Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Permesso di soggiorno per studio

I cittadini stranieri non UE/EEA (appartenenti a Paesi al di fuori dell'Unione Europea e Stati EEA), che arrivano in Italia per immatricolarsi/scriversi all'Università, o comunque in possesso di Visto di tipo D, hanno l'obbligo, di richiedere il permesso di soggiorno entro 8 giorni lavorativi dall'ingresso nel nostro Paese (D. lgs. 286/98).

Per ritirare il modulo di Domanda di Permesso di soggiorno e compilarlo correttamente, è possibile rivolgersi ai Patronati che offrono assistenza gratuita, chiedendo un appuntamento, oppure andando negli Uffici postali appositamente indicati, (per cittadini extracomunitari ritirare la busta gialla con KIT di Domanda).

Prima di recarsi ai Patronati è necessario:

  • Richiedere gratuitamente il codice fiscale (una tessera magnetica che riporta il codice personale, composto da lettere e numeri) presso l’Agenzia delle Entrate, via Matteucci 34, Galleria Gerace 7/15 (accanto al negozio Mediaworld), Pisa, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (portare con sé il proprio passaporto e la copia del passaporto - solo le pagine con i dettagli anagrafici). Orari di apertura: dal lunedì al venerdì: 8.30 - 12.45; martedì e giovedì: 14.20 - 16.45. Vi si arriva con l'autobus LAM Rossa.
    Attenzione: l’unico codice fiscale ufficiale è quello rilasciato dall’Agenzia delle entrate o dalle Ambasciate italiane. Il codice fiscale generato da ALICE non è ufficiale.
  • Effettuare l’iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Nazionale Italiano, se non si possiede già una polizza assicurativa sanitaria anche straniera (con dichiarazione consolare sulla validità in Italia) che specifichi l'assenza di limitazioni o eccezioni alle tariffe stabilite per il ricovero ospedaliero in tutta la sua durata.
    Il pagamento dell’iscrizione al Servizio Sanitario Italiano va effettuato tramite bollettino postale (reperibile in qualsiasi ufficio postale) per € 149,77 sul C/C 289504, intestato a “Regione Toscana”, con causale di pagamento relativa all’anno corrente "Contributo SSN 2020 Studente straniero".
    Il costo, non frazionabile, è relativo al periodo dal 1° gennaio al 31 dicembre (e quindi indipendentemente dalla data di sottoscrizione).
    Attenzione: conservare la ricevuta postale del pagamento. Servirà poi per l’iscrizione presso l’ASL (Azienda sanitaria locale) e la scelta del medico di famiglia.

Patronati suggeriti:

  • Patronato ACLI, Via Francesco da Buti, 20 (vicino a Piazza Guerrazzi), tel. 050 913108, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Patronato INCA, Viale Bonaini, 71 - 1° piano (vicino alla stazione ferroviaria), tel. 050 515217, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
  • Patronato UIL, Via Cisanello, 145 - tel. 050 25000, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Patronato F.N.A. PISA, Via Catalani, 37 (una traversa di via C. Battisti), tel. 050 5205494, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (non occorre prendere appuntamento per questo Patronato)

Documentazione richiesta per la compilazione della domanda di Permesso di soggiorno

  1. passaporto;
  2. fotocopia delle pagine del Passaporto con i dati personali (anagrafici) e di quella con il Visto di ingresso e dei timbri posti alla frontiera al momento dell'entrata in Italia o nel primo Paese dell'area Schengen;
  3. una marca da bollo da € 16,00 (da acquistare presso i tabacchini o gli Uffici Postali);
  4. il visto di studio tipo D, non scaduto, è sufficiente per iniziare la richiesta di rilascio del Permesso di soggiorno. Poi, al successivo appuntamento in Questura sarà necessario portare il Certificato di Iscrizione all’Università di Pisa, rilasciato dalle Segreterie Studenti, in Largo Pontecorvo 3, o dall’Ufficio Dottorato, in via Buonarroti 4, se iscritti al Dottorato. Se sei studente Erasmus di scambio visiting non UE occorre invece la lettera di accettazione da parte del Dipartimento universtario di appartenenza.
  5. polizza assicurativa o assicurazione sanitaria (vedi sopra);
  6. certificato di vincita di Borsa di Studio (nel caso di ottenimento di Borsa) o prova di sufficienti mezzi e risorse economiche durante il soggiorno in Italia, pari ad almeno 460,28 euro mensili, per ogni mese di durata dell'anno accademico, da documentare con rimesse, depositi bancari, conti correnti (chiedere l'estratto conto alla propria banca);
  7. codice fiscale (vedi sopra).

Nota bene: alcuni di questi documenti vanno inclusi alla Domanda di Permesso di Soggiorno.

Dopo la compilazione, la Domanda deve essere spedita per posta tramite l’Ufficio Postale sito in Piazza Vittorio Emanuele, vicino alla Stazione Ferroviaria centrale.

Alla spedizione della Domanda, verrà rilasciata una speciale Ricevuta, con la data dell’appuntamento in Questura del richiedente per il rilievo delle impronte digitali e il controllo della documentazione, e dove sono indicate le Username e Password personali.

Tale ricevuta è estremamente importante, perché dimostra che la Domanda di Permesso di Soggiorno è stata inoltrata correttamente.

Sul sito www.poliziadistato.it/articolo/view/15002/ è possibile consultare l’inoltro della domanda e lo stato del Permesso di soggiorno. Se il documento è pronto verrà fornito anche l'indirizzo dell'Ufficio dove ritirarlo.

I costi:

  • € 16,00 per la Marca da bollo;
  • € 30,00 al momento della spedizione della Domanda all'Ufficio Postale;
  • € 70,46 per il bollettino postale accluso alla richiesta del Permesso di soggiorno.

La ricevuta postale dell’appuntamento in Questura e quella del pagamento dell’assicurazione sanitaria permetteranno ora di recarsi presso un Distretto sanitario per la scelta del medico di medicina generale, avendo diritto a tutte le prestazioni a titolo gratuito, e di ritirare la tessera sanitaria.

Per ulteriori chiarimenti recarsi presso il distretto sanitario di Via Garibaldi, 198 a Pisa.

All’appuntamento in Questura firmerai anche l’Accordo di Integrazione, che è un accordo fra lo Stato italiano ed il cittadino straniero che entra in Italia per la prima volta. Con la stipula dell’Accordo lo straniero si impegna a raggiungere specifici obiettivi di integrazione, da conseguire nel periodo di validità del permesso di soggiorno, partecipando anche ad una sessione di formazione civica e di informazione sulla vita in Italia.

Rinnovo del permesso di soggiorno per studio

I permessi di soggiorno per motivi di studio sono rinnovati agli studenti che nel primo anno di corso abbiano superato una verifica di profitto e negli anni successivi almeno due verifiche. Per gravi motivi di salute o di forza maggiore, debitamente documentati, il permesso di soggiorno può essere rinnovato anche allo studente che abbia superato una sola verifica di profitto, fermo restando il numero complessivo di rinnovi. Essi non possono essere comunque rilasciati per più di tre anni oltre la durata del corso di studio.

Il permesso di soggiorno può essere ulteriormente rinnovato per conseguire il titolo di specializzazione o il dottorato di ricerca, per la durata complessiva del corso, rinnovabile per un anno (art. 46, comma 4, D.P.R. 394/99).

La richiesta per il rinnovo deve essere presentata almeno 60 giorni prima della scadenza del permesso.

Documentazione richiesta

  • permesso di soggiorno in scadenza
  • 1 marca da bollo da € 16,00
  • passaporto valido
  • fotocopia delle pagine del passaporto con i dati personali (anagrafici) e di quella con il Visto di ingresso e dei timbri posti alla frontiera al momento dell'entrata in Italia o nel primo Paese dell'area Schengen
  • copia della certificazione di iscrizione per l'anno in corso all'Università
  • certificato di iscrizione per l'anno in corso all'Università, con l’indicazione degli esami sostenuti, rilasciato dalle Segreterie Studenti in Largo Pontecorvo 3, per gli iscritti alle triennali o magistrali: il limite minimo è di 1 esame al primo anno e almeno 2 negli anni successivi. Gli iscritti al Dottorato dovranno rivolgersi all’Ufficio Dottorato, in via Buonarroti 4
  • copertura assicurativa sanitaria per l'anno in corso
  • certificato di vincita di Borsa di Studio (nel caso di ottenimento di Borsa) o prova di sufficienti mezzi e risorse economiche durante il soggiorno in Italia, pari ad almeno 460,28 euro mensili, per ogni mese di durata dell'anno accademico, da documentare con rimesse, depositi bancari o altro.

Info e contatti

Direzione Servizi per la Didattica e l'Internazionalizzazione
Unità Promozione Internazionale
Lungarno Pacinotti, 44 56126 Pisa
Dott. Mauro Mazzotta
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Allegati:

Ultima modifica: Lun 27 Gen 2020 - 10:22

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa