Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Una delegazione della Rolls-Royce in visita all'Università di Pisa

Gli ospiti hanno discusso di ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico con i ricercatori pisani

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Una delegazione della Rolls-Royce ha fatto visita all'Università di Pisa per discutere di ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico. La delegazione, composta da Michael Dubarry, presidente di Rolls-Royce International (Europa e Nord Africa e presidente del Trust Università di Bordeaux, Francis Kearney, senior vice president Rolls Royce Defence, e da Béatrice Clair, a Governmental and corporate affairs manager, è stata accolta in rettorato dal prorettore all’internazionalizzazione Francesco Marcelloni, insieme al direttore del dipartimento di Ingegneria civile e industriale, Leonardo Tognotti, al coordinatore del progetto ASSETs+, professor Gualtiero Fantoni, e a Filippo Chiarello, WP leader del progetto ASSETs+.

_DSC7171.jpeg
Nella foto in Sala Mappamondi del rettorato da sinistra a destra: Leonardo Tognotti, Michael Dubarry, Francesco Marcelloni, Francis Kearney, Gualtiero Fantoni, Béatrice Clair, Filippo Chiarello.

Durante l'incontro un focus particolare è stato fatto sulla didattica incentrata sulle nuove tecnologie per il mondo aerospace, nel quale l'Ateneo pisano è particolarmente attivo. Particolare attenzione è stata prestata al progetto ASSETs+, Strategic Skill Alliance Erasmus+, progetto finalizzato a supportare lo sviluppo di skill tradizionali e digitali per il mondo della difesa. La visita della delegazione di Rolls-Royce dimostra inoltre la forte collaborazione con l’Università di Bordeaux, partner di progetto e università con cui sono attive attività di ricerca congiunta e mobilità di alcuni dei nostri migliori studenti.

La delegazione ha visitato poi l’aggregatore tecnologico GATE dove la vicesindaco Raffaella Bonsangue e Riccardo Apreda hanno illustrato il concetto di aggregatore come esempio virtuoso di partnership pubblico privata del territorio. L’amministrazione comunale (la vicensindaco Bonsangue, l’assessore Latrofa, l’assessore Pesciatini e Andrea Bottone) ha espresso l’invito a Rolls-Royce e all’Università di Bordeaux di co-progettare iniziative rivolte ai giovani talenti (come ad esempio il premio “USAIRE student award” da realizzare a Pisa.

La visita si è conclusa al Centro Enrico Piaggio dove il professor Antonio Bicchi e la professoressa Lucia Pallottino, insieme al team di ricerca del centro (Manuel Catalano, Grazia Fantechi e Danillo Caporale), hanno presentato varie applicazioni robotiche e cobotiche. I visitatori sono rimasti entusiasti dall’interazione diretta con EGO, dalle applicazioni di telemanipolazione e dalle dimostrazioni che ricreano scenari industriali.




  •  
  • 12 febbraio 2020

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa