Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Il percorso per diventare insegnanti nella scuola secondaria di primo e secondo grado

Dal 2017 il percorso per il reclutamento, la formazione iniziale e l’accesso al ruolo di docente nella scuola secondaria di primo e secondo grado è cambiato.
Il sistema di selezione dei docenti si basa su un concorso pubblico nazionale e su un successivo percorso formativo triennale.
Il percorso di selezione è strutturato così:

  1. Concorso pubblico nazionale (indetto su base regionale o interregionale)
  2. Percorso triennale di formazione iniziale, tirocinio e inserimento nella funzione docente, detto FIT (Formazione Iniziale e Tirocinio) al quale accedono i vincitori del concorso
  3. Procedura di accesso al ruolo a tempo indeterminato, dopo il superamento delle prove intermedie e finali previste dal FIT

I requisiti per accedere al concorso

Per accedere al concorso è necessario il possesso congiunto di:

  • Laurea magistrale o a ciclo unico coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso (consulta la tabella di corrispondenza tra classe di laurea e classe di concorso)
  • 24 CFU acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra‐curricolare nelle discipline antropo‐psico‐ pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo almeno sei crediti in ciascuno di almeno 3 dei seguenti 4 ambiti disciplinari:
    • Pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione
    • Psicologia
    • Antropologia
    • Metodologie e tecnologie didattiche

Corrispondenza tra classe di laurea e classe di concorso

Per sapere a quale classe di concorso puoi accedere consulta la tabella di corrispondenza tra classe di laurea e classe di concorso (il file non è ufficiale; serve come indicazione e fa riferimento alle tabelle allegate al D.P.R. 9 maggio 2017, n.259 correttive di quelle contenute nel D.P.R. 14 febbraio 2016, n. 19)

 

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa