Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Certificazione di qualità per il dipartimento di medicina di laboratorio dell’Aoup diretto dal Professor Danesi

Il risultato raggiunto nonostante il superlavoro per la pandemia in corso

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Nonostante il superlavoro degli ultimi mesi dovuto alla processazione dei tamponi per la pandemia da Covid-19, che hanno assorbito buona parte delle attività di alcune strutture in esso comprese, il Dipartimento di Medicina di laboratorio dell’Aoup ha ottenuto la certificazione ISO 9001, con valutazione positiva e apprezzamento da parte dell'Ente Det Norske Veritas DNV per tutte Unità operative e Sezioni dipartimentali che ne fanno parte.

Un risultato, per la struttura diretta dal professore Romano Danesi del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università di Pisa che assume particolare rilevanza per le attività diagnostiche e di ricerca, specialmente in questa difficile congiuntura, e conferma quindi la capacità di governare in modo appropriato tutti i processi produttivi di laboratorio garantendo un controllo efficace della qualità.

 

importanza-certificazione-di-qualita-iso-9001.jpg


La certificazione del sistema di gestione della qualità ai sensi della norma UNI EN ISO 9001:2015 risponde infatti a una serie di norme internazionali che stabiliscono standard di riferimento il cui rispetto assicura il mantenimento delle conformità ed è garanzia per tutti della validità e riproducibilità dei servizi erogati.

Il risultato conseguito è dunque motivo di orgoglio e corona il percorso iniziato negli anni passati a cui tutti hanno contribuito, dai referenti aziendale e dipartimentale della qualità ai direttori di struttura a tutte le figure professionali appartenenti al Dipartimento. Un lavoro di squadra prezioso che ha consentito a tutti di impegnarsi per adeguare, da un punto di vista operativo e documentale, le attività dei laboratori nonostante il tempo dedicato alle attività connesse alla pandemia.

(Fonte ufficio stampa Aoup)

  •  
  • 1 ottobre 2020

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa