Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

La ricerca dell’azienda IDS protagonista di una mostra fotografica in Gipsoteca

L’iniziativa, organizzata dalla Fondazione Bardelli, fa parte di “Aspettando BRIGHT”, il ciclo di iniziative che accompagneranno alla “Notte dei ricercatori” il 29 settembre

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus


Con 30 suggestive immagini che raccontano il lavoro dei ricercatori dell’azienda internazionale IDS - Ingegneria Dei Sistemi Spa si inaugura alla Gipsoteca di Arte antica la mostra fotografica organizzata dalla Fondazione Franco Bardelli in collaborazione con l’Università di Pisa. L’esposizione, visitabile dal 15 al 29 settembre, fa parte di “Aspettando BRIGHT”, il ciclo di iniziative che tutto questo mese accompagneranno alla “Notte dei Ricercatori” in programma venerdì 29 settembre.
La mostra, dal titolo “La ricerca in IDS ...e se scoprissimo che la ricerca non è solo laboratorio?”, è una raccolta inedita di foto tese a raccontare il lavoro dei ricercatori IDS e gli importanti passi in avanti compiuti negli ultimi trenta anni della tecnologia italiana. Le 30 istantanee sono tratte direttamente dai report di studio raccolti negli archivi di IDS. La scelta di utilizzare del materiale grezzo, pensato più per un lavoro di studio che per una sua esposizione, garantisce la freschezza e l’originalità dei documenti e dell’attività svolta.
Il soggetto ritratto, così come la tecnica utilizzata, non risponde a logiche editoriali e pubblicitarie, ma sottende alla cristallizzazione del dato scientifico raccolto. Quello che sorprende è quindi la forza emotiva che sovente le foto trasmettono. Un elemento nuovo e inaspettato, ancor più se considerato in relazione allo scopo per il quale questi scatti sono stati originariamente realizzati.
“Nello spirito di BRIGHT, il cui obiettivo principale è raccontare ai giovani e ai cittadini il lavoro dei ricercatori e illustrare l’utilità delle loro scoperte, quest’anno abbiamo deciso di coinvolgere nella manifestazione la Fondazione Bardelli di IDS, un’azienda pisana di respiro internazionale, che ha al centro delle sue attività la ricerca e l’innovazione – ha dichiarato il rettore Paolo Mancarella – Il nostro auspicio è che questa occasione sia il preludio per una collaborazione più ampia e un esempio di successo della sinergia tra ricerca pubblica e privata”.
“La ricerca non passa solo per una scrivania – ha commentato il Direttore tecnico di IDS, Riccardo Cioni – Quando immaginiamo un ricercatore solitamente lo vediamo assorto nei suoi studi e all’interno di un laboratorio, ma la realtà è molto diversa. In IDS la ricerca vive anche fuori dalle consuete sedi. È nelle strade, nei campi e nelle città che il ricercatore di oggi lavora e contribuisce al progresso della collettività”.
La Fondazione Bardelli, sempre nell’ambito della Notte di BRIGHT, partecipa anche con la band IDS “Think Straight” all’iniziativa in programma nella serata del 29 settembre, al caffè Bazeel di Pisa in Lungarno Pacinotti, alle ore 21.30.
“La Fondazione – ha aggiunto il suo Segretario generale, Francesco Butini – ha sposato con entusiasmo l’idea di partecipare a BRIGHT 2017, non solo per l’alto contenuto comunicativo, ma soprattutto per l’ambizioso obiettivo di voler rilanciare la voglia di fare ricerca e la consapevolezza del ruolo dei ricercatori nel risolvere le grandi sfide del futuro”.

14-09-2017

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa