Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

La professoressa Salvatori eletta nel direttivo dell'Associazione Italiana di Public History

Si è svolto a Ravenna negli scorsi giorni il primo Convegno Nazionale dell'AIPH

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Dal 5 al 9 giugno si è svolto a Ravenna il primo Convegno Nazionale dell’Associazione Italiana di Public History (AIPH), la prima associazione nazionale sulla Public History a nascere in Europa, costituitasi a Roma nel giugno 2016. Nella prima assemblea generale dell’AIPH, è stata eletta nel direttivo la professoressa Enrica Salvatori, associata di Storia medievale al dipartimento pisano di Civiltà e Forme del Sapere.

salvatori1

La AIPH nasce per iniziativa della Giunta Centrale per gli Studi Storici e della International Federation for Public History. La prima conferenza dell’Associazione ha riunito a Ravenna Public Historian da tutte le regioni della penisola che si sono interrogati sulle ragioni di una via italiana alla disciplina.

Solo da pochi anni si è diffusa la consapevolezza dell’importanza delle pratiche di Public History in Italia, e della necessità di una riflessione e di un confronto fra studiosi e operatori per definirne lo statuto scientifico e per promuoverne la valorizzazione, anche attraverso specifiche attività formative. Il convegno di Ravenna è stato un passaggio importante per favorire questo processo, in quanto ha messo a confronto diverse esperienze e diversi approcci disciplinari in una sorta di “stati generali” della disciplina in ambito nazionale e internazionale.

Nella foto: la professoressa Salvatori a un recente convegno.

  •  
  • 12 giugno 2017

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa