Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Sottoscritto accordo tra CRUI e Segretariato Permanente dei premi Nobel per la Pace

Prof.ssa Pellecchia del CISP: "una opportunità che auspichiamo verrà sfruttata anche dal nostro Ateneo"

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

enza_pellecchia.pngLa Conferenza dei Rettori delle Università italiane (CRUI) ha sottoscritto a dicembre un Memorandum of understanding con il Segretariato Permanente dei premi Nobel per la Pace. Si tratta di un importante accordo tramite il quale le Università italiane – già impegnate nella Rete delle Università italiane per la pace (RUniPace) – potranno rafforzare il loro impegno per la Pace e implementare attività di ricerca, didattica e terza missione potendo contare sulla collaborazione autorevole e prestigiosa del Segretariato.

"Dopo la sottoscrizione del Memorandum si apre ora la fase di implementazione, grazie ad accordi specifici che i singoli Atenei potranno concordare con il Segretariato: una importante opportunità che auspichiamo verrà sfruttata anche dal nostro Ateneo", ha detto la professoressa Enza Pellecchia (foto), direttrice del Centro Interdisciplinare “Scienze per la Pace” dell'Università di Pisa (Cisp) e coordinatrice di RUniPace.

L’accordo tra la CRUI e il Segretariato Permanente dei premi Nobel per la Pace è relativo in particolare al programma Leading by Example creato dal Segretariato con l’obiettivo di formare la generazione dei futuri leader nell'arte del peacemaking. Leading by Example sviluppa progetti di Peace education e Peace building dedicati agli studenti universitari con il coinvolgimento dei premi Nobel per la Pace. Più di 7.000 giovani e più di 550 università di ogni parte del mondo hanno partecipato al progetto e hanno parlato di Pace, Diritti Umani, Sostenibilità e Leadership.

Tra le altre forme di collaborazione individuate dal Memorandum si segnalano lo sviluppo di programmi comuni di leadership educativa, l’organizzazione di eventi comuni con la partecipazione dei Premi Nobel per la Pace presso le Università italiane, la individuazione di una delegazione di giovani attivisti, studenti e accademici delle Università e organizzazioni giovanili italiane per la partecipazione al Summit mondiale dei Premi Nobel per la Pace, l’organizzazione di un workshop o un PeaceLab al Summit Mondiale dei Premi Nobel per la Pace.

Il Segretariato Permanente dei Premi Nobel per la Pace, creato nel 2006, è un'organizzazione indipendente, senza scopo di lucro e non governativa, che ha sede a Piacenza e opera su base permanente per rafforzare il pensiero umanitario e non violento a sostegno dei valori umani promuovendo l'eredità, la conoscenza e il lavoro dei Premi Nobel per la Pace. Il Segretariato agisce come Hub per la Pace, un ecosistema che promuove il cammino verso la pace in tutti i Paesi e con tutti i popoli. Promuove dialoghi internazionali su questioni globali e locali e programmi educativi. Suo evento principale è il Summit Mondiale dei Premi Nobel per la Pace (WSNPL), giunto alla sua 17a edizione e fondato nel 1999 su iniziativa dell'ex presidente dell'URSS e Premio Nobel per la Pace, Mikhail Gorbaciov.

RUniPace è la più giovane delle reti CRUI, nata nel 2020 su iniziativa del Rettore di Pisa Paolo Mancarella e del Rettore di Brescia Maurizio Tira: ad essa aderiscono 60 Atenei, con l’intento di rafforzare gli Studi per la Pace a partire dalla valorizzazione del patrimonio di competenze e di ricerche sulla costruzione della pace con mezzi pacifici che già esiste nelle Università italiane, dando visibilità e creando coordinamenti tra studiosi e studiose sia all'interno dei singoli Atenei, sia in collaborazione tra più Atenei, sempre in un'ottica interdisciplinare. 

 

 

 

 

 

  •  
  • 17 dicembre 2021

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa