Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Aperta la terza call del fondo di trasferimento tecnologico Progress Tech Transfer - scadenza 11 gennaio 2020

La terza call del fondo di trasferimento tecnologico Progress Tech Transfer aprirà il 19 novembre 2019 e chiuderà l’11 gennaio 2020.

Progress Tech Transfer è un fondo interamente focalizzato sulle tecnologie per la sostenibilità provenienti dal mondo della ricerca pubblica italiana. L’advisor di progress Tech Transfer è MITO Technology. Il fondo prevede di raccogliere proposte di investimento anche attraverso chiamate aperte periodiche, su base annuale, per i prossimi cinque anni.

Il modello di investimento del fondo è basato sulla proof-of-concept; vengono selezionate tecnologie a basso livello di maturazione, affinché – attraverso le risorse finanziarie, le competenze e le relazioni di Progress Tech Transfer – il percorso di maturazione arrivi alla fase di sfruttamento commerciale e al successo anche economico delle iniziative selezionate.

Valutazioni e risposte

Tutte le proposte riceveranno valutazione e, nei tempi connessi con l’organizzazione del materiale e la sua disamina, un riscontro relativo gli eventuali aspetti carenti o non chiari. Il team di gestione del fondo si riserva di chiedere ai proponenti integrazioni di informazioni come condizioni per il proseguimento dell’attività preliminare di valutazione.

Le proposte valutate e non ammesse alla fase successiva possono essere ripresentate a partire dalla prima call successiva utile, tenuto conto dei rilievi formulati nella fase di valutazione. Progress Tech Transfer auspica così un dialogo di lungo periodo con i proponenti, che consenta di creare valore intorno alla tecnologia anche prima e oltre le singole call.

Tecnologie e proprietà intellettuale ricercate

Tecnologie allo stadio di TRL 4 o superiore (per una descrizione dei livelli, si prega di fare riferimento alla definizione contenuta in Horizon 2020, disponibile a questa URL: http://ec.europa.eu/research/participants/data/ref/h2020/other/wp/2018-2020/annexes/h2020-wp1820-annex-g-trl_en.pdf )

Destinatari delle call

Possono sottoporre proposte gli Uffici per il Trasferimento di Tecnologia (UTT) di Atenei o Enti di ricerca pubblici italiani, spin-off e start-up derivanti dalla ricerca pubblica italiana, ricercatori individuali ancora legati da vincoli contrattuali e di ricerca con un ateneo o un ente pubblico di ricerca italiano.

Per la natura e la varietà di informazioni richieste, è raccomandabile che i ricercatori collaborino con gli UTT di riferimento nella preparazione del materiale.

Natura del finanziamento

Fino a 200.000 euro in fase iniziale da destinare a proof-of-concept sotto forma di corrispettivo per opzione a titolo oneroso su licenza, con possibilità di follow-on fino a 1.5 M euro sotto forma di investimento in equity, soggetto ad accordo con i proponenti e approvazione da parte del comitato di investimento di Progress Tech Transfer.
In questa fase non è richiesto che le proposte riguardino necessariamente spin-off o start-up. Progress Tech Transfer come fondo di trasferimento tecnologico ricerca, valuta e investe in tecnologia, indipendentemente dalla forma di sfruttamento.

Come sottoporre proposte

Al fine di facilitare l’invio di proposto e assicurare che il processo di valutazione sia standard, veloce e trasparente, sia pure nel rispetto della confidenzialità, gli interessati possono presentare la loro tecnologia attraverso un portale dedicato, raggiungibile qui: https://progressttfund.it/en/program/4-winter-call-2019

 

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa