all'utilizzo degli strumenti matematici nell'analisi dei fenomeni fisici e nella risoluzione dei problemi dell'Ingegneria.

      Propedeuticità fortemente consigliata: Geometria e Algebra Lineare
  • Fisica Tecnica Ambientale (6 cfu)

    • L’insegnamento si propone di fornire nozioni di base sui seguenti argomenti: termodinamica e termofluodinamica, aria umida, benessere termoigrometrico negli ambienti, dimensionamento igrometrico dei componenti edilizi, climatizzazione degli ambienti, trasmissione del calore, isolamento termico degli edifici, illuminazione naturale e artificiale degli ambienti, illuminazione di esterni, acustica delle sale, isolamento acustico degli edifici, rumore ambientale. Gli argomenti trattati sono integrati con esercizi ed applicazioni pratiche. Sono previste attività di laboratorio progettuale in cui vengono approfonditi i temi del dimensionamento termo-igrometrico dell’involucro edilizio.
  • Architettura Tecnica e Laboratorio di Progettazione BIM (9 cfu)

    • Fornire le conoscenze relative a problemi progettuali delle costruzioni civili e industriali, sviluppando alcuni esempi pratici. L'insegnamento si propone anche di contribuire a formare capacità di progettazione e realizzazione di organismi edilizi mettendo in relazione la concezione formale ed il programma funzionale del progetto di architettura con lo studio degli elementi costruttivi di fabbrica. Le esercitazioni consistono nel progetto di abitazioni unifamiliari singole od associate.

      Propedeuticità fortemente consigliata: Disegno e Laboratorio CAD
  • 6 cfu a scelta nel gruppo Gruppo1

    • Gli studenti devono scegliere 6 CFU tra gli insegnamenti di Geologia Applicata o Elettrotecnica.
    • Geologia applicata (6 cfu)

      • L'insegnamento descrive la struttura della terra e la formazione dei depositi di terreno e delle rocce. Vengono anche forniti elementi di geomorfologia e idrogeologia. Lo scopo è quello di evidenziare le principali problematiche geologiche nella progettazione di strutture e infrastrutture civili e edifici.
    • Elettrotecnica (6 cfu)

      • fornire allo studente i fondamenti dell'elettrotecnica dei circuiti in regime sinusoidale, della trasformazione elettromeccanica, delle tipologie principali degli impianti elettrici in B.T. e di alcune pratiche di misura per la caratterizzazione della sicurezza.
  • Terzo anno

  • Tecnica delle costruzioni (6 cfu)

    • L'insegnamento si propone di fornire gli elementi conoscitivi di base dei principi fondamentali di dimensionamento delle strutture e di dimensionamento delle costruzioni in ca con riferimento alla normativa tecnica vigente.
  • Sistemi di trasporto (6 cfu)

    • Il corso si propone di trasmettere i principi di base ed i criteri fondamentali dello studio e del dimensionamento dei sistemi di trasporto. Parti essenziali del corso sono la schematizzazione e l'equilibrio delle reti viarie, la teoria del deflusso stradale, i sistemi di file di attesa, la circolazione ferroviaria.
  • Idraulica (12 cfu)

    • Conoscenza e padronanza delle leggi fisiche fondamentali che governano la statica ed la dinamica dei fluidi incomprimibili per la soluzione dei problemi di idraulica che si incontrano nell'ambito dell'ingegneria civile.

      Propedeuticità fortemente consigliata: Analisi Matematica I
  • Fondamenti di ingegneria stradale (6 cfu)

    • Fornire le conoscenze di base per la progettazione funzionale delle infrastrutture stradali affinché l’allievo sia in grado di operare le principali scelte progettuali necessarie per la definizione degli elementi geometrici di nuove strade e per l’adeguamento di quelle esistenti in relazione al livello di servizio e alla sicurezza della circolazione.
  • Tecnica Urbanistica I (6 cfu)

    • L'insegnamento studia il rapporto tra risorse ambientali e insediamenti, nonché le tecniche per la definizione degli interventi e la loro gestione; le esercitazioni progettuali consistono in progetti e/o piani a scala urbana con analisi del contesto ambientale, valutazione degli effetti urbanistici e proposte di soluzioni alternative. E’ previsto un laboratorio di 40 ore con frequenza obbligatoria all’80%.
  • Scienza delle Costruzioni (12 cfu)

    • L’insegnamento è volto all’acquisizione dei metodi più efficaci per il progetto e le verifiche di resistenza e stabilità di organismi strutturali semplici modellabili od identificabili come sistemi di travi.
      Il corso si propone di fornire inoltre le conoscenze fondamentali della meccanica dei solidi.
      Propedeuticità fortemente consigliata: Meccanica Razionale


  • Prova Finale (3 cfu)

    • I caratteri della prova finale sono i seguenti.
      1. La prova finale mira a valutare la capacità del candidato di svolgere in completa autonomia:
      a. l’approfondimento di uno degli insegnamenti del Corso di Laurea, oppure l’integrazione di attività curriculare assegnata dal Corso;
      b. l’illustrazione autonoma in forma di presentazione orale e/o scritta del lavoro svolto.
      2. Alla prova finale, e quindi all’attività ad essa corrispondente, sono attribuiti 3 CFU pari a 75 ore complessive.
      3. In un anno accademico sono previste 6 sessioni di laurea (Art. 25 Regolamento Didattico di Ateneo) da tenersi prima delle relative proclamazioni ufficiali.
      4. Il giudizio sulla prova finale è affidato ad una Commissione di Laurea designata dal Preside (a norma dell’Art. 25 del Regolamento Didattico di Ateneo), su proposta del Corso di Studio. Tale commissione, valutata la prova finale, provvede a determinare il voto di laurea.

  • Geotecnica (6 cfu)

    • Fornire i concetti generali e le conoscenze fondamentali sul comportamento meccanico e sulla caratterizzazione dei terreni mediante indagini di laboratorio e di sito, al fine di simulare il comportamento degli stessi e risolvere i problemi relativi alla capacità portante e ai cedimenti delle fondazioni superficiali e alle spinte sulle opere di sostegno
  • 6 cfu a scelta nel gruppo Attività consigliate per la libera scelta

    • Attività consigliate per la libera scelta
    • Informatica grafica (6 cfu)

      • L'insegnamento fornisce le basi teoriche e gli strumenti operativi per l’utilizzazione dell’informatica a supporto della progettazione architettonica e urbanistica. Si studiano le nozioni fondamentali dell’informatica, le caratteristiche principali dei calcolatori elettronici, e la struttura dei sistemi per la grafica architettonica; nelle esercitazioni si esegue un progetto utilizzando il CAD. È previsto un laboratorio di 40 ore con frequenza obbligatoria all’80%.
    • Storia dell'architettura (6 cfu)

      • L'insegnamento propone trattazioni dei periodi storici dall’antica Grecia all’età della transizione, mettendo in risalto le caratteristiche tipologiche, costruttive, spaziali e stilistiche delle opere più significative e fornendo un’interpretazione dell’evento studiato inquadrato nel panorama culturale, sociale e economico. Si tende a dotare gli studenti di strumenti di analisi storica e critica esaminando le varie correnti e i momenti significativi per l’architettura e urbanistica, nonché presentando una serie di temi incentrati sui protagonisti e su alcune opere chiave. Considerando l’importanza del linguaggio visivo sul versante dell’indagine conoscitiva del fatto architettonico e urbanistico e delle modalità stesse della progettazione e realizzazione dell’opera, il corso prevede attività di laboratorio mirata alla lettura critica e all’interpretazione di opere paradigmatiche in forma grafica. Allo scopo di completare la formazione culturale dello studente si affrontano inoltre, i metodi e le tecniche di ricerca a livello analitico e critico. E’ previsto un laboratorio di 10 ore.
    • Rischio Geologico (3 cfu)

      • Il corso vuole introdurre gli studenti alla conoscenza del rischio sismico e idrogeologico e alla pianificazione degli interventi di mitigazione del rischio, alla luce della normativa vigente e della cartografia disponibile di pericolosità.
    • Tecnica Urbanistica II (3 cfu)


    • Organizzazione e sicurezza dei cantieri (6 cfu)

      • Fornire le conoscenze di ordine tecnico e legislativo per affrontare la sicurezza e la salute delle maestranze sui cantieri temporanei e mobili.
    • Sistemi domotici per l'edilizia residenziale e pubblica (6 cfu)


    • Analisi e Certificazione Energetica degli Edifici (6 cfu)

      • L’insegnamento si propone di fornire le nozioni necessarie ad effettuare l’analisi delle prestazioni energetiche degli edifici, considerando i servizi energetici di: climatizzazione invernale, climatizzazione estiva, produzione di acqua calda sanitaria, ventilazione, illuminazione, altri usi elettrici. A questo scopo vengono studiati gli aspetti fondamentali relativi alla valutazione dei fabbisogni energetici di ciascun servizio considerato e dei rendimenti dei sistemi impiantistici dedicati al loro soddisfacimento, vengono inoltre definiti gli indicatori prestazionali, utilizzati in ambito europeo per la certificazione energetica degli edifici.
    • TIROCINIO (3 cfu)


    • TIROCINIO (6 cfu)


    • Laboratorio di Ingegneria Stradale (6 cfu)

      • Il corso si compone di due moduli, uno progettuale ed uno sperimentale. Il primo modulo si propone di fornire agli studenti gli strumenti tecnici e applicativi per la redazione di un progetto stradale e prevede lo svolgimento di un'esercitazione progettuale. Il secondo modulo si propone di fornire le nozioni di base teoriche ed applicative sui materiali utilizzati nelle costruzioni stradali; esso prevede una parte di lezioni frontali ed una parte di esercitazioni in laboratorio per l'esecuzione di prove sperimentali.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa