Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Campioni nello sport e nello studio

L'Ateneo ha festeggiato Martina Batini e Daniele Meucci, laureanda e dottorando di Ingegneria

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

SportiviL'Università di Pisa ha festeggiato Martina Batini e Daniele Meucci, campioni dello sport che rappresentano degli esempi di come si possa coniugare attività sportiva ai massimi livelli e impegno negli studi. Gli atleti pisani, che quest'anno sono saliti alla ribalta internazionale per aver vinto rispettivamente l'argento individuale e l'oro a squadre ai Campionati mondiali di fioretto e l'oro nella maratona ai Campionati europei di atletica leggera, sono stati ricevuti a Palazzo alla Giornata dal rettore Massimo Augello e dal prorettore per gli Studenti, Rosalba Tognetti. I due ragazzi erano accompagnati dai docenti che li seguono nel loro percorso universitario: Gionata Carmignani e Franco Failli per Martina Batini; Andrea Caiti e Francesco Di Corato per Daniele Meucci. All'incontro era inoltre presente il professor Ugo Boggi, illustre chirurgo dell'Ateneo e amico del neo campione europeo di atletica.

 

La venticinquenne Martina Batini sta concludendo gli esami del corso di laurea magistrale in Ingegneria gestionale e da alcuni mesi ha avviato il progetto di tesi. Coordinata dal dottor Gionata Carmignani, sta lavorando alla definizione di un modello o linea guida gestionale per la progettazione e la creazione d'impresa, analizzando quali passi, metodi e strumenti di natura ingegneristica possono essere utilizzati per progettare un'azienda. La tesi, sviluppata insieme alla collega Sara Paolucci, costituirà un utile contributo alla prossima nascita di un esame sulla Progettazione e creazione d'impresa all'interno del corso di laurea magistrale in Ingegneria gestionale.


Sportivi 1

Anche il ventinovenne Daniele Meucci proviene dal settore ingegneristico. Dopo aver conseguito la laurea specialistica in Ingegneria dell'automazione, con una tesi dal titolo "Un algoritmo cooperativo per la stima di grandezze oceanografiche con una squadra di veicoli subacquei autonomi", sta ora completando il corso di dottorato in Ingegneria, programma Automatica, robotica e bioingegneria. In entrambi i corsi è stato seguito dal professor Andrea Caiti, all'interno di un gruppo di ricerca di cui fa parte il dottor Francesco Di Corato. In particolare, Daniele Meucci si occupa dello studio e definizione della intelligenza di bordo dei robot subacquei, affinché possano condurre senza supervisione dell'operatore umano missioni di monitoraggio ambientale, raccolta di dati oceanografici, ricerca archeologica, salvataggio e protezione. I metodi investigati prevedono che i robot non solo compiano la missione in autonomia, ma anche in squadra, cioè cooperando assieme e scambiandosi le informazioni, così da consentire a ciascun robot di adattare il proprio comportamento all'evoluzione della missione.

Le ricerche di Daniele Meucci rientrano nel progetto regionale "Thesaurus" (thesaurus.isti.cnr.it), di cui il Centro Piaggio dell'Università di Pisa è stato coordinatore, che vede la collaborazione della Scuola Normale, dell'Università di Firenze e dell'ISTI del CNR. Il progetto è orientato alla ricerca di siti archeologici nell'arcipelago toscano attraverso squadre di innovativi robot subacquei. Attualmente, il gruppo pisano di robotica marina sta partecipando al Progetto di ricerca di interesse nazionale denominato "Maris" (Marine Robotics for InterventionS).

 

Martina Batinimeucci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ne hanno parlato:
Tirreno Pisa
Nazione Pisa
Quotidiano Nazionale
NazionePisa.it
PisaInformaFlash.it
PisaToday.it
PisaNews.net
GoNews.it
QuiNewsPisa.it 

 

  •  
  • 9 settembre 2014

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa