Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

SCIENZE AGRARIE

Corso di laurea

Piano di Studi


Curricula:


Curriculum "Competenze tecnico-scientifiche"

Primo anno

  • Chimica generale ed inorganica (9 cfu)

    • 1) cogliere la bellezza e il fascino del mondo nanoscopico
      2) acquisire una cultura chimica di base permanente
      Al termine del corso, lo studente avrà la possibilità di acquisire uno spirito critico per la valutazione di questioni chimiche fondamentali.
  • Lavoro guidato sull’applicazione di matematica, fisica e chimica all’agricoltura. (3 cfu)

    • Acquisizione di nozioni fondamentali di matematica, chimica e fisica che permettano la valutazione critica di problemi che riguardano l'agricoltura
  • Botanica agraria (9 cfu)

    • Il corso si propone di fornire agli studenti strumenti e informazioni necessari ai fini dell’acquisizione di un metodo di apprendimento non mnemonico, basato sulla comprensione logica e ragionata dei concetti; impartire agli studenti elementi fondamentali di biologia vegetale e conoscenze dettagliate di citologia, istologia e anatomia vegetale; e dotare gli studenti della principali conoscenze della sistematica degli organismi vegetali, sia delle piante non vascolari che delle piante vascolari; queste ultime saranno trattate in maniera più approfondita, affrontando lo studio delle diverse modalità di riproduzione e degli organi coinvolti. Alcune famiglie di Spermatofite, importanti dal punto di vista applicato, saranno trattate con maggiore attenzione anche in prospettiva delle attività di laboratorio previste nel secondo semestre.
  • Chimica organica (6 cfu)

    • Lo studente saprà disegnare molecole organiche e dargli un nome secondo la nomenclatura IUPAC corrente. Conoscerà la reattività di base dei gruppi funzionali e li riconoscerà all'interno di molecole più complesse di estrazione biologica e agraria.
  • Fisica (6 cfu)

    • Lo studente sarà introdotto: i) al linguaggio della fisica come descrizione matematica dei fenomeni naturali; ii) alle quantità fisiche, scalari e vettoriali, e alla loro misura; iii) alla analisi dimensionale; iv) ai sistemi e unità di misura.
      Lo studente apprenderà a descrivere i più semplici tipi di moto in una e due dimensioni (cinematica) e i più comuni tipi di forze a distanza (forza di gravità) e di contatto (attrito, forze vincolari, elasticità).
      Lo studente alla fine del corso conoscerà le leggi fondamentali della meccanica, con particolare attenzione all'uso del concetto di conservazione delle grandezze fisiche. Sarà capace di risolvere problemi fisici rilevanti nella vita quotidiana attraverso semplici modelli matematici: statica e dinamica del copro rigido; meccanica dei fluidi, viscosità e capillarità. La descrizione sarà estesa anche ai fenomeni elettromagnetici, con particolare attenzione all’influenza di campi e potenziali sul moto di cariche e al funzionamento dei circuiti elettrici. Lo studente apprenderà a costruire modelli deterministici in grado di descrivere e predire l’evoluzione di sistemi naturali.
  • Istituzioni di economia agraria (6 cfu)

    • Il corso intende fornire agli studenti le conoscenze dell’economia necessarie per sviluppare capacità di comprensione del comportamento dei soggetti economici e delle loro interazioni nei mercati e delle dinamiche dei sistemi economici, con particolare riferimento all’ambito agricolo.
  • Lingua straniera dell’UE (2 cfu)

    • Capacità di comunicazione scritta ed orale a livello tecnico-scientifico in una lingua dell’Unione Europea.
  • Matematica (9 cfu)

    • Fornire conoscenze di base del linguaggio matematico. Operazioni sugli insiemi, Logica elementare. Funzioni elementari in una variabile. Coordinate cartesiane; grafici. Limiti di successioni e di funzioni. Continuità e derivabilità. Crescenza e decrescenza, massimi e minimi. Infiniti e infinitesimi. Calcolo integrale in una variabile. Introduzione alle equazioni differenziali ordinarie.
  • Riconoscimento delle specie vegetali agrarie (3 cfu)

    • Scopi principali del corso saranno quelli di fornire agli studenti gli strumenti teorici e pratici ai fini del riconoscimento di diverse specie delle principali famiglie di Spermatofite di interesse applicato.
  • 6 cfu a scelta nel gruppo Laboratori a scelta 6 CFU

    • Laboratori a scelta. Scegliere nell'ambito dei laboratori attivati annualmente
    • Agricoltura di precisione (2 cfu)

      • Fornire una panoramica sulle tecnologie e sulle applicazioni inerenti l’Agricoltura di Precisione con particolare riferimento alla gestione sostenibile degli agroecosistemi. Durante lo svolgimento del corso saranno illustrate metodologie volte al miglioramento della sostenibilità globale delle colture agrarie, mediante l’uso di tecniche per l’introduzione mirata di fattori della produzione. Saranno inoltre forniti cenni sulle principali tecnologie in uso nell’Agricoltura di Precisione con particolare riferimento: ai dispositivi di trasmissione dei dati, ai sensori, agli strumenti per l’acquisizione e l’analisi di immagine e alle macchine automatizzate.
    • Career labs (2 cfu)

      • Fornire strumenti per esplorare le proprie competenze trasversali, e per apprendere come svilupparle, che è necessario avere per affrontare con successo il mondo del lavoro; sviluppare doti come il problem solving, la capacità di apprendimento, la resilienza, l’intelligenza emotiva e le competenze relazionali; parlare in pubblico con sicurezza; affrontare un colloquio di lavoro; preparazione di un curriculum vitae e una lettera di presentazione; definizione del proprio obiettivo professionale; costruzione di una rete di relazioni professionali.
    • Corso di formazione per la sicurezza nei luoghi di lavoro (1 cfu)

      • Fornire le conoscenze di base relative al Testo Unico 81/08 e l’evoluzione della legislazione correlata; sensibilizzare lo studente verso le problematiche riguardanti la salute e la sicurezza nei posti di lavoro; analizzare gli strumenti operativi a supporto del servizio di prevenzione per la salute e sicurezza dei lavoratori.
    • Elementi di AutoCAD (3 cfu)

      • Fornire le informazioni teoriche e le indicazioni di carattere pratico-applicativo necessarie per affrontare sotto il profilo professionale le principali tematiche dell'ambiente AUTO-CAD per il disegno geometrico, indispensabile per il moderno progettista.
    • Fertirrigazione delle colture ortoflorovivaistiche (2 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze di base sulla tecnica della fertirrigazione delle colture ortoflorovivaistiche, con particolare riguardo alle soluzioni impiantistiche possibili, al calcolo delle soluzioni nutritive e alla preparazione delle soluzioni madri. Saranno fornite anche nozioni generali sui fabbisogni nutrizionali di specie orticole, floricole e ornamentali, coltivate in pieno campo, in serra o in vivaio.
    • Gestione degli agro-farmaci secondo la normativa (2 cfu)

      • Comprendere le basi scientifiche e le applicazioni della regolamentazione nazionale e comunitaria in materia di agrofarmaci
    • Il significato della misura nelle scienze agrarie (1 cfu)

      • Fornire gli elementi della metrologia di base, secondo le normative internazionali. Fornire le definizioni: delle unità di misura fondamentali e derivate, dei multipli e dei sottomultipli ammessi nel sistema internazionale. Fornire una panoramica sulle caratteristiche principali degli strumenti di misura, con particolare riferimento ai concetti di intervallo di funzionamento, prontezza, sensibilità, precisione. Illustrare i concetti di incertezza e errore della misura.
    • Marketing dei prodotti alimentari (2 cfu)

      • Il laboratorio intende fornire agli studenti le conoscenze degli strumenti e delle leve del marketing per comprendere ed organizzare le strategie di marketing dei prodotti agro-alimentari.
    • Microrganismi nelle matrici alimentari (2 cfu)

      • Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base sui principali gruppi microbici fondamentali per la produzione di bevande e alimenti fermentati. In particolare verranno approfonditi aspetti sistematici e funzionali dei microrganismi alimentari (batteri, lieviti e funghi filamentosi) e saranno affrontate le diverse metodologie sperimentali per la loro analisi.
    • Microrganismi nel sistema suolo/pianta (2 cfu)

      • Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base sui principali gruppi microbici fondamentali per la crescita e nutrizione delle piante negli agroecosistemi. In particolare verranno approfonditi aspetti sistematici e funzionali dei microrganismi del sistema suolo/pianta (batteri e funghi) e saranno affrontate le diverse metodologie sperimentali per la loro analisi.
    • Principi di biotecnologie molecolari (2 cfu)

      • Il corso è mirato all’apprendimento teorico/pratico delle biotecnologie di base applicate alle piante, con l’uso complementare di tecniche di genetica molecolare.
    • Principi di zoologia agraria (2 cfu)

      • Fornire allo studente le conoscenze di base relative a morfologia, biologia ed ecologia delle specie animali dannose in ambito agrario e zootecnico.
    • Qualità dei prodotti di origine animale (2 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire allo studente i principi che definiscono la qualità dei prodotti di origine animale. In particolare, saranno approfonditi gli aspetti relativi alla composizione chimica dei principali alimenti di origine animale (latte, formaggi, carne, uova). In questo modo, si vanno a consolidare le basi per lo studio del miglioramento qualitativo dei prodotti di origine animale, che lo studente potrà sviluppare nei corsi successivi oppure nel mondo del lavoro.
    • Qualità dei prodotti orto-frutticoli (2 cfu)

      • Definizione della qualità dei prodotti ortofrutticoli. Illustrazione dei principali parametri di valutazione della qualità in funzione dell’utente di destinazione del prodotto. Metodi e strumenti per l’analisi distruttiva e non distruttiva della qualità dei prodotti ortofrutticoli. Applicazione delle tecniche analitiche lungo la filiera di raccolta-conservazione-confezionamento-vendita del prodotto ortofrutticolo fresco.
    • Riconoscimento semi di interesse agrario (1 cfu)

      • Far acquisire agli studenti le conoscenze utili al riconoscimento dei semi delle principali specie di interesse agrario (cereali, oleaginose, proteiche, foraggere) e al loro comportamento eco-fisiologico all’interno dell’agroecosistema.
    • Riconoscimento delle infestanti (2 cfu)

      • Far acquisire agli studenti le conoscenze utili al riconoscimento delle specie infestanti presenti in ambienti agricoli o urbani e alla loro classificazione biologica e eco-fisiologica attraverso le quali risalire alle condizioni ambientali ed agronomiche che hanno determinato la loro presenza negli ambienti considerati.
    • Sensori e modelli per il monitoraggio agro-idrologico (2 cfu)

      • Fornire conoscenze sugli strumenti e sulle metodologie utilizzate per il monitoraggio dello stato idrico del sistema continuo suolo-pianta-atmosfera. Capacità nell’uso di procedure di calibrazione e validazione dei sensori e dei modelli agroidrologici. Abilità nell’applicazione combinata di sensori e modelli per la gestione esperta della risorsa idrica aziendale e territoriale.
    • Statistica applicata alle scienze agrarie (3 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire i principi basilari delle elaborazioni statistiche. Lo studente acquisirà i concetti essenziali per elaborare ed analizzare dati, con il fine di sviluppare risultati concreti che permettano di interpretare un determinato fenomeno.
    • Tecniche di propagazione (2 cfu)

      • Informazioni di base ed applicative sulle tecniche di propagazione gamica e agamica delle specie erbacee ed arboree (per seme, talea, innesto, margotta, micropropagazione, ecc.). Organizzazione tecnica e logistica della produzione vivaistica in ambito orticolo, frutticolo, ornamentale e forestale. Tecniche di allevamento delle piante in vivaio per l’ottenimento di piante di elevata qualità sanitaria, genetica ed agronomica.
    • Seminari (1 cfu)

      • Gli studenti hanno la possibilità di seguire seminari/conferenze/workshop che vertano sugli aggiornamenti relativi alle attività e competenze professionali, ma anche su tematiche inerenti il mondo dell’agricoltura nella sua accezione più vasta.
  • Secondo anno

  • Arboricoltura generale e coltivazioni arboree (9 cfu)

    • Obiettivo del corso è di fornire le conoscenze di base sui processi responsabili della produttività e qualità delle principali colture da frutto della zona temperata, in modo che lo studente possa comprendere le problematiche ed acquisire gli strumenti per guidare le scelte tecniche nella coltivazione in campo e nella produzione in vivaio. Il corso, inoltre, affronta temi di rilevanza ambientale in un’ottica di gestione sostenibile delle produzioni frutticole e introduce lo studente alle principali coltivazioni arboree della zona temperata.
  • Abilità informatiche (2 cfu)

    • Acquisizione delle abilità informatiche certificate mediante il superamento di uno dei due moduli da 3 CFU offerti dall’Università di Pisa nell’ambito del progetto SAI@UNIPI. Viene riconosciuta, in alternativa, la certificazione ECDL START.
  • Agronomia generale e coltivazioni erbacee (9 cfu)

    • Fare acquisire allo studente le conoscenze e le capacità necessarie per comprendere come i fattori climatici, pedologici e agronomici (agrotecniche) possono influenzare le produzioni vegetali e come quest’ultime possano impattare sull’ambiente. Lo studente avrà acquisito anche una conoscenza dei principali elementi legati alla sostenibilità globale dei sistemi colturali (particolarmente a quella ambientale) e alla biologia delle principali specie erbacee di pieno campo di interesse agrario.
  • Analisi chimico-agrarie I (2 cfu)

    • Il corso ha lo scopo di fornire le principali conoscenze su analisi chimiche di matrici di interesse agrario con il fine di fornire competenze tecnico/pratiche che saranno a complemento delle nozioni teoriche che verranno sviluppate nei corsi di Chimica Agraria.
  • Chimica agraria (12 cfu)

    • Il corso concorre agli obiettivi formativi del corso di studio nell'ambito dell'area di apprendimento delle produzioni vegetali, per massimizzare l'efficienza delle agrotecniche e promuovere la compatibilità ambientale. Nello specifico (o in particolare) l'insegnamento fornisce agli studenti la conoscenza dei costituenti minerali e organici del suolo e permette la comprensione dei processi che regolano i cicli biogeochimici degli elementi nutritivi nel sistema suolo-pianta.
  • Genetica agraria (6 cfu)

    • Il corso intende fornire agli studenti le basi per la comprensione dei meccanismi genetici che regolano la trasmissione ereditaria dei caratteri, fornendo anche nozioni di biologia molecolare applicabili ad aspetti della moderna agricoltura quali la identificazione varietale. Alla fine del corso gli studenti conosceranno anche i meccanismi genetici alla base dell’evoluzione delle piante coltivate.
  • Meccanica agraria (6 cfu)

    • Fisica applicata alle macchine agricole. Macchine motrici utilizzate in agricoltura ed in attività assimilabili. Macchine operatrici per la lavorazione del terreno e l’impianto delle colture, per la distribuzione dei fertilizzanti e degli agro-farmaci, per la gestione non chimica della flora spontanea e delle operazioni di difesa delle colture e per la raccolta dei prodotti (da colture erbacee, orticole ed arboree): descrizione, funzionamento, tipologia; criteri di scelta e di corretto impiego. Macchine per la gestione del verde urbano e delle biomasse vegetali. Organizzazione scientifica del lavoro in agricoltura: capacita' di lavoro delle macchine e dei cantieri, rendimento operativo. Logistica applicata ai cantieri di lavoro agricolo. Elementi di agricoltura di precisione: automazione, sensoristica e robotica applicate alle macchine agricole. Impiego in sicurezza delle macchine agricole.
  • Microbiologia agraria (6 cfu)

    • Il corso si propone di fornire conoscenze di base su struttura e funzioni della cellula microbica (procarioti ed eucarioti), sulla tassonomia e diversità dei microrganismi (batteri, funghi, lieviti), sulla fisiologia ed ecologia dei principali gruppi microbici e sul ruolo dei microrganismi nei cicli biogeochimici, nella fertilità del suolo e nelle produzioni alimentari.
  • Settimana verde (2 cfu)

    • Il soggiorno di una settimana (cinque giorni lavorativi) presso strutture dell’Università di Pisa dedite alla ricerca in campo agrario ma al tempo stesso anche all’attività agricola a scala aziendale, consentirà allo studente tirocinante di vivere le realtà complesse delle aziende miste dove le problematiche delle produzioni vegetali (erbacee, arboree e orticole) si intrecciano con quelle delle produzioni animali da latte e da carne. Durante questa esperienza lo studente tirocinante potrà vivere in prima persona i complessi meccanismi decisionali che caratterizzano queste realtà maturando così un’esperienza multidisciplinare diretta alla comprensione delle problematiche concrete del mondo del lavoro agricolo.
  • Zootecnica generale (6 cfu)

    • Introdurre i concetti che definiscono i sistemi di allevamento e le relazioni tra attività di allevamento e agroecosistema. Fornire le conoscenze di base sull’anatomia e fisiologia degli animali domestici; sul ciclo riproduttivo e produttivo delle principali specie di interesse zootecnico; sulle tecniche di riproduzione naturale e sulle tecniche riproduttive artificiali degli animali domestici; sulle basi biologiche della produzione del latte, della carne e delle uova. Introdurre i principi di base della selezione finalizzata al miglioramento genetico.
  • 3 cfu a scelta nel gruppo Laboratori a scelta 3 CFU

    • Laboratori a scelta. Scegliere nell'ambito dei laboratori attivati annualmente
    • Agricoltura di precisione (2 cfu)

      • Fornire una panoramica sulle tecnologie e sulle applicazioni inerenti l’Agricoltura di Precisione con particolare riferimento alla gestione sostenibile degli agroecosistemi. Durante lo svolgimento del corso saranno illustrate metodologie volte al miglioramento della sostenibilità globale delle colture agrarie, mediante l’uso di tecniche per l’introduzione mirata di fattori della produzione. Saranno inoltre forniti cenni sulle principali tecnologie in uso nell’Agricoltura di Precisione con particolare riferimento: ai dispositivi di trasmissione dei dati, ai sensori, agli strumenti per l’acquisizione e l’analisi di immagine e alle macchine automatizzate.
    • Career labs (2 cfu)

      • Fornire strumenti per esplorare le proprie competenze trasversali, e per apprendere come svilupparle, che è necessario avere per affrontare con successo il mondo del lavoro; sviluppare doti come il problem solving, la capacità di apprendimento, la resilienza, l’intelligenza emotiva e le competenze relazionali; parlare in pubblico con sicurezza; affrontare un colloquio di lavoro; preparazione di un curriculum vitae e una lettera di presentazione; definizione del proprio obiettivo professionale; costruzione di una rete di relazioni professionali.
    • Corso di formazione per la sicurezza nei luoghi di lavoro (1 cfu)

      • Fornire le conoscenze di base relative al Testo Unico 81/08 e l’evoluzione della legislazione correlata; sensibilizzare lo studente verso le problematiche riguardanti la salute e la sicurezza nei posti di lavoro; analizzare gli strumenti operativi a supporto del servizio di prevenzione per la salute e sicurezza dei lavoratori.
    • Elementi di AutoCAD (3 cfu)

      • Fornire le informazioni teoriche e le indicazioni di carattere pratico-applicativo necessarie per affrontare sotto il profilo professionale le principali tematiche dell'ambiente AUTO-CAD per il disegno geometrico, indispensabile per il moderno progettista.
    • Fertirrigazione delle colture ortoflorovivaistiche (2 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze di base sulla tecnica della fertirrigazione delle colture ortoflorovivaistiche, con particolare riguardo alle soluzioni impiantistiche possibili, al calcolo delle soluzioni nutritive e alla preparazione delle soluzioni madri. Saranno fornite anche nozioni generali sui fabbisogni nutrizionali di specie orticole, floricole e ornamentali, coltivate in pieno campo, in serra o in vivaio.
    • Gestione degli agro-farmaci secondo la normativa (2 cfu)

      • Comprendere le basi scientifiche e le applicazioni della regolamentazione nazionale e comunitaria in materia di agrofarmaci
    • Il significato della misura nelle scienze agrarie (1 cfu)

      • Fornire gli elementi della metrologia di base, secondo le normative internazionali. Fornire le definizioni: delle unità di misura fondamentali e derivate, dei multipli e dei sottomultipli ammessi nel sistema internazionale. Fornire una panoramica sulle caratteristiche principali degli strumenti di misura, con particolare riferimento ai concetti di intervallo di funzionamento, prontezza, sensibilità, precisione. Illustrare i concetti di incertezza e errore della misura.
    • Marketing dei prodotti alimentari (2 cfu)

      • Il laboratorio intende fornire agli studenti le conoscenze degli strumenti e delle leve del marketing per comprendere ed organizzare le strategie di marketing dei prodotti agro-alimentari.
    • Microrganismi nelle matrici alimentari (2 cfu)

      • Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base sui principali gruppi microbici fondamentali per la produzione di bevande e alimenti fermentati. In particolare verranno approfonditi aspetti sistematici e funzionali dei microrganismi alimentari (batteri, lieviti e funghi filamentosi) e saranno affrontate le diverse metodologie sperimentali per la loro analisi.
    • Microrganismi nel sistema suolo/pianta (2 cfu)

      • Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base sui principali gruppi microbici fondamentali per la crescita e nutrizione delle piante negli agroecosistemi. In particolare verranno approfonditi aspetti sistematici e funzionali dei microrganismi del sistema suolo/pianta (batteri e funghi) e saranno affrontate le diverse metodologie sperimentali per la loro analisi.
    • Principi di biotecnologie molecolari (2 cfu)

      • Il corso è mirato all’apprendimento teorico/pratico delle biotecnologie di base applicate alle piante, con l’uso complementare di tecniche di genetica molecolare.
    • Principi di zoologia agraria (2 cfu)

      • Fornire allo studente le conoscenze di base relative a morfologia, biologia ed ecologia delle specie animali dannose in ambito agrario e zootecnico.
    • Qualità dei prodotti di origine animale (2 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire allo studente i principi che definiscono la qualità dei prodotti di origine animale. In particolare, saranno approfonditi gli aspetti relativi alla composizione chimica dei principali alimenti di origine animale (latte, formaggi, carne, uova). In questo modo, si vanno a consolidare le basi per lo studio del miglioramento qualitativo dei prodotti di origine animale, che lo studente potrà sviluppare nei corsi successivi oppure nel mondo del lavoro.
    • Qualità dei prodotti orto-frutticoli (2 cfu)

      • Definizione della qualità dei prodotti ortofrutticoli. Illustrazione dei principali parametri di valutazione della qualità in funzione dell’utente di destinazione del prodotto. Metodi e strumenti per l’analisi distruttiva e non distruttiva della qualità dei prodotti ortofrutticoli. Applicazione delle tecniche analitiche lungo la filiera di raccolta-conservazione-confezionamento-vendita del prodotto ortofrutticolo fresco.
    • Riconoscimento semi di interesse agrario (1 cfu)

      • Far acquisire agli studenti le conoscenze utili al riconoscimento dei semi delle principali specie di interesse agrario (cereali, oleaginose, proteiche, foraggere) e al loro comportamento eco-fisiologico all’interno dell’agroecosistema.
    • Riconoscimento delle infestanti (2 cfu)

      • Far acquisire agli studenti le conoscenze utili al riconoscimento delle specie infestanti presenti in ambienti agricoli o urbani e alla loro classificazione biologica e eco-fisiologica attraverso le quali risalire alle condizioni ambientali ed agronomiche che hanno determinato la loro presenza negli ambienti considerati.
    • Sensori e modelli per il monitoraggio agro-idrologico (2 cfu)

      • Fornire conoscenze sugli strumenti e sulle metodologie utilizzate per il monitoraggio dello stato idrico del sistema continuo suolo-pianta-atmosfera. Capacità nell’uso di procedure di calibrazione e validazione dei sensori e dei modelli agroidrologici. Abilità nell’applicazione combinata di sensori e modelli per la gestione esperta della risorsa idrica aziendale e territoriale.
    • Statistica applicata alle scienze agrarie (3 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire i principi basilari delle elaborazioni statistiche. Lo studente acquisirà i concetti essenziali per elaborare ed analizzare dati, con il fine di sviluppare risultati concreti che permettano di interpretare un determinato fenomeno.
    • Tecniche di propagazione (2 cfu)

      • Informazioni di base ed applicative sulle tecniche di propagazione gamica e agamica delle specie erbacee ed arboree (per seme, talea, innesto, margotta, micropropagazione, ecc.). Organizzazione tecnica e logistica della produzione vivaistica in ambito orticolo, frutticolo, ornamentale e forestale. Tecniche di allevamento delle piante in vivaio per l’ottenimento di piante di elevata qualità sanitaria, genetica ed agronomica.
    • Seminari (1 cfu)

      • Gli studenti hanno la possibilità di seguire seminari/conferenze/workshop che vertano sugli aggiornamenti relativi alle attività e competenze professionali, ma anche su tematiche inerenti il mondo dell’agricoltura nella sua accezione più vasta.
  • Terzo anno

  • Analisi chimico-agrarie II (2 cfu)

    • Il corso ha lo scopo di fornire le principali conoscenze su analisi chimiche di matrici di interesse agrario con lo scopo di fornire competenze tecnico/pratiche che saranno a complemento delle nozioni teoriche che verranno sviluppate nei corsi di Zootecnica Generale e Nutrizione ed Alimentazione Animale e Agronomia.
  • Diagnostica entomologica e fitopatologica (4 cfu)

    • Fornire allo studente le basi per l’attività di riconoscimento in campo e in laboratorio degli organismi nocivi alle piante e dei danni da agenti abiotici
  • Entomologia agraria (6 cfu)

    • Fornire allo studente le conoscenze di base sulla sistematica, la morfologia, l’anatomia e la fisiologia degli insetti e degli acari. Ispirandosi ai moderni concetti di difesa integrata, saranno forniti allo studente le nozioni di base per la scelta delle strategie di controllo più idonee da un punto di vista ecologico, economico e tossicologico.
  • Idraulica e idrologia agraria (6 cfu)

    • Fornire strumenti e metodologie di calcolo necessari per lo studio dei processi di trasporto di massa e di energia all'interno del sistema idraulico-idrologico aziendale e territoriale. Conoscere gli strumenti e le metodologie per la progettazione e la gestione degli impianti di irrigazione aziendale.
      Abilità nel calcolo dell’efficienza idrica/energetica annidata nei diversi anelli che compongono la catena idraulica agraria.
  • Patologia vegetale (6 cfu)

    • Definizioni, cenni storici; importanza delle malattie delle piante nella società; criteri di classificazione delle malattie delle piante; tassonomia degli agenti fitopatogeni e loro dinamiche di popolazione; il c.d. “triangolo della malattia”; modalità di diffusione e vettori. Effetti delle malattie sulla fisiologia della pianta (fotosintesi, bilancio idrico). Sintomatologia. Criteri di diagnosi. I postulati di Koch. Patometria e valutazione della dannosità delle malattie. I princìpi della difesa. Mezzi di difesa chimici, biologici, fisici, genetici e legislativi. L’organizzazione del SFR.
      Sintomatologia, biologia (meccanismi d’azione), epidemiologia e possibilità di difesa di una serie di casi di studio selezionati.
      Esercitazioni: attività di laboratorio e di campo relative alla diagnosi delle malattie; studio di casi.
  • Prova finale (4 cfu)

    • Consiste nell’acquisizione di specifiche competenze in linea con gli obiettivi formativi del CdS
  • Tirocino (6 cfu)

    • Il tirocinio è un periodo di formazione presso un’azienda o un ente che permette di creare momenti di alternanza tra studio e lavoro, offrendo allo studente un’esperienza diretta del mondo del lavoro. Per mezzo del tirocinio lo studente sviluppa capacità di comprensione ed analisi critica delle attività svolte presso la struttura ospitante, ed acquisisce conoscenze ed abilità pratiche.
  • 6 cfu a scelta nel gruppo Laboratori a scelta 6 CFU

    • Laboratori a scelta. Scegliere nell'ambito dei laboratori attivati annualmente
    • Agricoltura di precisione (2 cfu)

      • Fornire una panoramica sulle tecnologie e sulle applicazioni inerenti l’Agricoltura di Precisione con particolare riferimento alla gestione sostenibile degli agroecosistemi. Durante lo svolgimento del corso saranno illustrate metodologie volte al miglioramento della sostenibilità globale delle colture agrarie, mediante l’uso di tecniche per l’introduzione mirata di fattori della produzione. Saranno inoltre forniti cenni sulle principali tecnologie in uso nell’Agricoltura di Precisione con particolare riferimento: ai dispositivi di trasmissione dei dati, ai sensori, agli strumenti per l’acquisizione e l’analisi di immagine e alle macchine automatizzate.
    • Career labs (2 cfu)

      • Fornire strumenti per esplorare le proprie competenze trasversali, e per apprendere come svilupparle, che è necessario avere per affrontare con successo il mondo del lavoro; sviluppare doti come il problem solving, la capacità di apprendimento, la resilienza, l’intelligenza emotiva e le competenze relazionali; parlare in pubblico con sicurezza; affrontare un colloquio di lavoro; preparazione di un curriculum vitae e una lettera di presentazione; definizione del proprio obiettivo professionale; costruzione di una rete di relazioni professionali.
    • Corso di formazione per la sicurezza nei luoghi di lavoro (1 cfu)

      • Fornire le conoscenze di base relative al Testo Unico 81/08 e l’evoluzione della legislazione correlata; sensibilizzare lo studente verso le problematiche riguardanti la salute e la sicurezza nei posti di lavoro; analizzare gli strumenti operativi a supporto del servizio di prevenzione per la salute e sicurezza dei lavoratori.
    • Elementi di AutoCAD (3 cfu)

      • Fornire le informazioni teoriche e le indicazioni di carattere pratico-applicativo necessarie per affrontare sotto il profilo professionale le principali tematiche dell'ambiente AUTO-CAD per il disegno geometrico, indispensabile per il moderno progettista.
    • Fertirrigazione delle colture ortoflorovivaistiche (2 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze di base sulla tecnica della fertirrigazione delle colture ortoflorovivaistiche, con particolare riguardo alle soluzioni impiantistiche possibili, al calcolo delle soluzioni nutritive e alla preparazione delle soluzioni madri. Saranno fornite anche nozioni generali sui fabbisogni nutrizionali di specie orticole, floricole e ornamentali, coltivate in pieno campo, in serra o in vivaio.
    • Gestione degli agro-farmaci secondo la normativa (2 cfu)

      • Comprendere le basi scientifiche e le applicazioni della regolamentazione nazionale e comunitaria in materia di agrofarmaci
    • Il significato della misura nelle scienze agrarie (1 cfu)

      • Fornire gli elementi della metrologia di base, secondo le normative internazionali. Fornire le definizioni: delle unità di misura fondamentali e derivate, dei multipli e dei sottomultipli ammessi nel sistema internazionale. Fornire una panoramica sulle caratteristiche principali degli strumenti di misura, con particolare riferimento ai concetti di intervallo di funzionamento, prontezza, sensibilità, precisione. Illustrare i concetti di incertezza e errore della misura.
    • Marketing dei prodotti alimentari (2 cfu)

      • Il laboratorio intende fornire agli studenti le conoscenze degli strumenti e delle leve del marketing per comprendere ed organizzare le strategie di marketing dei prodotti agro-alimentari.
    • Microrganismi nelle matrici alimentari (2 cfu)

      • Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base sui principali gruppi microbici fondamentali per la produzione di bevande e alimenti fermentati. In particolare verranno approfonditi aspetti sistematici e funzionali dei microrganismi alimentari (batteri, lieviti e funghi filamentosi) e saranno affrontate le diverse metodologie sperimentali per la loro analisi.
    • Microrganismi nel sistema suolo/pianta (2 cfu)

      • Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base sui principali gruppi microbici fondamentali per la crescita e nutrizione delle piante negli agroecosistemi. In particolare verranno approfonditi aspetti sistematici e funzionali dei microrganismi del sistema suolo/pianta (batteri e funghi) e saranno affrontate le diverse metodologie sperimentali per la loro analisi.
    • Principi di biotecnologie molecolari (2 cfu)

      • Il corso è mirato all’apprendimento teorico/pratico delle biotecnologie di base applicate alle piante, con l’uso complementare di tecniche di genetica molecolare.
    • Principi di zoologia agraria (2 cfu)

      • Fornire allo studente le conoscenze di base relative a morfologia, biologia ed ecologia delle specie animali dannose in ambito agrario e zootecnico.
    • Qualità dei prodotti di origine animale (2 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire allo studente i principi che definiscono la qualità dei prodotti di origine animale. In particolare, saranno approfonditi gli aspetti relativi alla composizione chimica dei principali alimenti di origine animale (latte, formaggi, carne, uova). In questo modo, si vanno a consolidare le basi per lo studio del miglioramento qualitativo dei prodotti di origine animale, che lo studente potrà sviluppare nei corsi successivi oppure nel mondo del lavoro.
    • Qualità dei prodotti orto-frutticoli (2 cfu)

      • Definizione della qualità dei prodotti ortofrutticoli. Illustrazione dei principali parametri di valutazione della qualità in funzione dell’utente di destinazione del prodotto. Metodi e strumenti per l’analisi distruttiva e non distruttiva della qualità dei prodotti ortofrutticoli. Applicazione delle tecniche analitiche lungo la filiera di raccolta-conservazione-confezionamento-vendita del prodotto ortofrutticolo fresco.
    • Riconoscimento semi di interesse agrario (1 cfu)

      • Far acquisire agli studenti le conoscenze utili al riconoscimento dei semi delle principali specie di interesse agrario (cereali, oleaginose, proteiche, foraggere) e al loro comportamento eco-fisiologico all’interno dell’agroecosistema.
    • Riconoscimento delle infestanti (2 cfu)

      • Far acquisire agli studenti le conoscenze utili al riconoscimento delle specie infestanti presenti in ambienti agricoli o urbani e alla loro classificazione biologica e eco-fisiologica attraverso le quali risalire alle condizioni ambientali ed agronomiche che hanno determinato la loro presenza negli ambienti considerati.
    • Sensori e modelli per il monitoraggio agro-idrologico (2 cfu)

      • Fornire conoscenze sugli strumenti e sulle metodologie utilizzate per il monitoraggio dello stato idrico del sistema continuo suolo-pianta-atmosfera. Capacità nell’uso di procedure di calibrazione e validazione dei sensori e dei modelli agroidrologici. Abilità nell’applicazione combinata di sensori e modelli per la gestione esperta della risorsa idrica aziendale e territoriale.
    • Statistica applicata alle scienze agrarie (3 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire i principi basilari delle elaborazioni statistiche. Lo studente acquisirà i concetti essenziali per elaborare ed analizzare dati, con il fine di sviluppare risultati concreti che permettano di interpretare un determinato fenomeno.
    • Tecniche di propagazione (2 cfu)

      • Informazioni di base ed applicative sulle tecniche di propagazione gamica e agamica delle specie erbacee ed arboree (per seme, talea, innesto, margotta, micropropagazione, ecc.). Organizzazione tecnica e logistica della produzione vivaistica in ambito orticolo, frutticolo, ornamentale e forestale. Tecniche di allevamento delle piante in vivaio per l’ottenimento di piante di elevata qualità sanitaria, genetica ed agronomica.
    • Seminari (1 cfu)

      • Gli studenti hanno la possibilità di seguire seminari/conferenze/workshop che vertano sugli aggiornamenti relativi alle attività e competenze professionali, ma anche su tematiche inerenti il mondo dell’agricoltura nella sua accezione più vasta.
  • 18 cfu a scelta nel gruppo Gruppo insegnamenti del curriculum "Competenze tecnico-scientifiche"

    • Scegliere 18 CFU nell'ambito degli insegnamenti attivati annualmente
    • Diritto agrario e legislazione ambientale (6 cfu)

      • Dopo aver affrontato l’analisi delle fonti del diritto nazionali, europee ed internazionali ed alcune nozioni giuridiche di base privatistiche e pubblicistiche, il Corso analizza la disciplina dell’impresa agraria, dei soggetti esercitanti l’attività agricola, delle modalità di appropriazione e gestione dei beni organizzati per l’esercizio dell’attività di impresa, dei contratti agrari, del rapporto fra agricoltura, territorio e ambiente anche in relazione alla Politica agricola comune.
    • Ecologia agraria (6 cfu)

      • Fare acquisire allo studente le conoscenze necessarie per comprendere la struttura ed il funzionamento degli ecosistemi e degli agroecosistemi, con riferimento specifico alla produzione agraria. Le conoscenze trasmesse, opportunamente elaborate, mirano all’acquisizione di competenze in merito alla progettazione e gestione dell’azienda agricola in chiave ecologicamente sostenibile, considerata nel suo aspetto unitario e sistemico. Lo studente avrà inoltre acquisito la conoscenza dei principali elementi legati alla sostenibilità globale dei sistemi colturali
    • Fisiologia vegetale (6 cfu)

      • Descrivere i fondamenti fisiologico-biochimici della vita delle piante. Al termine del Corso lo studente avrà acquisito le conoscenze di base della fisiologia delle piante e alcune nozioni sulla relazione tra regolazione dei processi fisiologici e adattamento all'ambiente
    • Nutrizione delle piante (6 cfu)

      • Conoscenza dei meccanismi di assorbimento e traslocazione dei principali macro- e micro-elementi. Funzioni degli elementi nel metabolismo vegetale.

  • Curriculum "Competenze tecnico-professionali"

    Primo anno

  • Chimica generale ed inorganica (9 cfu)

    • 1) cogliere la bellezza e il fascino del mondo nanoscopico
      2) acquisire una cultura chimica di base permanente
      Al termine del corso, lo studente avrà la possibilità di acquisire uno spirito critico per la valutazione di questioni chimiche fondamentali.
  • Botanica agraria (9 cfu)

    • Il corso si propone di fornire agli studenti strumenti e informazioni necessari ai fini dell’acquisizione di un metodo di apprendimento non mnemonico, basato sulla comprensione logica e ragionata dei concetti; impartire agli studenti elementi fondamentali di biologia vegetale e conoscenze dettagliate di citologia, istologia e anatomia vegetale; e dotare gli studenti della principali conoscenze della sistematica degli organismi vegetali, sia delle piante non vascolari che delle piante vascolari; queste ultime saranno trattate in maniera più approfondita, affrontando lo studio delle diverse modalità di riproduzione e degli organi coinvolti. Alcune famiglie di Spermatofite, importanti dal punto di vista applicato, saranno trattate con maggiore attenzione anche in prospettiva delle attività di laboratorio previste nel secondo semestre.
  • Matematica (9 cfu)

    • Fornire conoscenze di base del linguaggio matematico. Operazioni sugli insiemi, Logica elementare. Funzioni elementari in una variabile. Coordinate cartesiane; grafici. Limiti di successioni e di funzioni. Continuità e derivabilità. Crescenza e decrescenza, massimi e minimi. Infiniti e infinitesimi. Calcolo integrale in una variabile. Introduzione alle equazioni differenziali ordinarie.
  • Fisica (6 cfu)

    • Lo studente sarà introdotto: i) al linguaggio della fisica come descrizione matematica dei fenomeni naturali; ii) alle quantità fisiche, scalari e vettoriali, e alla loro misura; iii) alla analisi dimensionale; iv) ai sistemi e unità di misura.
      Lo studente apprenderà a descrivere i più semplici tipi di moto in una e due dimensioni (cinematica) e i più comuni tipi di forze a distanza (forza di gravità) e di contatto (attrito, forze vincolari, elasticità).
      Lo studente alla fine del corso conoscerà le leggi fondamentali della meccanica, con particolare attenzione all'uso del concetto di conservazione delle grandezze fisiche. Sarà capace di risolvere problemi fisici rilevanti nella vita quotidiana attraverso semplici modelli matematici: statica e dinamica del copro rigido; meccanica dei fluidi, viscosità e capillarità. La descrizione sarà estesa anche ai fenomeni elettromagnetici, con particolare attenzione all’influenza di campi e potenziali sul moto di cariche e al funzionamento dei circuiti elettrici. Lo studente apprenderà a costruire modelli deterministici in grado di descrivere e predire l’evoluzione di sistemi naturali.
  • Chimica organica (6 cfu)

    • Lo studente saprà disegnare molecole organiche e dargli un nome secondo la nomenclatura IUPAC corrente. Conoscerà la reattività di base dei gruppi funzionali e li riconoscerà all'interno di molecole più complesse di estrazione biologica e agraria.
  • Istituzioni di economia agraria (6 cfu)

    • Il corso intende fornire agli studenti le conoscenze dell’economia necessarie per sviluppare capacità di comprensione del comportamento dei soggetti economici e delle loro interazioni nei mercati e delle dinamiche dei sistemi economici, con particolare riferimento all’ambito agricolo.
  • Lavoro guidato sull’applicazione di matematica, fisica e chimica all’agricoltura. (3 cfu)

    • Acquisizione di nozioni fondamentali di matematica, chimica e fisica che permettano la valutazione critica di problemi che riguardano l'agricoltura
  • Riconoscimento delle specie vegetali agrarie (3 cfu)

    • Scopi principali del corso saranno quelli di fornire agli studenti gli strumenti teorici e pratici ai fini del riconoscimento di diverse specie delle principali famiglie di Spermatofite di interesse applicato.
  • Lingua straniera dell’UE (2 cfu)

    • Capacità di comunicazione scritta ed orale a livello tecnico-scientifico in una lingua dell’Unione Europea.
  • 6 cfu a scelta nel gruppo Laboratori a scelta 6 CFU

    • Laboratori a scelta. Scegliere nell'ambito dei laboratori attivati annualmente
    • Agricoltura di precisione (2 cfu)

      • Fornire una panoramica sulle tecnologie e sulle applicazioni inerenti l’Agricoltura di Precisione con particolare riferimento alla gestione sostenibile degli agroecosistemi. Durante lo svolgimento del corso saranno illustrate metodologie volte al miglioramento della sostenibilità globale delle colture agrarie, mediante l’uso di tecniche per l’introduzione mirata di fattori della produzione. Saranno inoltre forniti cenni sulle principali tecnologie in uso nell’Agricoltura di Precisione con particolare riferimento: ai dispositivi di trasmissione dei dati, ai sensori, agli strumenti per l’acquisizione e l’analisi di immagine e alle macchine automatizzate.
    • Career labs (2 cfu)

      • Fornire strumenti per esplorare le proprie competenze trasversali, e per apprendere come svilupparle, che è necessario avere per affrontare con successo il mondo del lavoro; sviluppare doti come il problem solving, la capacità di apprendimento, la resilienza, l’intelligenza emotiva e le competenze relazionali; parlare in pubblico con sicurezza; affrontare un colloquio di lavoro; preparazione di un curriculum vitae e una lettera di presentazione; definizione del proprio obiettivo professionale; costruzione di una rete di relazioni professionali.
    • Corso di formazione per la sicurezza nei luoghi di lavoro (1 cfu)

      • Fornire le conoscenze di base relative al Testo Unico 81/08 e l’evoluzione della legislazione correlata; sensibilizzare lo studente verso le problematiche riguardanti la salute e la sicurezza nei posti di lavoro; analizzare gli strumenti operativi a supporto del servizio di prevenzione per la salute e sicurezza dei lavoratori.
    • Elementi di AutoCAD (3 cfu)

      • Fornire le informazioni teoriche e le indicazioni di carattere pratico-applicativo necessarie per affrontare sotto il profilo professionale le principali tematiche dell'ambiente AUTO-CAD per il disegno geometrico, indispensabile per il moderno progettista.
    • Fertirrigazione delle colture ortoflorovivaistiche (2 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze di base sulla tecnica della fertirrigazione delle colture ortoflorovivaistiche, con particolare riguardo alle soluzioni impiantistiche possibili, al calcolo delle soluzioni nutritive e alla preparazione delle soluzioni madri. Saranno fornite anche nozioni generali sui fabbisogni nutrizionali di specie orticole, floricole e ornamentali, coltivate in pieno campo, in serra o in vivaio.
    • Gestione degli agro-farmaci secondo la normativa (2 cfu)

      • Comprendere le basi scientifiche e le applicazioni della regolamentazione nazionale e comunitaria in materia di agrofarmaci
    • Il significato della misura nelle scienze agrarie (1 cfu)

      • Fornire gli elementi della metrologia di base, secondo le normative internazionali. Fornire le definizioni: delle unità di misura fondamentali e derivate, dei multipli e dei sottomultipli ammessi nel sistema internazionale. Fornire una panoramica sulle caratteristiche principali degli strumenti di misura, con particolare riferimento ai concetti di intervallo di funzionamento, prontezza, sensibilità, precisione. Illustrare i concetti di incertezza e errore della misura.
    • Marketing dei prodotti alimentari (2 cfu)

      • Il laboratorio intende fornire agli studenti le conoscenze degli strumenti e delle leve del marketing per comprendere ed organizzare le strategie di marketing dei prodotti agro-alimentari.
    • Microrganismi nelle matrici alimentari (2 cfu)

      • Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base sui principali gruppi microbici fondamentali per la produzione di bevande e alimenti fermentati. In particolare verranno approfonditi aspetti sistematici e funzionali dei microrganismi alimentari (batteri, lieviti e funghi filamentosi) e saranno affrontate le diverse metodologie sperimentali per la loro analisi.
    • Microrganismi nel sistema suolo/pianta (2 cfu)

      • Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base sui principali gruppi microbici fondamentali per la crescita e nutrizione delle piante negli agroecosistemi. In particolare verranno approfonditi aspetti sistematici e funzionali dei microrganismi del sistema suolo/pianta (batteri e funghi) e saranno affrontate le diverse metodologie sperimentali per la loro analisi.
    • Principi di biotecnologie molecolari (2 cfu)

      • Il corso è mirato all’apprendimento teorico/pratico delle biotecnologie di base applicate alle piante, con l’uso complementare di tecniche di genetica molecolare.
    • Principi di zoologia agraria (2 cfu)

      • Fornire allo studente le conoscenze di base relative a morfologia, biologia ed ecologia delle specie animali dannose in ambito agrario e zootecnico.
    • Qualità dei prodotti di origine animale (2 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire allo studente i principi che definiscono la qualità dei prodotti di origine animale. In particolare, saranno approfonditi gli aspetti relativi alla composizione chimica dei principali alimenti di origine animale (latte, formaggi, carne, uova). In questo modo, si vanno a consolidare le basi per lo studio del miglioramento qualitativo dei prodotti di origine animale, che lo studente potrà sviluppare nei corsi successivi oppure nel mondo del lavoro.
    • Qualità dei prodotti orto-frutticoli (2 cfu)

      • Definizione della qualità dei prodotti ortofrutticoli. Illustrazione dei principali parametri di valutazione della qualità in funzione dell’utente di destinazione del prodotto. Metodi e strumenti per l’analisi distruttiva e non distruttiva della qualità dei prodotti ortofrutticoli. Applicazione delle tecniche analitiche lungo la filiera di raccolta-conservazione-confezionamento-vendita del prodotto ortofrutticolo fresco.
    • Riconoscimento semi di interesse agrario (1 cfu)

      • Far acquisire agli studenti le conoscenze utili al riconoscimento dei semi delle principali specie di interesse agrario (cereali, oleaginose, proteiche, foraggere) e al loro comportamento eco-fisiologico all’interno dell’agroecosistema.
    • Riconoscimento delle infestanti (2 cfu)

      • Far acquisire agli studenti le conoscenze utili al riconoscimento delle specie infestanti presenti in ambienti agricoli o urbani e alla loro classificazione biologica e eco-fisiologica attraverso le quali risalire alle condizioni ambientali ed agronomiche che hanno determinato la loro presenza negli ambienti considerati.
    • Sensori e modelli per il monitoraggio agro-idrologico (2 cfu)

      • Fornire conoscenze sugli strumenti e sulle metodologie utilizzate per il monitoraggio dello stato idrico del sistema continuo suolo-pianta-atmosfera. Capacità nell’uso di procedure di calibrazione e validazione dei sensori e dei modelli agroidrologici. Abilità nell’applicazione combinata di sensori e modelli per la gestione esperta della risorsa idrica aziendale e territoriale.
    • Statistica applicata alle scienze agrarie (3 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire i principi basilari delle elaborazioni statistiche. Lo studente acquisirà i concetti essenziali per elaborare ed analizzare dati, con il fine di sviluppare risultati concreti che permettano di interpretare un determinato fenomeno.
    • Tecniche di propagazione (2 cfu)

      • Informazioni di base ed applicative sulle tecniche di propagazione gamica e agamica delle specie erbacee ed arboree (per seme, talea, innesto, margotta, micropropagazione, ecc.). Organizzazione tecnica e logistica della produzione vivaistica in ambito orticolo, frutticolo, ornamentale e forestale. Tecniche di allevamento delle piante in vivaio per l’ottenimento di piante di elevata qualità sanitaria, genetica ed agronomica.
    • Seminari (1 cfu)

      • Gli studenti hanno la possibilità di seguire seminari/conferenze/workshop che vertano sugli aggiornamenti relativi alle attività e competenze professionali, ma anche su tematiche inerenti il mondo dell’agricoltura nella sua accezione più vasta.
  • Secondo anno

  • Zootecnica generale (6 cfu)

    • Introdurre i concetti che definiscono i sistemi di allevamento e le relazioni tra attività di allevamento e agroecosistema. Fornire le conoscenze di base sull’anatomia e fisiologia degli animali domestici; sul ciclo riproduttivo e produttivo delle principali specie di interesse zootecnico; sulle tecniche di riproduzione naturale e sulle tecniche riproduttive artificiali degli animali domestici; sulle basi biologiche della produzione del latte, della carne e delle uova. Introdurre i principi di base della selezione finalizzata al miglioramento genetico.
  • Arboricoltura generale e coltivazioni arboree (9 cfu)

    • Obiettivo del corso è di fornire le conoscenze di base sui processi responsabili della produttività e qualità delle principali colture da frutto della zona temperata, in modo che lo studente possa comprendere le problematiche ed acquisire gli strumenti per guidare le scelte tecniche nella coltivazione in campo e nella produzione in vivaio. Il corso, inoltre, affronta temi di rilevanza ambientale in un’ottica di gestione sostenibile delle produzioni frutticole e introduce lo studente alle principali coltivazioni arboree della zona temperata.
  • Microbiologia agraria (6 cfu)

    • Il corso si propone di fornire conoscenze di base su struttura e funzioni della cellula microbica (procarioti ed eucarioti), sulla tassonomia e diversità dei microrganismi (batteri, funghi, lieviti), sulla fisiologia ed ecologia dei principali gruppi microbici e sul ruolo dei microrganismi nei cicli biogeochimici, nella fertilità del suolo e nelle produzioni alimentari.
  • Settimana verde (2 cfu)

    • Il soggiorno di una settimana (cinque giorni lavorativi) presso strutture dell’Università di Pisa dedite alla ricerca in campo agrario ma al tempo stesso anche all’attività agricola a scala aziendale, consentirà allo studente tirocinante di vivere le realtà complesse delle aziende miste dove le problematiche delle produzioni vegetali (erbacee, arboree e orticole) si intrecciano con quelle delle produzioni animali da latte e da carne. Durante questa esperienza lo studente tirocinante potrà vivere in prima persona i complessi meccanismi decisionali che caratterizzano queste realtà maturando così un’esperienza multidisciplinare diretta alla comprensione delle problematiche concrete del mondo del lavoro agricolo.
  • Genetica agraria (6 cfu)

    • Il corso intende fornire agli studenti le basi per la comprensione dei meccanismi genetici che regolano la trasmissione ereditaria dei caratteri, fornendo anche nozioni di biologia molecolare applicabili ad aspetti della moderna agricoltura quali la identificazione varietale. Alla fine del corso gli studenti conosceranno anche i meccanismi genetici alla base dell’evoluzione delle piante coltivate.
  • Chimica agraria (12 cfu)

    • Il corso concorre agli obiettivi formativi del corso di studio nell'ambito dell'area di apprendimento delle produzioni vegetali, per massimizzare l'efficienza delle agrotecniche e promuovere la compatibilità ambientale. Nello specifico (o in particolare) l'insegnamento fornisce agli studenti la conoscenza dei costituenti minerali e organici del suolo e permette la comprensione dei processi che regolano i cicli biogeochimici degli elementi nutritivi nel sistema suolo-pianta.
  • Agronomia generale e coltivazioni erbacee (9 cfu)

    • Fare acquisire allo studente le conoscenze e le capacità necessarie per comprendere come i fattori climatici, pedologici e agronomici (agrotecniche) possono influenzare le produzioni vegetali e come quest’ultime possano impattare sull’ambiente. Lo studente avrà acquisito anche una conoscenza dei principali elementi legati alla sostenibilità globale dei sistemi colturali (particolarmente a quella ambientale) e alla biologia delle principali specie erbacee di pieno campo di interesse agrario.
  • Analisi chimico-agrarie I (2 cfu)

    • Il corso ha lo scopo di fornire le principali conoscenze su analisi chimiche di matrici di interesse agrario con il fine di fornire competenze tecnico/pratiche che saranno a complemento delle nozioni teoriche che verranno sviluppate nei corsi di Chimica Agraria.
  • Abilità informatiche (2 cfu)

    • Acquisizione delle abilità informatiche certificate mediante il superamento di uno dei due moduli da 3 CFU offerti dall’Università di Pisa nell’ambito del progetto SAI@UNIPI. Viene riconosciuta, in alternativa, la certificazione ECDL START.
  • Meccanica agraria (6 cfu)

    • Fisica applicata alle macchine agricole. Macchine motrici utilizzate in agricoltura ed in attività assimilabili. Macchine operatrici per la lavorazione del terreno e l’impianto delle colture, per la distribuzione dei fertilizzanti e degli agro-farmaci, per la gestione non chimica della flora spontanea e delle operazioni di difesa delle colture e per la raccolta dei prodotti (da colture erbacee, orticole ed arboree): descrizione, funzionamento, tipologia; criteri di scelta e di corretto impiego. Macchine per la gestione del verde urbano e delle biomasse vegetali. Organizzazione scientifica del lavoro in agricoltura: capacita' di lavoro delle macchine e dei cantieri, rendimento operativo. Logistica applicata ai cantieri di lavoro agricolo. Elementi di agricoltura di precisione: automazione, sensoristica e robotica applicate alle macchine agricole. Impiego in sicurezza delle macchine agricole.
  • 3 cfu a scelta nel gruppo Laboratori a scelta 3 CFU

    • Laboratori a scelta. Scegliere nell'ambito dei laboratori attivati annualmente
    • Agricoltura di precisione (2 cfu)

      • Fornire una panoramica sulle tecnologie e sulle applicazioni inerenti l’Agricoltura di Precisione con particolare riferimento alla gestione sostenibile degli agroecosistemi. Durante lo svolgimento del corso saranno illustrate metodologie volte al miglioramento della sostenibilità globale delle colture agrarie, mediante l’uso di tecniche per l’introduzione mirata di fattori della produzione. Saranno inoltre forniti cenni sulle principali tecnologie in uso nell’Agricoltura di Precisione con particolare riferimento: ai dispositivi di trasmissione dei dati, ai sensori, agli strumenti per l’acquisizione e l’analisi di immagine e alle macchine automatizzate.
    • Career labs (2 cfu)

      • Fornire strumenti per esplorare le proprie competenze trasversali, e per apprendere come svilupparle, che è necessario avere per affrontare con successo il mondo del lavoro; sviluppare doti come il problem solving, la capacità di apprendimento, la resilienza, l’intelligenza emotiva e le competenze relazionali; parlare in pubblico con sicurezza; affrontare un colloquio di lavoro; preparazione di un curriculum vitae e una lettera di presentazione; definizione del proprio obiettivo professionale; costruzione di una rete di relazioni professionali.
    • Corso di formazione per la sicurezza nei luoghi di lavoro (1 cfu)

      • Fornire le conoscenze di base relative al Testo Unico 81/08 e l’evoluzione della legislazione correlata; sensibilizzare lo studente verso le problematiche riguardanti la salute e la sicurezza nei posti di lavoro; analizzare gli strumenti operativi a supporto del servizio di prevenzione per la salute e sicurezza dei lavoratori.
    • Elementi di AutoCAD (3 cfu)

      • Fornire le informazioni teoriche e le indicazioni di carattere pratico-applicativo necessarie per affrontare sotto il profilo professionale le principali tematiche dell'ambiente AUTO-CAD per il disegno geometrico, indispensabile per il moderno progettista.
    • Fertirrigazione delle colture ortoflorovivaistiche (2 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze di base sulla tecnica della fertirrigazione delle colture ortoflorovivaistiche, con particolare riguardo alle soluzioni impiantistiche possibili, al calcolo delle soluzioni nutritive e alla preparazione delle soluzioni madri. Saranno fornite anche nozioni generali sui fabbisogni nutrizionali di specie orticole, floricole e ornamentali, coltivate in pieno campo, in serra o in vivaio.
    • Gestione degli agro-farmaci secondo la normativa (2 cfu)

      • Comprendere le basi scientifiche e le applicazioni della regolamentazione nazionale e comunitaria in materia di agrofarmaci
    • Il significato della misura nelle scienze agrarie (1 cfu)

      • Fornire gli elementi della metrologia di base, secondo le normative internazionali. Fornire le definizioni: delle unità di misura fondamentali e derivate, dei multipli e dei sottomultipli ammessi nel sistema internazionale. Fornire una panoramica sulle caratteristiche principali degli strumenti di misura, con particolare riferimento ai concetti di intervallo di funzionamento, prontezza, sensibilità, precisione. Illustrare i concetti di incertezza e errore della misura.
    • Marketing dei prodotti alimentari (2 cfu)

      • Il laboratorio intende fornire agli studenti le conoscenze degli strumenti e delle leve del marketing per comprendere ed organizzare le strategie di marketing dei prodotti agro-alimentari.
    • Microrganismi nelle matrici alimentari (2 cfu)

      • Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base sui principali gruppi microbici fondamentali per la produzione di bevande e alimenti fermentati. In particolare verranno approfonditi aspetti sistematici e funzionali dei microrganismi alimentari (batteri, lieviti e funghi filamentosi) e saranno affrontate le diverse metodologie sperimentali per la loro analisi.
    • Microrganismi nel sistema suolo/pianta (2 cfu)

      • Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base sui principali gruppi microbici fondamentali per la crescita e nutrizione delle piante negli agroecosistemi. In particolare verranno approfonditi aspetti sistematici e funzionali dei microrganismi del sistema suolo/pianta (batteri e funghi) e saranno affrontate le diverse metodologie sperimentali per la loro analisi.
    • Principi di biotecnologie molecolari (2 cfu)

      • Il corso è mirato all’apprendimento teorico/pratico delle biotecnologie di base applicate alle piante, con l’uso complementare di tecniche di genetica molecolare.
    • Principi di zoologia agraria (2 cfu)

      • Fornire allo studente le conoscenze di base relative a morfologia, biologia ed ecologia delle specie animali dannose in ambito agrario e zootecnico.
    • Qualità dei prodotti di origine animale (2 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire allo studente i principi che definiscono la qualità dei prodotti di origine animale. In particolare, saranno approfonditi gli aspetti relativi alla composizione chimica dei principali alimenti di origine animale (latte, formaggi, carne, uova). In questo modo, si vanno a consolidare le basi per lo studio del miglioramento qualitativo dei prodotti di origine animale, che lo studente potrà sviluppare nei corsi successivi oppure nel mondo del lavoro.
    • Qualità dei prodotti orto-frutticoli (2 cfu)

      • Definizione della qualità dei prodotti ortofrutticoli. Illustrazione dei principali parametri di valutazione della qualità in funzione dell’utente di destinazione del prodotto. Metodi e strumenti per l’analisi distruttiva e non distruttiva della qualità dei prodotti ortofrutticoli. Applicazione delle tecniche analitiche lungo la filiera di raccolta-conservazione-confezionamento-vendita del prodotto ortofrutticolo fresco.
    • Riconoscimento semi di interesse agrario (1 cfu)

      • Far acquisire agli studenti le conoscenze utili al riconoscimento dei semi delle principali specie di interesse agrario (cereali, oleaginose, proteiche, foraggere) e al loro comportamento eco-fisiologico all’interno dell’agroecosistema.
    • Riconoscimento delle infestanti (2 cfu)

      • Far acquisire agli studenti le conoscenze utili al riconoscimento delle specie infestanti presenti in ambienti agricoli o urbani e alla loro classificazione biologica e eco-fisiologica attraverso le quali risalire alle condizioni ambientali ed agronomiche che hanno determinato la loro presenza negli ambienti considerati.
    • Sensori e modelli per il monitoraggio agro-idrologico (2 cfu)

      • Fornire conoscenze sugli strumenti e sulle metodologie utilizzate per il monitoraggio dello stato idrico del sistema continuo suolo-pianta-atmosfera. Capacità nell’uso di procedure di calibrazione e validazione dei sensori e dei modelli agroidrologici. Abilità nell’applicazione combinata di sensori e modelli per la gestione esperta della risorsa idrica aziendale e territoriale.
    • Statistica applicata alle scienze agrarie (3 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire i principi basilari delle elaborazioni statistiche. Lo studente acquisirà i concetti essenziali per elaborare ed analizzare dati, con il fine di sviluppare risultati concreti che permettano di interpretare un determinato fenomeno.
    • Tecniche di propagazione (2 cfu)

      • Informazioni di base ed applicative sulle tecniche di propagazione gamica e agamica delle specie erbacee ed arboree (per seme, talea, innesto, margotta, micropropagazione, ecc.). Organizzazione tecnica e logistica della produzione vivaistica in ambito orticolo, frutticolo, ornamentale e forestale. Tecniche di allevamento delle piante in vivaio per l’ottenimento di piante di elevata qualità sanitaria, genetica ed agronomica.
    • Seminari (1 cfu)

      • Gli studenti hanno la possibilità di seguire seminari/conferenze/workshop che vertano sugli aggiornamenti relativi alle attività e competenze professionali, ma anche su tematiche inerenti il mondo dell’agricoltura nella sua accezione più vasta.
  • Terzo anno

  • Analisi chimico-agrarie II (2 cfu)

    • Il corso ha lo scopo di fornire le principali conoscenze su analisi chimiche di matrici di interesse agrario con lo scopo di fornire competenze tecnico/pratiche che saranno a complemento delle nozioni teoriche che verranno sviluppate nei corsi di Zootecnica Generale e Nutrizione ed Alimentazione Animale e Agronomia.
  • Entomologia agraria (6 cfu)

    • Fornire allo studente le conoscenze di base sulla sistematica, la morfologia, l’anatomia e la fisiologia degli insetti e degli acari. Ispirandosi ai moderni concetti di difesa integrata, saranno forniti allo studente le nozioni di base per la scelta delle strategie di controllo più idonee da un punto di vista ecologico, economico e tossicologico.
  • Patologia vegetale (6 cfu)

    • Definizioni, cenni storici; importanza delle malattie delle piante nella società; criteri di classificazione delle malattie delle piante; tassonomia degli agenti fitopatogeni e loro dinamiche di popolazione; il c.d. “triangolo della malattia”; modalità di diffusione e vettori. Effetti delle malattie sulla fisiologia della pianta (fotosintesi, bilancio idrico). Sintomatologia. Criteri di diagnosi. I postulati di Koch. Patometria e valutazione della dannosità delle malattie. I princìpi della difesa. Mezzi di difesa chimici, biologici, fisici, genetici e legislativi. L’organizzazione del SFR.
      Sintomatologia, biologia (meccanismi d’azione), epidemiologia e possibilità di difesa di una serie di casi di studio selezionati.
      Esercitazioni: attività di laboratorio e di campo relative alla diagnosi delle malattie; studio di casi.
  • Diagnostica entomologica e fitopatologica (4 cfu)

    • Fornire allo studente le basi per l’attività di riconoscimento in campo e in laboratorio degli organismi nocivi alle piante e dei danni da agenti abiotici
  • Prova finale (4 cfu)

    • Consiste nell’acquisizione di specifiche competenze in linea con gli obiettivi formativi del CdS
  • Idraulica e idrologia agraria (6 cfu)

    • Fornire strumenti e metodologie di calcolo necessari per lo studio dei processi di trasporto di massa e di energia all'interno del sistema idraulico-idrologico aziendale e territoriale. Conoscere gli strumenti e le metodologie per la progettazione e la gestione degli impianti di irrigazione aziendale.
      Abilità nel calcolo dell’efficienza idrica/energetica annidata nei diversi anelli che compongono la catena idraulica agraria.
  • Tirocino (6 cfu)

    • Il tirocinio è un periodo di formazione presso un’azienda o un ente che permette di creare momenti di alternanza tra studio e lavoro, offrendo allo studente un’esperienza diretta del mondo del lavoro. Per mezzo del tirocinio lo studente sviluppa capacità di comprensione ed analisi critica delle attività svolte presso la struttura ospitante, ed acquisisce conoscenze ed abilità pratiche.
  • 6 cfu a scelta nel gruppo Laboratori a scelta 6 CFU

    • Laboratori a scelta. Scegliere nell'ambito dei laboratori attivati annualmente
    • Agricoltura di precisione (2 cfu)

      • Fornire una panoramica sulle tecnologie e sulle applicazioni inerenti l’Agricoltura di Precisione con particolare riferimento alla gestione sostenibile degli agroecosistemi. Durante lo svolgimento del corso saranno illustrate metodologie volte al miglioramento della sostenibilità globale delle colture agrarie, mediante l’uso di tecniche per l’introduzione mirata di fattori della produzione. Saranno inoltre forniti cenni sulle principali tecnologie in uso nell’Agricoltura di Precisione con particolare riferimento: ai dispositivi di trasmissione dei dati, ai sensori, agli strumenti per l’acquisizione e l’analisi di immagine e alle macchine automatizzate.
    • Career labs (2 cfu)

      • Fornire strumenti per esplorare le proprie competenze trasversali, e per apprendere come svilupparle, che è necessario avere per affrontare con successo il mondo del lavoro; sviluppare doti come il problem solving, la capacità di apprendimento, la resilienza, l’intelligenza emotiva e le competenze relazionali; parlare in pubblico con sicurezza; affrontare un colloquio di lavoro; preparazione di un curriculum vitae e una lettera di presentazione; definizione del proprio obiettivo professionale; costruzione di una rete di relazioni professionali.
    • Corso di formazione per la sicurezza nei luoghi di lavoro (1 cfu)

      • Fornire le conoscenze di base relative al Testo Unico 81/08 e l’evoluzione della legislazione correlata; sensibilizzare lo studente verso le problematiche riguardanti la salute e la sicurezza nei posti di lavoro; analizzare gli strumenti operativi a supporto del servizio di prevenzione per la salute e sicurezza dei lavoratori.
    • Elementi di AutoCAD (3 cfu)

      • Fornire le informazioni teoriche e le indicazioni di carattere pratico-applicativo necessarie per affrontare sotto il profilo professionale le principali tematiche dell'ambiente AUTO-CAD per il disegno geometrico, indispensabile per il moderno progettista.
    • Fertirrigazione delle colture ortoflorovivaistiche (2 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze di base sulla tecnica della fertirrigazione delle colture ortoflorovivaistiche, con particolare riguardo alle soluzioni impiantistiche possibili, al calcolo delle soluzioni nutritive e alla preparazione delle soluzioni madri. Saranno fornite anche nozioni generali sui fabbisogni nutrizionali di specie orticole, floricole e ornamentali, coltivate in pieno campo, in serra o in vivaio.
    • Gestione degli agro-farmaci secondo la normativa (2 cfu)

      • Comprendere le basi scientifiche e le applicazioni della regolamentazione nazionale e comunitaria in materia di agrofarmaci
    • Il significato della misura nelle scienze agrarie (1 cfu)

      • Fornire gli elementi della metrologia di base, secondo le normative internazionali. Fornire le definizioni: delle unità di misura fondamentali e derivate, dei multipli e dei sottomultipli ammessi nel sistema internazionale. Fornire una panoramica sulle caratteristiche principali degli strumenti di misura, con particolare riferimento ai concetti di intervallo di funzionamento, prontezza, sensibilità, precisione. Illustrare i concetti di incertezza e errore della misura.
    • Marketing dei prodotti alimentari (2 cfu)

      • Il laboratorio intende fornire agli studenti le conoscenze degli strumenti e delle leve del marketing per comprendere ed organizzare le strategie di marketing dei prodotti agro-alimentari.
    • Microrganismi nelle matrici alimentari (2 cfu)

      • Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base sui principali gruppi microbici fondamentali per la produzione di bevande e alimenti fermentati. In particolare verranno approfonditi aspetti sistematici e funzionali dei microrganismi alimentari (batteri, lieviti e funghi filamentosi) e saranno affrontate le diverse metodologie sperimentali per la loro analisi.
    • Microrganismi nel sistema suolo/pianta (2 cfu)

      • Il corso si propone di fornire agli studenti le conoscenze di base sui principali gruppi microbici fondamentali per la crescita e nutrizione delle piante negli agroecosistemi. In particolare verranno approfonditi aspetti sistematici e funzionali dei microrganismi del sistema suolo/pianta (batteri e funghi) e saranno affrontate le diverse metodologie sperimentali per la loro analisi.
    • Principi di biotecnologie molecolari (2 cfu)

      • Il corso è mirato all’apprendimento teorico/pratico delle biotecnologie di base applicate alle piante, con l’uso complementare di tecniche di genetica molecolare.
    • Principi di zoologia agraria (2 cfu)

      • Fornire allo studente le conoscenze di base relative a morfologia, biologia ed ecologia delle specie animali dannose in ambito agrario e zootecnico.
    • Qualità dei prodotti di origine animale (2 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire allo studente i principi che definiscono la qualità dei prodotti di origine animale. In particolare, saranno approfonditi gli aspetti relativi alla composizione chimica dei principali alimenti di origine animale (latte, formaggi, carne, uova). In questo modo, si vanno a consolidare le basi per lo studio del miglioramento qualitativo dei prodotti di origine animale, che lo studente potrà sviluppare nei corsi successivi oppure nel mondo del lavoro.
    • Qualità dei prodotti orto-frutticoli (2 cfu)

      • Definizione della qualità dei prodotti ortofrutticoli. Illustrazione dei principali parametri di valutazione della qualità in funzione dell’utente di destinazione del prodotto. Metodi e strumenti per l’analisi distruttiva e non distruttiva della qualità dei prodotti ortofrutticoli. Applicazione delle tecniche analitiche lungo la filiera di raccolta-conservazione-confezionamento-vendita del prodotto ortofrutticolo fresco.
    • Riconoscimento semi di interesse agrario (1 cfu)

      • Far acquisire agli studenti le conoscenze utili al riconoscimento dei semi delle principali specie di interesse agrario (cereali, oleaginose, proteiche, foraggere) e al loro comportamento eco-fisiologico all’interno dell’agroecosistema.
    • Riconoscimento delle infestanti (2 cfu)

      • Far acquisire agli studenti le conoscenze utili al riconoscimento delle specie infestanti presenti in ambienti agricoli o urbani e alla loro classificazione biologica e eco-fisiologica attraverso le quali risalire alle condizioni ambientali ed agronomiche che hanno determinato la loro presenza negli ambienti considerati.
    • Sensori e modelli per il monitoraggio agro-idrologico (2 cfu)

      • Fornire conoscenze sugli strumenti e sulle metodologie utilizzate per il monitoraggio dello stato idrico del sistema continuo suolo-pianta-atmosfera. Capacità nell’uso di procedure di calibrazione e validazione dei sensori e dei modelli agroidrologici. Abilità nell’applicazione combinata di sensori e modelli per la gestione esperta della risorsa idrica aziendale e territoriale.
    • Statistica applicata alle scienze agrarie (3 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire i principi basilari delle elaborazioni statistiche. Lo studente acquisirà i concetti essenziali per elaborare ed analizzare dati, con il fine di sviluppare risultati concreti che permettano di interpretare un determinato fenomeno.
    • Tecniche di propagazione (2 cfu)

      • Informazioni di base ed applicative sulle tecniche di propagazione gamica e agamica delle specie erbacee ed arboree (per seme, talea, innesto, margotta, micropropagazione, ecc.). Organizzazione tecnica e logistica della produzione vivaistica in ambito orticolo, frutticolo, ornamentale e forestale. Tecniche di allevamento delle piante in vivaio per l’ottenimento di piante di elevata qualità sanitaria, genetica ed agronomica.
    • Seminari (1 cfu)

      • Gli studenti hanno la possibilità di seguire seminari/conferenze/workshop che vertano sugli aggiornamenti relativi alle attività e competenze professionali, ma anche su tematiche inerenti il mondo dell’agricoltura nella sua accezione più vasta.
  • 18 cfu a scelta nel gruppo Gruppo insegnamenti del curriculum "Competenze tecnico-professionali"

    • Scegliere 18 CFU nell'ambito degli insegnamenti attivati annualmente
    • Diritto agrario e legislazione ambientale (6 cfu)

      • Dopo aver affrontato l’analisi delle fonti del diritto nazionali, europee ed internazionali ed alcune nozioni giuridiche di base privatistiche e pubblicistiche, il Corso analizza la disciplina dell’impresa agraria, dei soggetti esercitanti l’attività agricola, delle modalità di appropriazione e gestione dei beni organizzati per l’esercizio dell’attività di impresa, dei contratti agrari, del rapporto fra agricoltura, territorio e ambiente anche in relazione alla Politica agricola comune.
    • Gestione dell’impresa agro-alimentare (6 cfu)

      • Il corso intende fornire agli studenti le conoscenze delle variabili socio-economiche che caratterizzano l’evoluzione dei sistemi agro-alimentari e degli strumenti per l’analisi strategica dell’impresa agro-alimentare.
    • Nutrizione e alimentazione animale (6 cfu)

      • Fornire le conoscenze fondamentali relative alla nutrizione e alimentazione delle principali specie di interesse zootecnico. A tal fine saranno affrontati gli argomenti inerenti la definizione degli alimenti ad uso zootecnico e del loro contenuto in nutrienti. Saranno inoltre fornite le conoscenze necessarie per comprendere la fisiologia della nutrizione e l’utilizzazione metabolica dei nutrienti da parte degli animali; l’utilizzo dei principali sistemi di espressione del valore nutritivo degli alimenti, l’ingestione volontaria di sostanza secca e i fabbisogni nutritivi degli animali. Infine, lo studente apprenderà l’uso dei principali sistemi di razionamento.
    • Principi generali di orticoltura e floricoltura (6 cfu)

      • Il corso ha l’obiettivo di fornire conoscenze sulle caratteristiche specifiche delle colture ortive e florovivaistiche rispetto alle altre specie coltivate (ad esempio cereali, colture industriali, ecc.), sulla loro diffusione e importanza economica nel contesto nazionale e internazionale. Saranno fornite anche conoscenze generali sulla propagazione e sul ciclo produttivo di specie orticole, floricole e ornamentali, coltivate in pieno campo, in serra o in vivaio.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa