Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

A Pisa i National Erasmus Games

I giochi saranno ospitati al CUS dal 23 al 25 marzo. Sono attesi circa 330 studenti Erasmus che arriveranno da 19 città italiane

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Pisa ospita la quinta edizione dei National Erasmus Games, diventando per tre giorni capitale dello sport internazionale e dell’Erasmus. Per l’evento, che si terrà dal 23 al 25 marzo 2018 al Centro Universitario Sportivo di Pisa (CUS), sono attesi circa 330 studenti Erasmus che arriveranno da 19 città italiane dove stanno svolgendo la loro esperienza di mobilità. Strutturati come delle vere e proprie Olimpiadi Erasmus, i NEG prevedono che gli studenti delle sezioni del network italiano si sfidino nelle diverse discipline sportive previste (calcio a 5, volley, basket e beach volley) indossando non i colori della propria nazione d’origine, bensì quelli della città in cui svolgono il loro periodo di mobilità studio, che rappresenta per loro una seconda patria d’adozione.

banner_NEG.jpg 

La presentazione dei NEG si è svolta nella Sala Baleari del Comune di Pisa, alla presenza del vicesindaco Paolo Ghezzi, di Francesco Marcelloni, prorettore alla Cooperazione e relazioni internazionali dell'Università di Pisa, Marco Zeo, responsabile organizzazione evento, Manuela Locci, responsabile progetti ESN Italia, Alessandro Griffi, presidente ESN Pisa.

La sezione dell’Erasmus Student Network di Pisa è riuscita ad aggiudicarsi l’organizzazione di questo importante evento grazie alla sinergia con tutti gli Enti del territorio, Università di Pisa, la Regione Toscana, il Comune di Pisa, il DSU Toscana, che hanno garantito il pieno supporto. Un successo che conferma la proiezione internazionale della città.

tavolo_NEG.jpg
Da sinistra: il vicesindaco Paolo Ghezzi, Manuela Locci, responsabile progetti ESN Italia, Marco Zeo, responsabile organizzazione evento, Alessandro Griffi, presidente ESN Pisa, Francesco Marcelloni, prorettore alla Cooperazione e relazioni internazionali. 

Nella mattinata di venerdì 23 marzo si terrà la cerimonia di apertura presso il CUS, durante la quale verranno presentate le squadre partecipanti che sfileranno tutte insieme, divise per delegazioni cittadine, in una vera e propria Flag Parade, dando inizio ufficiale all’evento. A seguire, inizieranno i tornei e le partite si terranno tutte presso le strutture del CUS, che ha dato il suo pieno appoggio e sostegno logistico e istituzionale all’evento.

Durante i NEG verrà inoltre implementato anche un altro progetto internazionale, ExchangeAbility, con cui da anni il network nazionale dell’ESN intende dimostrare che l’Erasmus e lo sport sono accessibili a tutti. Per tale motivo sarà organizzata, in collaborazione con la sezione pisana dell’AIPD Associazione Italiana Persone Down, una partita di calcio a 5 fra gli studenti internazionali e i ragazzi con sindrome di Down.

gruppo_NEG.jpg

I NEG
I Neg, meglio conosciuti come Olimpiadi Erasmus, sono un evento sportivo a carattere nazionale che Erasmus Student Network Italia promuove ogni anno e organizza assieme alle sezioni locali dell’associazione. Durante i giochi studenti stranieri provenienti da tutti gli Atenei italiani si sfideranno in varie discipline sportive rappresentando non la loro nazione di provenienza, bensì i colori della città che li ospita durante il loro periodo di mobilità. Le squadre vincitrici per ogni disciplina guadagnano il diritto di partecipare agli International Erasmus Games, che, svolgendosi in maniera analoga, raccolgono partecipanti da ogni nazione d’Europa.

LA STORIA
Fin dai suoi albori, Erasmus Student Network Italia ha rivolto la propria attenzione all’organizzazione di progetti sportivi, raccogliendo l’invito dell'Unione Europea che ha inserito tra gli obiettivi del nuovo programma Erasmus+ la promozione dello sport di base riconoscendo lo sport come momento importante d’integrazione sociale e culturale.

ESN PISA
L’ESN - Erasmus Student Network è un’associazione studentesca di volontariato no profit che si occupa dell’integrazione degli studenti stranieri giunti in città col programma di scambio internazionale “Erasmus+”.

  •  
  • 22 marzo 2018

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa