Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Soft Skills per le imprese di domani

Le rapide trasformazioni nel mondo del lavoro richiedono di coniugare sempre più i saperi e le competenze tecniche, le cosiddette hard skills per le quali esistono tradizionalmente dei corsi universitari dedicati, con le cosiddette soft skills. Si tratta di competenze trasversali alle specializzazioni disciplinari tra cui rientrano ad esempio la gestione delle relazioni e dei gruppi (people management), il pensiero critico e creativo (critical thinking and creativity), le capacità di comunicazione e negoziazione (negotiation, coordination with others, judgement and decision making) fondamentali per una nuova azienda o in qualsiasi ambiente di lavoro. Il programma è strutturato in 4 moduli:

Modulo 1 – Le riunioni aziendali: come gestirle?

Le riunioni in azienda rappresentano un momento cruciale per la condivisione dei problemi e per la presa di decisioni. Nonostante la loro centralità, però, le riunioni sono ormai un argomento proverbiale per la difficoltà di gestirle e farle funzionare bene. Perché accade? Quali variabili influiscono sull’esito? Passando in rassegna casi di successo e insuccesso, si vedrà come la gestione degli spazi, dei tempi e delle relazioni possano fare la differenza per la vita di un’azienda.

Modulo 2 – Il team: selezione e inserimento del personale

Come scegliere le persone giuste da inserire in un gruppo di lavoro? Come interpretare e gestire i differenti ruoli, tenendo conto delle diversità di formazione, di genere e di generazione? Sapere riconoscere i principali fattori che influenzano la qualità delle interazioni è una condizione indispensabile per leggere le situazioni che le coinvolgono e gestirle al meglio, dando a tutti la possibilità di esprimersi, di migliorarsi e di sentirsi riconosciuti.

Modulo 3 – Lavoro di squadra: come creare lo spirito giusto?

Quando si lavora insieme la motivazione, la condivisione e la partecipazione non sono mai scontate; richiedono cure, attenzioni e sensibilità allenate a riconoscere ciò che migliora (o peggiora) la qualità di un ambiente lavorativo e delle relazioni che in esso prendono corpo nel corso del tempo.

Modulo 4 – Come gestire gli errori e le anomalie in azienda: l’approccio Black Box Thinking

L’incertezza, l’errore e l’anomalia in azienda non possono essere ignorate, ma ci sono diversi modi per gestirli. Spesso si tende a “rimuoverli”, trascurando le opportunità di miglioramento che essi possono dare. Si analizzerà un metodo di approccio all’anomalia (il black box thinking), che descrive bene alcuni aspetti centrali della cultura organizzativa di alcune grandi aziende (tram ciclistico, Sky, team Mercedes in Formula 1, Google, Pixar, ecc.).

I seminari si svolgeranno secondo il seguente calendario: 

MODULO

DATA

ORE

TITOLO

RELATORE

1

06/03/2019

3

(14:30–17:30)

Le riunioni aziendali: come gestirle?

LUCA MORI

2

13/03/2019

3

(14:30–17:30)

Il team: selezione e inserimento del personale

ANTONELLA GALANTI

3

19/03/2019

3

(14:30–17:30)

Lavoro di squadra: come creare lo spirito giusto?

ANTONELLA GALANTI

4

20/03/2019

3

(14:30–17:30)

Come gestire gli errori e le anomalie in azienda: l’approccio Black Box Thinking

LUCA MORI


Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa