Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

TECNICHE DI ALLEVAMENTO ANIMALE ED EDUCAZIONE CINOFILA

Corso di laurea

Piano di Studi


Primo anno

  • ANATOMIA DEGLI ANIMALI DOMESTICI E ZOOLOGIA (9 cfu)

    • L'insegnamento prevede di fornire le conoscenze di base su morfologia, organizzazione macroscopica e strutturale dell'organismo degli animali domestici ed affronta gli aspetti di biologia animale necessari per la comprensione della diversità, delle varie funzioni e del collocamento sistematico degli organismi animali.
  • ETNOLOGIA E MIGLIORAMENTO GENETICO (6 cfu)

    • Il Corso Fornisce le conoscenze di base della genetica di popolazione, di analisi e calcolo delle parentele, di etnologia delle principali razze canine ed in produzione zootecnica, sui caratteri quantitativi obiettivo del miglioramento genetico, nonché sui principi della selezione diretta e indiretta e valutazione genetica dei riproduttori. Lo studente acquisisce inoltre cognizioni sull’uso della consanguineità e dell’incrocio nella utilizzazione delle diverse razze e linee, sulla misura dell’eterosi e sulle strategie di accoppiamento idonee ad evitare livelli eccessivi di consanguineità.
  • INFORMATICA (5 cfu)

    • Acquisizione di abilità informatiche certificate mediante il superamento di moduli, per almeno 5 CFU complessivi, offerti dall'Università di Pisa nell'ambito del progetto SAI@UNIPI. Viene riconosciuta in alternativa la certificazione ECDL FULL conseguita a spese dello studente.
  • BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE (6 cfu)

    • L'insegnamento prevede di fornire allo studente conoscenze relative ai processi cellulari coinvolti nel metabolismo intermedio.

  • MATEMATICA, FISICA E STATISTICA (10 cfu)

    • L'insegnamento prevede di fornire agli studenti le conoscenze generali che sono alla base della matematica, della fisica e della statistica, presentare loro le leggi della fisica classica e le loro numerose applicazioni, approfondendo in maniera particolare gli argomenti relativi alle applicazioni di interesse nel loro campo di attività, e guidarli alla soluzione anche numerica di quesiti ed esercizi. Verranno forniti elementi di conoscenza sulle funzioni, sui limiti, sulle derivate, sull'integrazione delle funzioni di una variabile e sulle matrici ed i sistemi lineari.
      Inoltre verranno impartiti i principi basilari per l’interpretazione dei più elementari parametri di statistica descrittiva e per effettuare semplici inferenze. Gli studenti saranno in grado di leggere e comprendere i risultati di una pubblicazione scientifica.
  • LINGUA (5 cfu)

    • Il conseguimento dei 5 CFU relativi alla conoscenza di una lingua straniera (inglese o altra lingua dell’Unione Europea i cui test siano organizzati dal CLI, Centro Linguistico Interdipartimentale dell’Università di Pisa) avviene dopo il superamento di un test di livello B2, predisposto dal CLI.
      Il conseguimento dei 5 CFU relativi alla conoscenza di una lingua straniera potrà avvenire inoltre con il riconoscimento delle certificazioni specificate sul sito web del Corso di Laurea.
  • CHIMICA E GENETICA (10 cfu)

    • L'insegnamento prevede di fornire agli studenti le conoscenze generali sulla chimica generale e inorganica, propedeutica allo studio delle macromolecole di interesse biologico; verranno poi fornite conoscenze generali sulla chimica dei composti del carbonio; le proprietà derivanti dall'isomeria e dalla stereoisomeria, in particolare la descrizione di mono e polisaccardi, di lipidi, di aminoacidi e proteine.
      Il corso si pone altresì l’obiettivo di fornire allo studente i concetti fondamentali e le applicazioni concrete della Genetica Classica, Molecolare, della Citogenetica e della Genomica per le specie animali da compagnia e da reddito. Il corso forma lo studente sulle basi genetiche e gli schemi di trasmissione ereditaria delle patologie mono e multifattoriali e sulle modalità di depistaggio ed eradicazione delle patologie mediante l’utilizzo di test genetici utili all’individuazione precoce dei riproduttori affetti, portatori sani ed indenni ai fini di una corretta applicazione degli schemi di selezione genetica. Il corso illustra le più innovative modalità di analisi dei genomi e fornisce esempi riguardanti l’individuazione delle basi Multifattoriali di: Patologie Genetiche Razza specifiche, Conformazione e dimensione corporea, composizione e colore del mantello, attitudini comportamentali normali ed anomale, nonché le basi multifattoriali del fiuto del cane e cromosomiche della longevità delle diverse razze canine. Il corso illustra le Applicazioni della Genetica Molecolare adottate nelle procedure per il rilascio dei Pedigree da parte dell’Ente Nazionale per la Cinofilia Italiana E.N.C.I. quali: Deposito e conservazione del Campione Biologico presso Laboratori accreditati, costituzione di un Profilo Genomico ed esecuzione di Test parentali mediante marcatori.
  • Secondo anno

  • TIROCINIO IN ITINERE (2 cfu)

    • All’interno del Corso di Laurea è previsto il Tirocinio pratico-formativo in itinere: si tratta di un periodo della durata minima di 2 CFU da svolgere presso una o più strutture convenzionate. L'obiettivo del tirocinio in itinere è quello di far prendere visione diretta allo studente delle possibili realtà professionali offerte dal settore.
      La durata del tirocinio è espressa in giorni effettivi, per cui dal calcolo devono essere escluse le domeniche, ogni festività riconosciuta dal calendario vigente.
  • NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE ANIMALE (6 cfu)

    • L’insegnamento si propone di fornire conoscenze sulla valutazione chimica e nutrizionale degli alimenti per uso zootecnico e sui fattori che ne condizionano il valore nutritivo e la loro utilizzazione. L’insegnamento dovrà fornire inoltre conoscenze sui fabbisogni nutritivi e sulle razioni alimentari dei poligastrici e dei monogastrici.

  • PATOLOGIA GENERALE, PATOLOGIE GENETICHE E GESTIONE DELLA RIPRODUZIONE (9 cfu)

    • L'insegnamento prevede di fornire le conoscenze di base della patologia generale veterinaria e delle principali patologie di origine genetica presenti nelle diverse razze canine. L'insegnamento prevede inoltre di fornire nozioni riguardanti la gestione della riproduzione del cane.
  • AGRONOMIA E COLTIVAZIONI ERBACEE (6 cfu)

    • L'insegnamento prevede di fornire la base del sistema pianta-terreno-atmosfera e degli interventi tecnici necessari per la coltivazione delle principali specie erbacee.
  • FISIOLOGIA DEGLI ANIMALI DOMESTICI E BENESSERE ANIMALE (9 cfu)

    • L'insegnamento prevede di introdurre lo studente alla fisiologia degli organi e degli apparati degli animali domestici, con particolare riferimento a: apparato gastrointestinale, ghiandola mammaria, apparato muscolare; l’approfondimento della fisiologia del sistema nervoso costituirà la base per la comprensione del comportamento degli animali domestici. Lo studente dovrà inoltre conoscere i fondamenti generali del comportamento animale ed i fattori che condizionano il loro benessere.

  • MICROBIOLOGIA, IMMUNOLOGIA E PARASSITOLOGIA (10 cfu)

    • L’insegnamento prevede di fornire le conoscenze di base della microbiologia generale (batteriologia e virologia), dell’immunologia e della parassitologia (protozoologia, elmintologia, micologia ed entomologia), con l’obiettivo di far acquisire agli studenti le nozioni essenziali sulla morfologia, biologia e diffusione dei principali patogeni che colpiscono gli animali domestici, sulle loro azioni sull’animale e sull'uomo.

  • ALLEVAMENTO DEGLI ANIMALI DOMESTICI (9 cfu)

    • L’insegnamento intende fornire le conoscenze circa le tecniche di allevamento del cane e delle specie da reddito (bovini, ovi-caprini e suini) e mirate al miglioramento dell’efficienza produttiva e riproduttiva e il benessere animale. Il corso si focalizza inoltre sulle conoscenze delle caratteristiche esteriori (fenotipo) del cane e degli animali da reddito al fine di valutarne il loro valore funzionale.
  • Terzo anno

  • TECNICHE ASSISTENZIALI VETERINARIE (9 cfu)

    • L'insegnamento prevede di fornire elementi per la corretta gestione dell'animale domestico nell'ambiente ambulatoriale.

  • EDUCAZIONE CINOFILA, BIOETICA E ANTROZOOLOGIA (6 cfu)

    • L'insegnamento prevede di fornire allo studente gli strumenti per gestire in modo adeguato il processo educativo del cane, nel rispetto delle esigenze etologiche dell’animale, con la finalità di favorirne l’inserimento nel contesto sociale umano. Saranno inoltre fornite conoscenze relativamente alla preparazione dei cani per attività e terapie assistite.
      L'insegnamento prevede inoltre di fornire allo studente nozioni riguardanti la bioetica animale ed il corretto rapporto con il cane.
  • DIETETICA (6 cfu)

    • L'insegnamento prevede di prendere in esame le esigenze nutrizionali del cane, le modalità del razionamento, l'alimentazione dei riproduttori, lo svezzamento dei cuccioli, la dietetica, nonché la preparazione dei mangimi utilizzati nell'allevamento cinofilo
  • STRUMENTI E METODI DELLO SVILUPPO RURALE (6 cfu)

    • L'insegnamento prevede di analizzare la Politica Agricola in Europa, affrontando le tematiche del dibattito corrente sulla sua riforma. Inoltre il corso ha l’obiettivo di avvicinare gli studenti agli obiettivi, al funzionamento e alle priorità della Politica di Sviluppo Rurale e di far comprendere agli studenti strumenti e metodi per lo sviluppo rurale sia a livello aziendale che territoriale.

  • INDICATORI DELLA SALUTE DEL CANE E DEONTOLOGIA CINOFILA (7 cfu)

    • L'insegnamento prevede di permettere allo studente di riconoscere i principali segni di malattia del cane.
      L’insegnamento prevede inoltre di trattare i regolamenti, le norme tecniche, gli aspetti legali ed il comportamento deontologico dell’operatore cinotecnico
  • COSTRUZIONI, IMPIANTISTICA E GESTIONE ECONOMICA DELLE ATTIVITA' CINOFILE (6 cfu)

    • L'insegnamento prevede di fornire allo studente le conoscenze relative ad una corretta progettazione delle strutture destinate all'allevamento animale ed al ricovero degli animali e di esaminare le problematiche inerenti la gestione tecnico economica dell’allevamento e delle attività cinofile nel rispetto delle norme tecniche ed amministrative
  • IGIENE VETERINARIA E LEGISLAZIONE ZOOTECNICA (9 cfu)

    • L'insegnamento prevede di fornire allo studente le conoscenze di base relative a eziopatogenesi, epidemiologia e profilassi delle principali malattie infettive del cane e delle specie in allevamento (bovini, ovi-caprini, suini, equini, avicoli). Particolare attenzione sarà rivolta al ruolo del cane nell’epidemiologia delle zoonosi e delle malattie infettive che colpiscono non solo questa specie ma anche quelle zootecniche. L’insegnamento inoltre si pone l’obiettivo di fornire le basi sulle norme che riguardano la compravendita, il benessere e l’identificazione del cane e del gatto, nonché la disciplina della fabbricazione e vendita degli alimenti per animali da compagnia. Tali conoscenze legislative risulteranno di particolare importanza per il ruolo che rivestirà la futura figura professionale in allevamento, nella conduzione/istruzione cinofila o in stabilimenti di produzione di mangimi destinati agli animali. Il modulo ha inoltro lo scopo di fornire gli strumenti per far sì che lo studente possa continuare ad aggiornarsi, seguendo gli iter di cambiamento, modificazioni e abrogazioni, sulla normativa vigente.
  • A SCELTA DELLO STUDENTE (15 cfu)

    • Lo studente potrà acquisire conoscenze complementari che gli permetteranno una miglior comprensione degli argomenti svolti nei diversi corsi.
  • INDUSTRIA MANGIMISTICA (6 cfu)

    • L'insegnamento prevede di fornire informazioni sulla produzione di alimenti destinati all'alimentazione animale con particolare riferimento al cane
  • TIROCINIO FINALE (3 cfu)

    • All’interno del Corso di Laurea è previsto il Tirocinio pratico-formativo finale: si tratta di un periodo della durata minima di 3 CFU da svolgere presso una o più strutture convenzionate. L'obiettivo del tirocinio finale è quello di far svolgere allo studente le attività previste per la realizzazione del proprio elaborato finale.
      La durata del tirocinio è espressa in giorni effettivi, per cui dal calcolo devono essere escluse le domeniche, ogni festività riconosciuta dal calendario vigente.

  • PROVA FINALE (5 cfu)

    • Per essere ammesso all'esame di Laurea lo studente deve aver acquisito i crediti (CFU) relativi a tutte le attività formative previste nel piano di studio. In particolare lo studente dovrà anche aver superato il test di conoscenza della lingua straniera ed acquisito i crediti di informatica previsti dal regolamento. La prova finale consiste nella discussione di un elaborato scritto su un argomento concordato con un docente del Corso di Laurea, anche attinente alle attività svolte dallo studente durante il tirocinio. Alla prova finale sono attribuiti da 3 a 6 CFU.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa