Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Un ricercatore pisano premiato dall'Associazione di valutazione

Gabriele Tomei, del dipartimento di Scienze e politiche sociali, si è aggiudicato il premio per un saggio sui temi della valutazione e partecipazione

[English version]

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

tomeiÈ stato assegnato a un giovane studioso dell’Università di Pisa il premio per il miglior saggio del 2010 conferito dall'Associazione italiana di valutazione: in occasione del XIV congresso nazionale che si è svolto a Trento nel mese di aprile, Gabriele Tomei, ricercatore di Sociologia del dipartimento di Scienze e politiche sociali, si è aggiudicato il prestigioso riconoscimento per la curatela dei due fascicoli monografici della rivista trimestrale di Scienza dell’amministrazione n.1 e n.4/2010 dal titolo “Valutazione, cittadinanza, partecipazione”.

Nella motivazione espressa dalla commissione si legge che il saggio di Tomei è “un insieme di testi tutti di alto livello in una curatela organica e ben curata che riesce, per la prima volta in Italia, a superare la retorica del ‘partecipazionismo’ valutativo ponendo rigorosamente problemi di ordine epistemologico e metodologico che rappresentano una reale (e positiva) discontinuità dalla letteratura precedente e un avanzamento concreto sul tema”.

Il premio riconosce e valorizza un’attività di ricerca sulle implicazioni teoriche e metodologiche della cosiddetta “valutazione partecipata” delle politiche pubbliche che Tomei ha avviato fin dal 2004. Dallo scorso anno tali attività di ricerca costituiscono l’asse portante di una nuova linea di progetti di alta formazione della facoltà di Scienze politiche dell’Ateneo pisano che ha avviato nel 2010 un master di II livello e nel presente anno accademico il corso di alta formazione in Valutazione degli interventi di politica sociale e sviluppo territoriale, di cui Tomei ricopre il ruolo di direttore.

  •  
  • 19 aprile 2011

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa