Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Verifica della competenza della lingua italiana

È obbligatoria la verifica da parte dell’Università della competenza di livello B2 della lingua italiana (QCER-Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue) per i candidati stranieri che necessitino di visto di ingresso in Italia per soggiorni di lungo periodo che intendono iscriversi ai corsi di studio in lingua italiana.

I candidati che dimostreranno il possesso di una certificazione di competenza in lingua italiana nei gradi non inferiori al livello B2 del Consiglio d'Europa emessa nell'ambito del sistema di qualità CLIQ, caricando tale certificazione tra i documenti richiesti a corredo della domanda di preiscrizione sul Portale Universitaly, saranno esonerati dalla verifica della conoscenza della lingua italiana (vedi in questa pagina il successivo paragrafo "Casi di esonero dalla verifica della lingua italiana").

I candidati che non risulteranno in possesso di alcuna certificazione dovranno superare il TEST di ITALIANO-L2 a distanza (modalità a casa TEST@CASA)Il punteggio minimo richiesto per superare il TEST è 48.

Le date del test ITALIANO-L2  per l'anno accademico 2022/2023 sono le seguenti:

  • 19 luglio 2022
  • 20 settembre 2022
  • 13 dicembre 2022

Come iscriversi al TEST DI ITALIANO L2

Per iscriverti al TEST DI ITALIANO L2:

  1. accedi al link https://forms.office.com/r/K2EFXJzNsH 
  2. compila il tutti i campi richiesti e scegli UNA delle tre date a cui intendi partecipare
Fai attenzione alle scadenze indicate nella tabella e leggi con attenzione le istruzioni disponibili sul sito del CISIA per il TEST ITA-L2@CASA

TEST DI ITALIANO L2
date disponibili a.a. 2022/2023 
 Data scadenza per l’iscrizione al test
 19/07/2022 ore 14:00 CEST  11/07/2022 ore 12:00 CEST
 20/09/2022 ore 14:00 CEST  12/09/2022 ore 12:00 CEST
13/12/2022 ore 14:00 CEST   05/12/2022 ore 12:00 CEST

 

Al termine del TEST ITA-L2 visualizzerai direttamente a video il punteggio ottenuto, totale e per sezioni.

Qualche giorno prima della data stabilita per lo svolgimento del test, i candidati riceveranno dal CISIA, all'indirizzo di posta elettronica indicato al momento della preiscrizione sul Portale Universitaly, una e-mail informativa con la descrizione delle procedure e delle modalità di svolgimento del test. Si ricordi quindi di controllare regolarmente la casella email.

Il TEST ITALIANO-L2 dovrà essere sostenuto esclusivamente in una delle date che saranno stabilite dall’Università di Pisa e non sarà ripetibile.

Potrà essere considerato valido ai fini dell’immatricolazione all’Università di Pisa anche il TEST ITALIANO-L2 conseguito presso una delle sedi universitarie italiane consorziate con il CISIA, purché sia stato superato con il punteggio minimo di 48.

I candidati che non avranno superato il test ITALIANO-L2 potranno comunque iscriversi "sotto condizione" e consegnare, entro il 30 settembre 2023, una certificazione/attestazione di conoscenza della lingua italiana di livello B2 o, in alternativa, una certificazione dell’Ateneo che attesti il superamento, nel primo anno di iscrizione, di almeno due esami in lingua italiana del corso di studio.

Nel caso in cui gli studenti iscritti "sotto condizione" non consegnino, entro la scadenza indicata, una delle due certificazioni indicate, la loro carriera universitaria sarà sospesa d'ufficio con le conseguenti penalizzazioni.

Nel caso di preiscrizione ad un corso di studio erogato in lingua inglese, la certificazione di conoscenza della lingua italiana non è necessaria. Si raccomanda comunque di consultare sul sito del corso di studio di interesse i requisiti linguistici richiesti per l'ammissione.

 

CASI DI ESONERO DALLA VERIFICA DELLA LINGUA ITALIANA

Gli studenti esonerati dalla verifica della conoscenza della lingua italiana, ma comunque sottoposti al limite delle rispettive quote di posti riservati ai cittadini richiedenti visto e residenti all’estero, sono coloro che abbiano ottenuto le certificazioni di competenza in lingua italiana nei gradi non inferiori al livello B2 del Consiglio d’Europa, emesse nell’ambito del sistema di qualità CLIQ (Certificazione Lingua Italiana di Qualità), che riunisce in associazione gli attuali enti certificatori (Università per stranieri di Perugia, Università per stranieri di Siena, Università Roma Tre, Società “Dante Alighieri”), nonché emesse dall’Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, anche in convenzione con gli Istituti italiani di Cultura all’estero o altri soggetti accreditati. Tali certificazioni possono essere conseguite nel paese di origine, nelle sedi d’esame convenzionate presenti in tutto il mondo.

 

CASI DI ESONERO DALLA PROVA DI CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA E DALLE QUOTE DI POSTI RISERVATI AI CITTADINI NON UE RICHIEDENTI VISTO E RESIDENTI ALL’ESTERO

Sono altresì esonerati dalla verifica preliminare della competenza della lingua italiana e sono iscritti indipendentemente dal numero delle quote di posti riservati ai cittadini richiedenti visto e residenti all’estero:

a) gli studenti in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale o quadriennale conseguito presso le scuole italiane statali e paritarie all’estero; 

b) gli studenti in possesso di uno dei titoli finali di Scuola secondaria di cui all’Allegato 2;

c) i possessori di certificati complementari al titolo finale di Scuola Media conseguito in Argentina, che attestano la frequenza di un corso di studi comprensivo dell’insegnamento, per almeno 5 anni, della lingua italiana, ai sensi della Legge n. 210 del 7.6.1999 (G.U. n. 152 dell’1.7.1999); 

d) gli studenti che abbiano conseguito il Diploma di lingua e cultura italiana presso le Università per Stranieri di Perugia e di Siena; 

e) gli studenti che abbiano ottenuto le certificazioni di competenza di lingua italiana, nel grado corrispondente ai livelli C1 e C2 del Consiglio d'Europa, emesse nell’ambito del sistema di qualità CLIQ (Certificazione Lingua Italiana di Qualità), che riunisce in associazione gli attuali enti certificatori (Università per stranieri di Perugia, Università per stranieri di Siena, Università Roma Tre, Società Dante Alighieri), nonché emesse dall’Università per stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, anche in convenzione con gli Istituti italiani di Cultura all’estero o altri soggetti accreditati; 

f) per le immatricolazioni ai corsi di Laurea Magistrale sono esonerati (nel caso la prova sia prevista autonomamente dall’Ateneo) gli studenti in possesso dei titoli indicati alle precedenti lettere d), e).

Ultima modifica: Mar 20 Set 2022 - 11:38

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa