Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Ateneo in lutto per la scomparsa di Tiziano Manetti

Molto conosciuto e stimato per la sua professionalità e disponibilità, lavorava alla Direzione affari legali e generali

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Nella notte tra domenica 12 e lunedì 13 novembre è venuto improvvisamente a mancare Tiziano Manetti, responsabile dell’Unità Convenzioni generali e partecipazione ad organismi associativi della Direzione Affari legali e generali dell’Ateneo.

Tiziano Manetti era entrato a lavorare all’Università di Pisa nel 1989. Nei primi anni della sua carriera è stato segretario amministrativo di diverse strutture dell’Ateneo, prima del Dipartimento di Istituzioni, impresa e mercato “A. Cerrai”, poi della Facoltà di Scienze politiche, infine del Dipartimento di Statistica e matematica applicata all’Economia. Dal 2005 lavorava in Amministrazione centrale, dove ha sempre ricoperto l’incarico di responsabile di Unità.

Chi ha conosciuto Tiziano lo ricorda, oltre che per la sua competenza nelle varie mansioni che ha ricoperto, soprattutto per la sua disponibilità e gentilezza. Molto importante è stato anche il suo impegno nel Centro Ricreativo Dipendenti Universitari (CRDU), del quale era vicepresidente e componente della squadra di Tiro a volo. Tiziano, fin dai primi anni dalla sua assunzione all’Università, si è associato e messo subito a disposizione del Centro Ricreativo abbracciandone lo spirito statutario e attuandolo con la propria attività.

I funerali si terranno martedì 14 novembre, alle ore 15, al cimitero della Misericordia in via Pietrasantina. 

Foligno_meeting_2009._GruppoJPG.jpeg
Tiziano Manetti, primo a destra, con i compagni di squadra del CRDU a una gara di Tiro a volo.

  •  
  • 14 novembre 2017

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa