Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

STMicroelectronics seleziona ingegneri all’Università di Pisa per una nuova sede da aprire a Pisa

Circa 80 colloqui conoscitivi in occasione di un incontro con l’azienda organizzato alla Scuola di Ingegneria

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Sono stati circa 80 i colloqui conoscitivi a cui hanno partecipato studenti, studentesse, laureati e laureate dei corsi di laurea in Ingegneria elettronica dell’Università di Pisa a margine dell’incontro con l’azienda STMicroelectronics organizzato dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione in collaborazione con il Career Service lo scorso giovedì 10 novembre. L’azienda, leader per la produzione di componenti elettronici a semiconduttore, aprirà un Design Center alle porte di Pisa, e sta selezionando ingegneri per la nuova sede (circa 50 nel giro di due anni) e per altri incarichi presso le 11 attuali sedi in Italia.

st_online.jpg

L’incontro, che si è tenuto nell’aula magna “Ulisse Dini” della Scuola di Ingegneria, è stato moderato dal professor Luca Fanucci e introdotto dai saluti istituzionali di Giuseppe Iannaccone, prorettore vicario, Antonio Mazzeo, presidente del Consiglio Regionale Regione Toscana, Andrea Caiti, direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, e Sergio Saponara, presidente dei corsi di laurea aggregati di Ingegneria Elettronica.

"Le cronache degli ultimi anni e la situazione delicata in oriente hanno reso evidente all'opinione pubblica e ai decisori politici che i semiconduttori rappresentano il settore industriale globalmente più importante e più strategico.  Dovete essere orgogliosi di farne parte e di poterne far parte – ha dichiarato il professor Giuseppe Iannaccone nel suo saluto – Purtroppo i paesi europei hanno investito poco negli ultimi decenni e la produzione in Europa è passata dal 30% dei primi anni 90 a meno dell'8% oggi, ma l'European Chips Act è indice di una nuova consapevolezza. Quello di oggi è un grande segnale di ottimismo: STMicroelectronics stabilisce un nuovo centro di progettazione a Pisa, per stare vicino alla fabbrica degli ingegneri, alla miniera dei talenti. L'università di Pisa è pronta in termini di formazione e ricerca a supportare il sistema economico nazionale ed europeo".

st_microelectronics_gruppo.jpg

“Questo evento conferma l’apprezzamento del mondo industriale per la preparazione dei nostri studenti e l’efficacia delle azioni del nostro Ateneo nel creare opportunità di lavoro altamente qualificate nel territorio – ha aggiunto il professor Luca Fanucci – Attraverso i servizi del Career Service accompagniamo i nostri laureati nel mondo del lavoro riuscendo, come in questo caso, a offrire loro la possibilità di fare colloqui conoscitivi direttamente con le aziende”.

“È sempre bello tornare nell'aula magna di Ingegneria – ha dichiarato Antonio Mazzeo – Qui mi son formato, ho passato gli anni più belli e importanti della mia vita. Senza questo luogo non sarei la persona che son diventato. Uno dei motivi per cui faccio politica è proprio questo: restituire un pezzetto di tutto quello che ho ricevuto da Pisa. Università, ricerca, sviluppo, lavoro sono i nostri obiettivi. Compito della politica e delle istituzioni è quello di anticipare il futuro e di farsi trovare pronti al mondo che cambia e che si innova”.

st_microelect.jpg

Nell’aula magna di Ingegneria, il pubblico ha potuto assistere a una presentazione dell’azienda con cui il DII collabora già da molti anni e conoscere nello specifico le opportunità lavorative da loro offerte: il dottor Paolo Murari ha fatto una presentazione generale di STMicroelectronics e l’ingegner Mario Aleo ha parlato del futuro sito ST di Pisa. Hanno concluso gli interventi due testimonial, l'ingegner Andrea Sterpin e l’ingegner Giuseppe De Pinto. "Il mercato dei semiconduttori è in rapida evoluzione e richiede una costante attenzione nella selezione di nuovi e giovani talenti, ma anche un corretto blend con risorse esperte che possano creare una scuola per lo sviluppo di persone di talento – ha spiegato Paolo Murari – Il territorio di Pisa, grazie soprattutto alle sue scuole d’eccellenza, la mentalità innovativa collegata allo sviluppo di prodotti e soluzioni della Scuola di Ingegneria, il relativo ecosistema e networking che tale istituzione ha saputo garantire rappresentano le migliori basi per la creazione di una nuova product unit, che ST costruirà in questo formidabile territorio”.

Con l’aiuto dell’Università ST sta creando un centro di sviluppo prodotti, che include la ricerca di nuove tecnologie, lo studio di IP innovativi in ambito analogico e digitale e in genere lo sviluppo completo di ASIC. Tale centro di competenza dunque farà ricerca, ma anche studi applicativi e testing, insieme ovviamente alla attività di design analogiche e digitali. “Insieme a questo centro di eccellenza – conclude Mario Aleo – legato a doppio filo alla divisione di prodotti analog custom che presiedo, si formeranno anche dei team di ricerca e sviluppo legati alle tecnologie del gruppo AMS (Analog MEMS e Sensors) e un team dedicato allo sviluppo di sistemi e soluzioni innovativi”.

  •  
  • 2 dicembre 2022

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa