Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Alla scoperta della complessità della mente e del cervello con la Circle U. Summer School in Sensory Neuroscience

Trenta studenti da tutta Europa e oltre sono a Pisa per frequentare lezioni e workshop

[English version]

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter

Dal 31 luglio al 5 agosto, l'Università di Pisa ospita la European Summer School in Neuroscience, un corso estivo per studenti magistrali interessati ad approfondire la complessità della mente e del cervello sotto la guida di rinomati specialisti di europei. La Summer School è un'iniziativa di Circle U., l'Alleanza Europea delle Università che riunisce nove istituti: Aarhus, Belgrado, Berlino, Lovanio, Oslo, Parigi Cité, Pisa, Vienna e il King's College di Londra. È stata organizzata congiuntamente dall'Università di Pisa, dalla Humboldt-Universität zu Berlin, dall'UCLouvain e dall'Università di Aarhus.

WhatsApp Image 2023 08 02 at 12.35.02

Trenta studenti provenienti da diverse realtà e paesi di tutta Europa stanno partecipando a lezioni e workshop al Polo Didattico Le Benedettine confrontandosi sugli esperimenti in corso presentati da scienziati di fama internazionale. Tra i partecipanti, sei studenti provengono dalle università facenti parte di Circle U.: Tobias Richter (Humboldt-Universität zu Berlin), Mathias Houe Andersen (Aarhus University), Ana Hadjès e Jad Laaboudi (Parigi Cité), Cecilia Barachini e Monica Lavelli (Università di Pisa). Così i ragazzi e le ragazze commentano la loro esperienza: "Grazie alla Summer School abbiamo avuto l'opportunità di incontrare persone con background e percorsi di studio diversi e conoscere approcci nuovi alla ricerca. Inoltre, abbiamo stabilito contatti personali e professionali che saranno utilissimi in futuro".

MicrosoftTeams-image (1).jpeg
Cinque dei sei studenti Circle U.: Tobias, Cecilia, Ana, Mathias e Jad.

Paola Binda, coordinatrice della Summer School, e gli altri organizzatori Olivier Collignon (UCLouvain), Martin Rolfs (Humboldt-Universität zu Berlin) e Morten Storm Overgaard (Aarhus University), dichiarano: "Siamo molto contenti di vedere una comunità di studenti che lavorano attivamente per costruire un gruppo in cui circolano idee e che stanno sfruttando al massimo il contatto con i docenti. Circle U. ha innescato qualcosa che va sicuramente oltre l’Alleanza e l’Europa, poiché siamo riusciti ad avere partecipanti da altri continenti".