Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Progressione economica in scatti triennali / biennali

Con l’entrata in vigore della Legge 30 dicembre 2010, n. 240, cd. Legge Gelmini, sono state introdotte significative innovazioni alla disciplina del meccanismo di progressione economica dei professori e ricercatori a tempo indeterminato. La legge richiamata ha infatti abolito la vecchia attribuzione automatica biennale della classe/scatto, prevedendo l’introduzione della progressione triennale, non più automatica, bensì subordinata all’esito positivo di apposita valutazione.

         Per il personale assunto secondo il regime previgente la Legge Gelmini, al termine del “blocco” (1.1.2016) previsto dalla normativa vigente, la trasformazione della progressione biennale in quella triennale si verificherà al momento in cui verrà maturato il passaggio nella classe o scatto successivo a quello in godimento alla data di entrata in vigore della legge 240/2010 (fermo restando la non utilità del triennio 2011-13, poi prorogato anche al 2014 e al 2015, ai fini della maturazione della classe/scatto successivi). Successivamente all'ultimo inquadramento automatico inizia a maturare l'anzianità necessaria per poter accedere, a richiesta e positiva valutazione, all'inquadramento nella classe triennale successiva.

         Per il personale assunto secondo il regime della 240/2010, stante anche in questo caso il blocco per gli anni 2011-2015, dal 1.01.2016 inizia a maturare l'anzianità necessaria per poter accedere, a richiesta e positiva valutazione, all'inquadramento alla classe triennale successiva. Tale inquadramento potrà quindi decorrere, per i docenti nominati prima del 1.01.2016, dal 1.01.2019 (nota MIUR n. 6565 del 29.05.2017).

            La legge 27 dicembre 2017, n. 205, “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020”, che all’art. 1, comma 629, ha infine disposto che “con decorrenza dalla classe stipendiale successiva a quella triennale in corso di maturazione al 31 dicembre 2017 e conseguente effetto economico a decorrere dall'anno 2020, il regime della progressione stipendiale triennale per classi dei professori e ricercatori universitari previsto dagli articoli 6, comma 14, e 8 della legge 30 dicembre 2010, n. 240, e disciplinato dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 15 dicembre 2011, n. 232, è trasformato in regime di progressione biennale per classi, utilizzando gli stessi importi definiti per ciascuna classe dallo stesso decreto”.

         Proprio per dare piena attuazione alla normativa, con D.R. n. 28856 del 31.05.2016 è stato infine emanato il “Regolamento di ateneo sulla valutazione per l’attribuzione degli Scatti Triennali / Biennali dei professori e ricercatori a Tempo Indeterminato”, in vigore dal 15.06.2016, poi modificato con D.R. n. 10051 del 14.02.2019.

        Con D.R. prot. n. 0057017 del 26.06.2020, è stata avviata la procedura relativa al processo di valutazione per il secondo semestre dell'anno 2020; contestualmente sono stati individuati gli aventi diritto a partecipare alla procedura, ed è stato emanato l'Avviso di avvio della procedura. Il termine per la presentazione delle domande è fissato al 31 luglio 2020.

           Le domande devono essere presentate esclusivamente in formato digitale, seguendo le indicazioni contenute nell'Avviso

 

        Documenti:

 

       Procedura relativa al processo di valutazione relativo al primo semestre anno 2020 - approvazione atti:

 

 

 

Ultima modifica: Ven 10 Lug 2020 - 09:00

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa