Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Al dipartimento di Informatica studenti e dottorandi sperimentano “Barrel”

Lo strumento facilita l’analisi di applicazioni Cloud costituite da più componenti e permette di semplificarne la gestione

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Al dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa è stato sperimentato “Barrel”, uno strumento sviluppato dal gruppo di ricerca Service-oriented, Cloud and Fog Computing, coordinato dal professor Antonio Brogi, che facilita l’analisi di applicazioni Cloud costituite da più componenti e permette di semplificarne la gestione.

L’esperimento condotto, della durata di due ore, ha visto coinvolti oltre 25 volontari tra studenti di Informatica delle lauree magistrali e del corso di dottorato, insieme a ricercatori dell’Università di Pisa. I partecipanti sono stati divisi in due gruppi. Un gruppo ha utilizzato “Barrel” per svolgere alcune analisi su come installare un’applicazione sul Cloud, mentre l’altro gruppo (di controllo) si cimentava nelle stesse analisi senza il supporto di Barrel.

Per i partecipanti l’esperimento ha rappresentato un’ottima opportunità di essere coinvolti direttamente nella ricerca svolta presso il dipartimento di Informatica. «Siamo molto soddisfatti della riuscita dell’esperimento – hanno commentato Andrea Canciani e Jacopo Soldani, che hanno curato lo sviluppo dello strumento– I risultati ottenuti confermano che “Barrel” è in grado di ridurre sensibilmente la quantità di errori commessi durante l’installazione e la gestione di applicazioni Cloud».

Barrel esperimento

  •  
  • 13 novembre 2017

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa