Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

L’Università di Pisa incontra l’Azerbaijan

Storia, tradizioni, cibo e musica presentati da tre studenti azeri, ospite l’ambasciatore Mahammad Ahmadzada

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Nell’ambito degli incontri interculturali organizzati dall’Ufficio Internazionale dell’Università di Pisa, si è tenuta a Palazzo Vitelli un’iniziativa con protagonisti tre studenti dell’Azerbaijan che hanno tenuto una presentazione della storia, delle tradizioni, del cibo e della musica del loro paese. A salutarli c’era anche Mahammad Ahmadzada, Ambasciatore della Repubblica dell'Azerbaijan in Italia, con il suo vice Elmar Baghirov, accolti dal rettore Paolo Mancarella, dal delegato per l’internazionalizzazione, professor Francesco Marcelloni, e dallo staff dell’Ufficio Internazionale.

Tural Ahmadou, Fidan Gazarli e Hikmet Valadli vengono dalla capitale Baku e a Pisa frequentano la laurea magistrale in “Economics”, uno dei corsi tenuti in inglese dell’Ateneo pisano.

Azerbaijan_51.jpg 

Al pubblico hanno raccontato del loro paese, situato nella regione del Caucaso meridionale, sulle rive del Mar Caspio. L’Azerbaijan ha fatto parte dell’URSS fino al 1991, quando è stata proclamata la “Repubblica Democratica”, ed oggi è uno dei principali esportatori di petrolio e gas. I ragazzi hanno fatto ascoltare la musica tipica (Ashiqs e Mugham), mostrato i costumi tradizionali (Azərbaycan Milli geyimləri) e fatto assaggiare ai presenti alcuni piatti tipici da loro cucinati.


Azerbaijan_1.jpeg

 

azerbaijan_7.jpg

 

Azerbaijan_4.jpeg

Azerbaijan_2.jpeg

 

  •  
  • 17 marzo 2017

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa