Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Polizza Allrisks per beni immobili, mobili e attrezzature elettroniche

Polizze:

  • n. 131700202
  • n. 131700212 (per i beni sottoposti a vincol(D.lgs. 42/2004 e smi.)

Validità: dal 29.02.2016 al 31.08.2020;
Compagnia: Unipolsai S.p.A., Agenzia di Pisa, via A. Battelli 3 56127 PISA

Testo della polizza

Cosa è assicurato

La polizza comprende:

  • beni immobili di proprietà dell’Università di Pisa, quelli in uso a qualsiasi titolo (locazione, conduzione, comodato, uso, e comunque tutti quelli attinenti all’attività istituzionale dell’università).
  • beni mobili di proprietà dell’Università di Pisa o detenuti in comodato o altro titolo:
    • collocati all’interno di edifici ed impianti, dell’Università di Pisa o di terzi, o le aree esterne pertinenti;
    • trasportati su veicoli di proprietà dell’Università di Pisa o di terzi;
  • apparecchiature ad uso mobile:
    • utilizzate anche all’esterno e presso terzi;
    • trasportate su veicoli di proprietà dell’Università di Pisa o di terzi;

Per cosa sono assicurati i beni

I beni sono assicurati per i danni originati da qualsiasi evento, salvo quelli espressamente esclusi per i vari tipi di rischio.

In particolare, oltre all’incendio sono compresi i polizza i danni causati da:

  • terremoto;
  • inondazioni, alluvioni e allagamenti;
  • eventi atmosferici;
  • eventi sociopolitici (tumulti, atti di terrorismo, atti vandalici, ecc.);
  • fenomeno elettrico (scariche, sbalzi di tensione, ecc.);
  • mancato freddo;
  • ricorso terzi (eventuali danni a terzi causati da un evento coperto dalla polizza);

 

Furto: aspetti specifici

Sono asicurati:

a) i beni mobili,
b) denaro, titoli e valori in genere, a queste condizioni:

  • riposti e custoditi sottochiave
  • ovunque posti, durante l’orario di apertura al pubblico dei locali (furto con destrezza);
  • trasportati, a piedi o con qualunque mezzo, da dipendenti incaricati mentre svolgono il servizio di portavalori,

La garanzia furto é operante se l’autore del reato si é introdotto nei locali o immobili contenenti le cose assicurate mediante uno dei seguenti sistemi:

  • scasso, rottura, forzatura o rimozione di porte, finestre, pareti, soffitti, lucernari, e simili;
  • apertura delle serrature o disattivazione dei sistemi di allarme con uso di chiavi false, o autentiche se reperite in modo fraudolento,
  • in altro modo, rimanendovi clandestinamente ed abbia poi asportato la refurtiva a locali chiusi;
  • in caso di furto con destrezza (senza cioè scasso, forzatura o altri sistemi prima descritti), se al momento del reato vi era presenza di persone all’interno dell’immobile.

 

Cosa fare in caso di sinistro

Documentare tempestivamente quanto accaduto per mezzo di foto;
In caso di presunta origine dolosa (furti, incendi dolosi, danneggiamenti, atti di vandalismo, ecc.) deve essere fatta denuncia scritta all’Autorità di polizia;

La documentazione del sinistro in formato elettronico, che deve comprendere:

  • la descrizione dei fatti;
  • copia di eventuale denuncia all’Autorità di polizia;
  • foto dei danni;
  • recapito, da contattare da parte del perito incaricato, per concordare la visita al luogo del sinistro;

deve essere inviata all’Unità Grandi Utenze, Assicurazioni, Servizi logistici e Fondo economale presso il Settore Economato e Servizi Generali, nelle persone di:

David Arduini – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ;
Liliana Platania – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ;

Subito dopo la denuncia del sinistro possono essere fatti gli interventi ritenuti urgenti e indispensabili per la ripresa delle attività. Dopo il sopralluogo del perito incaricato dalla compagnia assicuratrice per la valutazione dei danni, o comunque dopo 5 giorni lavorativi dalla denuncia, può essere fatto tutto quanto necessario per il ripristino dei danni.

In caso di riparazioni e sostituzioni, i pezzi danneggiati e sostituiti devono essere conservati perché siano visionati dal perito incaricato.

Inviare appena possibile all’Unità Grandi Utenze, Assicurazioni, Servizi logistici e Fondo economale l’elenco completo delle cose danneggiate, corredato per quanto possibile da fatture/preventivi d’acquisto e di riparazione dei beni;

Cosa viene indennizzato

Per i beni mobili in caso di danno totale viene indennizzto il costo di rimpiazzo delle cose assicurate con altre nuove eguali oppure equivalenti per rendimento economico, comprese le spese di trasporto, montaggio e fiscali;

Per le opere d’arte l’indennizzo verrà effettuato in base al valore di mercato al momento del sinistro.

In caso di danno parziale viene indennizzato il costo integrale di riparazione, ripristino e restauro degli enti danneggiati.

In caso di furto l'ammontare del danno è dato dal valore che le cose sottratte avevano al momento del sinistro o dal costo di riparazione delle cose danneggiate, col limite del valore che le stesse avevano al momento del sinistro.

Franchigie e scoperti

La polizza prevede franchigie e scoperti in misura variabile per i diversi tipi di danno.

Ultima modifica: Mer 11 Mag 2016 - 11:46

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa