Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Il professor Romboli eletto tra i componenti laici del Consiglio superiore della magistratura

Già ordinario di Diritto costituzionale è Professore Emerito dal 2022

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

romboli verticale

Il professor Roberto Romboli (foto), con il più alto numero di suffragi, è stato eletto ieri dal Parlamento in seduta comune tra i dieci componenti laici del Consiglio superiore della magistratura per il prossimo quadriennio. Si tratta di un riconoscimento importante alle qualità di uno studioso che si è particolarmente distinto, per le sue ricerche e nell’insegnamento, oltre che in tema di ordinamento giudiziario, sulla giustizia costituzionale, sui diritti fondamentali e sulle fonti del diritto. L’elezione riporta, a circa trent’anni di distanza, all’interno dell’organo di governo autonomo dei magistrati ordinari un altro esponente della scuola “pisana” di ordinamento giudiziario, allora rappresentata dal professor Alessandro Pizzorusso, che vi rimase dal 1990 al 1994.

Il professor Roberto Romboli è nato a Pontedera (Pisa) nel 1950. Laureato alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Pisa, è stato professore ordinario di Diritto costituzionale all’Università di Pisa dal 1987 al 2021 e da ottobre dello scorso anno Professore Emerito. È stato Direttore del Dipartimento di Diritto pubblico dal 1990 al 1997 e dal 2009 al 2012, Preside della Facoltà di Giurisprudenza dal 1997 al 2000 e Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dal 2012 al 2016. È stato membro del Consiglio giudiziario della Toscana. Nel 1996 è stato insignito dell’Ordine del Cherubino. È direttore scientifico del Corso di alta formazione in “Giustizia costituzionale e tutela internazionale dei diritti”, intitolato ad Alessandro Pizzorusso, giunto alla dodicesima edizione, e che si sta svolgendo in questi giorni all’Università di Pisa.

  •  
  • 18 gennaio 2023

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa