Al via gli ultimi bandi di Horizon 2020

Il 2 luglio la Commissione europea ha pubblicato i Work Programme per il 2020, l'ultimo anno del programma Horizon 2020 al quale succederà, dal 1 gennaio 2021, Horizon Europe.

I programmi di lavoro, disponibili a questo link, contengono tutti i nuovi bandi (topic) aperti o di imminente apertura. Per vari sottoprogrammi, le risorse residue per questo ultimo anno sono anche superiori a quelle degli anni precedenti: per quanto la competizione sia sempre in progressiva crescita, vale la pena presentare proposte valide in questa ultima tornata di Horzion 2020.

Si ricorda che è a disposizione presso l’Unità Servizi per la Ricerca il Servizio di supporto alla redazione di proposte progettuali.


APRE e MIUR organizzano le Giornate Nazionali di lancio dei bandi 2020, con la partecipazione della Commissione europea e dei Rappresentati italiani nelle configurazioni tematiche.
Tra i Work programme già presentati:

Sfida sociale 1 (Health): i bandi, articolati in 3 call, sono incentrati sulla medicina Personalizzata, la trasformazione digitale e le malattie infettive; si aggiungono ulteriori opportunità in ambito salute e benessere in altri programmi di lavoro H2020 (European Research Infrastructure, FET, ICT, NMBP, Europe in a Changing World).
Sfida sociale 2 (Food): i topic 2020 sono suddivisi nelle tre call “Sustainable Food Security” (14 topic), “Blue Growth” (3 topic), “Rural Renaissance” (8 topic) alle quali si aggiunge la nuova call “Food and Natural Resources” (18 topic) per un budget totale di 500 milioni di Euro. Rispetto al biennio precedente, il budget è più alto, ciò garantirà il finanziamento di più progetti per topic. L’apertura delle call è prevista il 15 ottobre 2019.
A questo link è possibile consultare le slide presentate alla giornate di lancio già tenutesi.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa