Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Convegno dell’Association for Computational Linguistics

57° edizione dell'Annual Meeting

data 28 Luglio 2019 - 02 Agosto 2019  |  luogo Fortezza da Basso Firenze
  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

immagine dal sito, panorama di Firenze e logo ACL

Il 57° Convegno Annuale dell’Association for Computational Linguistics (ACL) (http://www.acl2019.org) si svolge alla Fortezza da Basso a Firenze dal 28 luglio al 2 agosto 2019. L’ACL è la più importante associazione scientifica internazionale per la linguistica computazionale, la scienza che studia come dotare i computer della capacità di comprendere e usare il linguaggio naturale come gli esseri umani.

Il convegno fiorentino, il primo dell’ACL a tenersi in Italia e il più grande mai tenuto, prevede 660 presentazioni alla conferenza principale in 6 sessioni parallele, 21 tra workshop e conferenze satellite per più di 3200 iscritti in totale.

Tra i temi più presenti nel programma ci sono gli agenti conversazionali in grado di dialogare con gli esseri umani, la traduzione automatica, l’uso dei metodi di “deep learning”, ma anche aspetti etici legati alle tecnologie del linguaggio. Di grande attualità sono le nuove tecnologie per combattere l’uso improprio e offensivo del linguaggio sui social, e per gestire conversazioni tra medico e paziente.

La conferenza, sponsorizzata da tutte le “Big Companies” del Web (Amazon, Apple, Baidu, Facebook, Google, ecc.), è stata organizzata a livello locale da Alessandro Lenci (Università di Pisa), Bernardo Magnini (Fondazione Bruno Kessler, Trento) e  Simonetta Montemagni (Istituto di Linguistica Computazionale “A. Zampolli – CNR, Pisa).

Programma e dettagli sul sito del convegno

 

Info e Contatti:
alessandro.lenci@unipi.it http://www.acl2019.org

2019-07-28 09:00:00
2019-08-02 18:00:00

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa