Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Vaccino anti-Covid di Astrazeneca disponibile per il personale universitario docente e non docente

Martedì 9 febbraio le prime prenotazioni sul portale della Regione Toscana

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

vaccino covidLa Regione Toscana comunica che da martedì 9 febbraio è disponibile in Toscana la prima fornitura del vaccino anti-Covid di AstraZeneca. La conferma dell’arrivo consente alla Regione di anticipare, rispetto a quanto già annunciato, l’avvio della prima fase di vaccinazioni con il nuovo siero, che avrà quindi inizio giovedì 11 febbraio.

Tra le categorie che potranno prenotarsi in questa prima finestra di quattro giorni, alla luce della fornitura prevista, c’è anche il personale scolastico e universitariodocente e non docente, di età compresa tra i 18 e i 55 anni (i nati nel 1966).

La Regione Toscana specifica che il personale docente e non docente si identifica in professori, ricercatori, personale T/A, bibliotecario e CEL (a tempo indeterminato e determinato).

Al momento della vaccinazione, le persone interessate, oltre al documento d'identità, devono presentare anche un qualsiasi documento che attesti l'affiliazione all'università.

A questo link è disponibile la lettera che Carlo Rinaldo Tomassini, direttore generale della Direzione di cittadinanza e coesione sociale della Regione Toscana, ha inviato ai rettori delle università toscane; a questo link la successiva lettera di integrazione con ulteriori specifiche.

Le prenotazioni per questa prima fornitura di AstraZeneca sul portale prenotavaccino.sanita.toscana.it saranno aperte da martedì 9 febbraio, alle 18. A quell’ora si attiverà anche il portale. Il link per aderire alla campagna di vaccinazione è in basso nella pagina.

Questa prima finestra durerà fino a domenica 14 febbraio. La durata di quattro giorni è determinata dalle ultime comunicazioni della struttura nazionale relative alle dosi in arrivo, che ammontano per questa settimana a 15.400.

Giovedì, venerdì e sabato le vaccinazioni si svolgeranno nel pomeriggio, dalle ore 14.30 alle 18.30, mentre la domenica la mattina, dalle 9 alle 13

Per questi primi quattro giorni verranno aperti, in anteprima, alcuni dei punti vaccinali previsti sull’intero territorio regionale, tra i quali si potrà scegliere in fase di prenotazione.

Con le prossime forniture settimanali si aprirà alle altre categorie che rientrano in questa fase, in merito alle quali si attendono ulteriori comunicazioni e dettagli dalla struttura nazionale. 

Al momento della prenotazione sarà possibile, per l’utente, scegliere il luogo più comodo e vicino, insieme alla data e all'ora dell'appuntamento.

Per ogni informazione si prega di far riferimento ai canali di comunicazione della Regione Toscana (sito web e social network).

Leggi la notizia sul portale Toscana Notizie.

Le comunicazioni della Regione Toscana sulla campagna vaccinale sono disponibili a questo link.

Vaccino Astrazeneca approvato per soggetti tra 18 e 55 anni

Si ricorda che la Commissione tecnico-scientifica (CTS) dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), in attesa della valutazione conclusiva del farmaco, suggerisce un utilizzo preferenziale del vaccino AstraZeneca in soggetti tra i 18 e i 55 anni, per i quali sono disponibili evidenze maggiormente solide. 

Inoltre per i soggetti più anziani e/o più fragil l’AIFA suggerisce un utilizzo preferenziale dei vaccini a RNA messaggero (Pfizer e Moderna). Per la definizione di specifiche categorie di rischio si rimanda a quanto previsto dal piano strategico per la vaccinazione anti SARS-CoV2/COVID-19 del Ministero della Salute.

Maggiori informazioni sulle autorizzazioni AIFA a questo link.

 

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa