Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

A un giovane ricercatore dell’Università di Pisa il premio della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia

Lorenzo Cotrozzi svilupperà un progetto per diagnosticare precoci stati di stress delle piante

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

È un giovane ricercatore pisano, Lorenzo Cotrozzi, il vincitore di un bando della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia per l’attuazione di un progetto innovativo dal titolo “Rapid and effective hyperspectral assessment of plant health, wellbeing and quality in the nursery”. Le attività si svolgeranno presso il Dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali dell’Università di Pisa in collaborazione con Zelari Piante, azienda leader nel settore, capace di esportare ogni anno un milione di piante in una ventina di paesi. 

Foto_Zelari_web.jpeg

Obiettivi principali del progetto di Lorenzo Cotrozzi sono la classificazione di firme iperspettrali e la stima di parametri morfologici, fisiologici e biochimici da dati spettrali raccolti su piante esposte a diversi scenari ambientali, regimi idrici e nutritivi e in diverse condizioni sanitarie. Verrà così sviluppato un approccio rapido ed efficace che permetterà di diagnosticare precoci stati di stress delle piante e di migliorare le pratiche quotidiane in vivaio, riducendo così anche i costi di gestione e gli impatti ambientali.

Foto Cotrozzi 2 copyLorenzo Cotrozzi è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali dell’Università di Pisa, dove si è laureato con lode in “Progettazione e gestione del verde urbano e del paesaggio” e ha conseguito il dottorato di ricerca nel 2017. Interessato all’interazione pianta-stress abiotici e biotici, con particolare attenzione all’ambiente urbano, lavora prevalentemente allo sviluppo della spettroscopia di vegetazione e del concetto di spectral phenotyping in Patologia Vegetale, tema approfondito durante le esperienze svolte nel 2015 come visiting scholar presso il Department of Forestry and Wildlife Ecology della University of Wisconsin (Madison, WI USA) e nel 2017-2018 come post-doctoral research associate presso i Departments of Entomology, and Forestry and Natural Resources della Purdue University (West Lafayette, IN, USA).

  •  
  • 26 gennaio 2021

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa