Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

La sfida degli studenti Unipi per lo sviluppo sostenibile si conclude con quattro idee vincitrici

Si è svolta la finale dell'Hackathon del Contamination Lab Pisa su cibo, mobilità sostenibile e trasformazione digitale

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Martedi 26 ottobre si è svolta la finale dell’hackathon del Contamination Lab Pisa dell'Università di Pisa intitolato quest’anno "Food&Mobility&DigitalTransf". L'iniziativa è stata promossa nell'ambito del progetto europeo EUAcceL, che vede l'Ateneo pisano collaborare con altre prestigiose università europee sui temi dell'educazione all'imprenditorialità e della business innovation. 

L’evento, che si è tenuto in presenza presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali e in streaming su Microsoft Teams, è stato la conclusione di percorso è iniziato il 18 ottobre:40 studenti hanno incontrato in una sessione online 4 imprenditori e manager: Francesca Cupelli di Terre dell'Etruria, Stefano Berti del Distretto Rurale della Val di Cecina, Giorgio Dalsasso della Piana del Cibo di Lucca e Pierpaolo Lorieri della Federazione delle Strade del Vino e dei Sapori della Toscana. 

Conthackt1.jpg

Gli operatori del territorio hanno lanciato 4 sfide sui temi della tracciabilità e sicurezza alimentare, della mobilità e relazione tra città e campagna, dello spreco alimentare e del turismo nelle aree rurali

Gli studenti, seguendo un percorso di Design Thinking guidato dall'espertaSonia Massari (Università Roma Tre e "The Fork Organization) e lavorando inteam multidisciplinari hanno elaborato soluzioni per queste sfide che sono poi state affinate e presentate durante il giorno della finale.

La giuria, composta da Andrea Di Benedetto (Presidente Polo Tecnologico Navacchio), Matteo Demartini (Program Manager –FoodTech Accelerator), Marco Locatelli (Direttore Ente Terre Regionali) e Paolo Storchi (Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia AgrariA) hanno decretato i quattro team vincitori per ogni sfida, scelti tra i dodici in gara.

Ad aggiudicarsi la competizione sono stati: Teamballo (composto da Matteo Giorgi, Emanuele Torrisi, Lorenzo Scarpelli); Dietro Casa (composto da Jacopo Bandoni, Alice Ghivizzani; Alessandro Civolani; Francesca Cozzani; Marco Russo); Sassa (composto da Samuele Anselmi e Samantha Scrivere); I Viaggiatori (composto da Hui Li, Peng Chen; Yuze Lei; Yuqing Wu; Yuncong Chen). Una nota di merito della giuria è andata al team lombriCOMPOSTiera, vincitore del Contamination Lab Pisa 2021 e composto da Ludovica Bigozzi, Donato Politanò e Irene Ventura.

Sfoglia la foto gallery: 



I vincitori avranno la possibilità di proseguire il percorso di formazione del Contamination Lab nel 2022 e fin da subito potranno condividere le loro idee con gruppi di studenti degli altri atenei europei, supervisionati da esperti dello European Institute of Innovation and Technology. Il progetto è stato recentemente finanziato dalla 
Commissione Europea grazie al lavoro dei docenti e ricercatori del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali, del Dipartimento di Scienze Veterinarie e del Centro di Ricerche Agro-ambientali "Enrico Avanzi"

"Si tratta di una grande opportunità per i nostri studenti: toccare con mano le problematiche delle imprese e delle comunità delle aree rurali, mentre si studiano e si propongono soluzioni per rispondere alle sfide dello sviluppo sostenibile insieme a colleghi di tutta Europa in un modo interattivo" sostiene il coordinatore del progetto per l'Università di Pisa, prof. Alessio Cavicchi.

Il prof. Gianluca Brunori, docente di Politiche Alimentari: "Si tratta di un percorso iniziato da qualche anno grazie a partenariati e progetti europei e finalizzato a comprendere le dinamiche legate all'innovazione nelle aree rurali: non solo da un punto di vista tecnologico, ma anche sociale ed economico" 

L’Hackaton 2021 del Contamination Lab Pisa - ha dichiarato il prof. Leonardo Bertini, Chief del CLab Pisa - prosegue ed estende l’esperienza positiva della prima edizione tenutasi nel 2020. I risultati molto interessanti ottenuti e l’entusiasmo dei ragazzi partecipanti confermano la validità dell’iniziativa, che si intende proseguire anche il prossimo anno, possibilmente con il coinvolgimento di altri settori di interesse. 

Tutte le informazioni sull'evento sono disponibili sulla pagina: http://contaminationlab.unipi.it/conthackt-foodmobilitydigital/.

  •  
  • 28 ottobre 2021

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa