Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Conservazione delle derrate alimentari, riuniti a Pisa 150 esperti

La conferenza è stata organizzata dall'Università di Pisa e dall'Università degli Studi del Molise

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Si è tenuta a Pisa dal 3 al 6 settembre 2019, presso il polo didattico Piagge dell’Università di Pisa, la XII Conferenza Internazionale IOBC/wprs, del gruppo di lavoro sulla “Protezione integrata delle derrate alimentari”. La conferenza è stata organizzata dalla professoressa Barbara Conti, del dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e agro-ambientali dell’Università di Pisa e dal coordinatore del gruppo professor Pasquale Trematerra, del dipartimento Agricoltura, Ambiente e Alimenti dell’Università degli Studi del Molise, sotto l’egida dell’International Organization for Biological and Integrated Control (IOBC). 

barbara_conti1.jpg

La Conferenza ha visto la folta partecipazione di oltre 150 esperti, ricercatori e tecnici del settore, provenienti da università, centri di ricerca, aziende agro-alimentari e ditte di servizi, di 25 paesi di tutto il mondo, dall’Europa, all’Australia, agli Stati Uniti e al Giappone, compresi i paesi africani in via di sviluppo.

Durante lo svolgimento dell’incontro sono stati affrontati i temi legati alla conservazione delle derrate alimentari, con particolare attenzione alla protezione da insetti e acari dannosi e muffe produttrici di tossine, mediante tecniche rispettose per l’ambiente e per la salute dell’uomo. I lavori si sono svolti raggruppati nelle seguenti sessioni: Tecniche fisiche, chimiche e di altro tipo per il controllo dei parassiti dei prodotti immagazzinati; Gestione degli infestanti nell'industria alimentare;  Prevenzione dalle contaminazioni da microflora e sviluppo di micotossine; Quarantena e normative disciplinari; Controllo biologico dei parassiti delle derrate alimentari; Metodi di prevenzione dai parassiti durante lo stoccaggio, il trasporto e la trasformazione dei prodotti immagazzinati; Impiego dei composti naturali per il controllo dei parassiti dei prodotti immagazzinati; Parassiti dannosi al legno e ai manufatti in ambienti urbani e museali.

 barbara_conti3.jpeg

I risultati della conferenza, presentati con 75 comunicazioni orali e oltre 50 poster, sono consultabili online e verranno pubblicati entro fine anno su un apposito Bulletin IOBC/wprs 2019 dedicato alla Conferenza.

Come tradizione, è stata programmata anche una visita tecnica presso una importante struttura agro-alimentare (Bartalini spa, divisione cereali, di San Vincenzo in provincia di Livorno) impegnata nella commercializzazione dei cereali destinati a importanti industrie di trasformazione e ai pastifici come pure alla distribuzione di leguminose e di semi oleosi. L’occasione ha consentito di seguire un intervento di disinfestazione mediante gas fumigante, con l’impiego di sofisticati biosensori collegati a smartphone.

 barbara_conti2.jpeg

  •  
  • 12 settembre 2019

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa