Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Ateneo in lutto per la scomparsa del professor Carloni

Ordinario di Chimica del Suolo, aveva ricevuto l'Ordine del Cherubino nel 1989

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Carloni.jpgAteneo in lutto per la scomparsa del professore Luciano Carloni, già professore ordinario di Chimica del Suolo presso la Facoltà di Agraria. Pubblichiamo di seguito il ricordo del suo allievo professore Roberto Cardelli, associato di Chimica agraria presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali.

*****************

Il 28 luglio scorso, a Viareggio, si è spento serenamente il professore Luciano Carloni (foto), già professore ordinario di Chimica del Suolo presso la Facoltà di Agraria della nostra Università. Ho avuto il piacere di essere un suo allievo e per questo mi onoro di scrivere queste poche righe di doveroso ricordo. Era nato a Santo Pietro Belvedere (Pisa) il 6 febbraio del 1923 e si era laureato in Chimica presso la nostra Università nel 1948.

Durante la sua appassionata attività di docente, il professor Carloni riusciva benissimo ad integrare le conoscenze classiche del suolo con competenze di chimica pura e scienze naturali. Dal fisico asciutto e gran camminatore, oltre ai minerali egli infatti conosceva molto bene le piante anche per esperienza diretta acquisita con lunghe passeggiate nei boschi, che amava.

Tra i lavori scientifici del professor Carloni ricordiamo quelli sulla azione catalitica degli ossidi nel terreno, sulla mineralizzazione dell’azoto e sulla trasformazione e lisciviazione dell’urea nel suolo. Fu il relatore della mia tesi sperimentale, e in quel periodo ebbi modo di conoscere la persona educata, gentile, riservata e molto rispettosa degli altri, quale lui era. Ricordo ancora il profumo lasciato nel suo studio dalla pipa o dal sigaro toscano, che era solito fumare. Fu anche direttore della rivista internazionale Agrochimica, e nel 1989 gli fu conferita l’onorificenza accademica dell’Ordine del Cherubino.

Roberto Cardelli

  •  
  • 2 agosto 2022

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa