Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

SCIENZE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Corso di laurea magistrale

Sbocchi professionali


Il laureato in Scienze delle pubbliche amministrazioni può trovare impiego come funzionario in Uffici dell'amministrazione pubblica statale, regionale e locale, delle aziende autonome, delle Università, degli Enti di Ricerca e del Servizio Sanitario Nazionale, negli uffici di pubblica sicurezza e di protezione civile. Dipendentemente dalle specifiche competenze acquisite con la scelta degli insegnamenti affini e integrativi, il laureato esperto in analisi delle politiche pubbliche può operare come libero professionista oppure inserirsi in una nelle seguenti realtà professionali: pubbliche amministrazioni, in posizione di staff presso i gabinetti ministeriali o strutture simili nelle Regioni e negli enti locali; presso i nuclei di valutazione e i servizi di controllo interno, o presso le assemblee legislative; associazioni di categoria che abbiano bisogno di promuovere o valutare politiche pubbliche; società di consulenza che siano interessate ad aprire o rafforzare questo particolare settore di attività professionale; enti di ricerca che si occupano, a vario titolo, di politiche pubbliche. Il laureato con competenze giuridico-economiche su temi ambientali può svolgere un'attività da libero professionista o può inserirsi in varie realtà professionali, nel settore pubblico e in quello privato (gestione dell'Autorizzazione Integrata Ambientale o della Autorizzazione Unica Ambientale; gestione organizzativo-procedurale in materia smaltimento dei rifiuti;  consulenza in materia di Valutazione Impatto Ambientale, Valutazioni Ambientali Strategiche, sviluppo di Piani urbanistici e territoriali, anche finalizzati alle pratiche di rigenerazione urbana e di aree produttive dismesse). Il laureato con competenze nell’ambito della consulenza del lavoro e dell'organizzazione può svolgere la libera professione di consulente del lavoro (previo svolgimento di un periodo di praticantato e superamento del relativo esame di stato, ai fini dell'iscrizione all'Ordine dei Consulenti del Lavoro), o può inserirsi in varie realtà professionali, quali istituzioni pubbliche e private che operano nel mercato del lavoro, direzioni per le politiche del lavoro di Regioni e Province, centri per l'impiego, agenzie per il lavoro, ispettorato del lavoro, enti bilaterali e organizzazioni non profit, associazioni di categoria e organizzazioni di rappresentanza degli interessi economici.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa