Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Detrazioni per carichi di famiglia e per lavoro dipendente

Le detrazioni per redditi da lavoro dipendente vengono corrisposte automaticamente dal datore di lavoro, mentre per usufruire delle detrazioni per carichi di famiglia è necessario compilare l'apposito modulo da recapitare all’Unita' Amministrazione Personale Docente o all’Unita' Amministrazione Personale Tecnico-amministrativo in base alla qualifica ricoperta.
L’importo delle detrazioni è calcolato nel seguente modo:

Detrazioni per lavoro dipendente

  • a) 1.880 euro, se il reddito complessivo non supera 8.000 euro. L'ammontare della detrazione effettivamente spettante non può essere inferiore a 690 euro. Per i rapporti di lavoro a tempo determinato, l'ammontare della detrazione effettivamente spettante non può essere inferiore a 1.380 euro;
  • b) 978 euro, aumentata del prodotto tra 902 euro e l'importo corrispondente al rapporto tra 28.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e 20.000 euro, se l'ammontare del reddito complessivo è superiore a 8.000 euro ma non a 28.000 euro;
  • c) 978 euro, se il reddito complessivo è superiore a 28.000 euro ma non a 55.000 euro. La detrazione spetta per la parte corrispondente al rapporto tra l'importo di 55.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e l'importo di 27.000 euro.
Detrazioni per lavoro dipendente
Reddito complessivoDetrazione
fino a € 8.000 € 1.880
da € 8.001 a € 28.000 € 978 + 902 x (28000 - redd.complessivo)/20000
Da 28.001 a € 55.000 € 978 x(55000 - redd.complessivo)/27.000

 

Detrazioni per carichi di famiglia

Sono a carico i familiari con redditi inferiori a € 2.840,51

Detrazioni per il coniuge
  1. 800 euro, diminuiti del prodotto tra 110 euro e l'importo corrispondente al rapporto fra reddito complessivo e 15.000 euro, se il reddito complessivo non supera 15.000 euro;
  2. 690 euro, se il reddito complessivo è superiore a 15.000 euro ma non a 40.000 euro;
  3. 690 euro, se il reddito complessivo è superiore a 40.000 euro ma non a 80.000 euro. La detrazione spetta per la parte corrispondente al rapporto tra l'importo di 80.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e 40.000 euro;
Detrazioni per il coniuge
Reddito complessivoDetrazione
fino a € 15.000 € 800 - 110 x (redd.complessivo/15.000)
da € 15.001 a € 40.000 € 690
da € 40.001 a € 80.000 € 690 x [1 - (redd.complessivo-40.000)/40.000]

La detrazione spettante per il coniuge è aumentata di un importo pari a:

  • 10 euro, se il reddito complessivo è superiore a 29.000 euro ma non a 29.200 euro;
  • 20 euro, se il reddito complessivo è superiore a 29.200 euro ma non a 34.700 euro;
  • 30 euro, se il reddito complessivo è superiore a 34.700 euro ma non a 35.000 euro;
  • 20 euro, se il reddito complessivo è superiore a 35.000 euro ma non a 35.100 euro;
  • 10 euro, se il reddito complessivo è superiore a 35.100 euro ma non a 35.200 euro;
Ulteriori detrazioni per il coniuge
Reddito complessivoUlteriore detrazione
da € 29.000 a € 29.200 € 10
da € 29.201 a € 34.700 € 20
da € 34.701 a € 35.000 € 30
da € 35.001 a € 35.100 € 20
da € 35.101 a € 35.200 € 10
Detrazioni per il figlio

Le detrazioni sono calcolate per ciascun figlio secondo la formula:
euro 950 x (1 - reddito complessivo/95.000)

La detrazione spetta per la parte corrispondente al rapporto tra l'importo di 95.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e 95.000 euro. In presenza di più figli,l'importo di 95.000 euro è aumentato per tutti di 15.000 euro per ogni figlio successivo al primo.
La detrazione è aumentata a 1220 euro per ciascun figlio di età inferiore a tre anni.

Le predette detrazioni sono aumentate di un importo pari a 400 euro per ogni figlio portatore di handicap e 750 euro, per ogni altra persona che conviva. La detrazione spetta per la parte corrispondente al rapporto tra l'importo di 80.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e 80.000 euro.

In presenza di almeno quattro figli a carico, ai genitori è riconosciuta un’ulteriore detrazione di importo pari a 1.200 euro.
Le detrazioni spettano a condizione che le persone alle quali si riferiscono possiedano un reddito complessivo, non superiore a 2.840,51 euro.

Detrazioni per altri familiari

750 euro, da ripartire pro quota tra coloro che hanno diritto alla detrazione, per ogni altra persona indicata nell'articolo 433 del codice civile che conviva con il contribuente o percepisca assegni alimentari non risultanti da provvedimenti dell'autorità giudiziaria. La detrazione spetta per la parte corrispondente al rapporto tra l'importo di 80.000 euro, diminuito del reddito complessivo, e 80.000 euro.

In sintesi la formula per il calcolo è:
Euro 750 x [(80.000- reddito complessivo)/80.000]

Le detrazioni per carichi di famiglia sono rapportate a mese e competono dal mese in cui si sono verificate a quello in cui sono cessate le condizioni richieste.

Info:

Unità Retribuzioni
Lungarno Pacinotti, 43 56126 Pisa
tel. 0502212529
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Modulo richiesta detrazioni fiscali

 

Ultima modifica: Lun 22 Gen 2018 - 10:45

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa