Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Percorso sulla conservazione della memoria

Il percorso proposto si svolgerà in presenza nella giornata del 27 aprile 2022 nella tenuta di San Rossore (Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli).

A cura di Anpi, Comunità ebraica, Laboratorio di cultura costituzionale dell’Università di Pisa

Primo gruppo: classi terze delle scuole secondarie di primo grado e biennio delle superiori

Secondo gruppo: classi del triennio delle scuole superiori

Il percorso intende coinvolgere i ragazzi sull'importanza di mantenere viva la memoria come strumento di lettura del presente e guida per il futuro.

I due gruppi saranno accolti contemporaneamente, l'uno presso la Sala Gronchi (Tenuta di San Rossore, Viale delle Cascine ,Pisa), e l'altro di fronte alla targa "Pisa non dimentica". Una parte del percorso si svolgerà all'esterno, attraverso un racconto che accompagnerà gli studenti di fronte alla targa, al cippo di Agostino Bragazzi, al luogo in cui furono trucidate le famiglie Scudeller e Davini e alle panchine simbolo del contrasto a qualsiasi forma di violenza e di discriminazione. L'altra parte si svolgerà all'interno della Sala Gronchi, con una parte più seminariale e di confronto, in cui saranno affrontate le tematiche connesse con il principio di eguaglianza e il divieto di discriminazione a partire dall’approvazione delle leggi razziali nel 1938. Il passare del tempo da quegli eventi e il progressivo venir meno dei testimoni diretti rischiano di produrre una memoria alterata. Anche l’uso del linguaggio e i paragoni talora effettuati rischiano di non fare un corretto servizio alla verità storica. Per non parlare dei fenomeni di disinformazione e negazionismo dilaganti nella Rete.
A metà mattinata i due gruppi potranno scambiarsi e completare il percorso.

All’interno del Progetto 2022 della Giornata (“La Costituzione come fondamento di una partecipazione consapevole e punto di partenza per il perseguimento degli obiettivi comuni di sviluppo sostenibile dell'Agenda 2030”), in cui gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile mirano a favorire interventi in aree cruciali per l’umanità e il pianeta, riassumibili attraverso le c.d. “5P”: Persone, Pianeta, Prosperità, Pace, Partnership, il percorso proposto insiste, in maniera particolare, sulla P di Persone e sulla P di Pace.

Per contatti:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa