Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Al via Unibuddy, il nuovo servizio di promozione internazionale all'Università di Pisa

Gli studenti internazionali possono chattare e fare domande ai loro colleghi già iscritti

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Per far conoscere sempre di più l’Università di Pisa in ambito internazionale e attrarre studenti da tutto il mondo interessati a immatricolarsi a un corso di studi, è stato attivato un nuovo servizio “Chat with our students and staff”, attraverso la piattaforma Unibuddy sul sito web dell’Ateneo nella sezione in inglese e spagnolo. Questi sono i link: https://unibuddy.unipi.it/EN/ e https://unibuddy.unipi.it/ES/.

unibuddy

Il servizio è strutturato come una vera e propria chat, con domande e risposte dirette e veloci e gli studenti interessati hanno la possibilità di parlare con i sei studenti internazionali già iscritti all’Università di Pisa, selezionati con il bando per gli studenti part-time. Questi “ambasciatori”, di diverse nazionalità e lingue, rispondono nella loro lingua madre fornendo un supporto per le questioni più pratiche come l’immatricolazione ma anche incoraggiando e spronando gli studenti che li contattano ad intraprendere il “viaggio” verso Pisa attraverso il racconto della propria esperienza personale.

Oltre a rispondere agli studenti, gli ambasciatori sono impegnati nella pubblicazione di blog, video tematici e post che spaziano dalla preiscrizione sul sito del Ministero dell’Università e Ricerca “Universitaly” alle borse di studio, dagli alloggi allo sport, tenendo quindi in considerazione tutti gli argomenti di interesse che possano aiutare i potenziali nuovi studenti

 



Dal 6 aprile quando il servizio è stato attivato ci sono stati quasi 800 visitatori, più di 150 contatti e gli ambasciatori e lo staff hanno risposto a più di 1000 domande.  La promozione continua anche sui profili social dell’ufficio internazionale: Instagram, Facebook e TikTok. I paesi con il maggior numero di richieste sono Egitto, India e Pakistan ma gli studenti che hanno contattato il servizio spaziano dal Regno Unito alla Turchia, l’Etiopia, gli Stati Uniti, l’Iran e molti altri.

“Con questo progetto, supervisionato dall’Unità di Promozione Internazionale, coordinata dalla dott.ssa Laura Nelli - dichiara Francesco Marcelloni, prorettore alla cooperazione e relazioni internazionali - abbiamo deciso di parlare ai giovani di altre nazionalità, potenzialmente interessati ad iscriversi all’Università di Pisa, nella loro lingua e con i loro strumenti. Intendiamo far capire ai potenziali studenti cosa troveranno all’Università di Pisa attraverso gli occhi di chi li ha preceduti e con l’immediatezza della loro lingua”.

top area unibuddy

  •  
  • 12 maggio 2022

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa