Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

INGEGNERIA DELL'ENERGIA

Corso di laurea

Piano di Studi


Primo anno

  • Prova di lingua inglese (3 cfu)

    • Alla prova di lingua inglese sono assegnati 3 CFU. Il Centro Linguistico Interdipartimentale (C.L.I.) di Ateneo è la struttura deputata a fornire la certificazione del superamento della prova. Il superamento della prova equivale ad una certificazione di conoscenza della lingua inglese scritta assimilabile al livello PET (Preliminary English Test) di Cambridge e il livello di competenza necessario è identificato col B2 (livello ALTE - Association of Language Testers in Europe), corrispondente al pre-intermedio convenzionale del C.L.I. Al fine del superamento della prova saranno valide anche certificazioni PET o superiori rilasciate da enti certificati ALTE diversi dal CLI. La prova, comune a tutti i corsi di Laurea della Facoltà, consiste in un test informatizzato, gestito dal C.L.I., della durata di circa 90 minuti. Essa è suddivisa in sezioni mirate ad accertare: a)la capacità di comprensione del testo; b) le conoscenze grammaticali e lessicali; c) la capacità di produzione e rielaborazione del testo. Non è ammessa la consultazione di appunti o dizionari durante il test. La prova si conclude con la sola indicazione di esito positivo o negativo.
  • Chimica e Processi Chimici (12 cfu)

    • Modulo “Chimica”
      • Il corso ha lo scopo di fornire nozioni utili per comprendere la struttura della materia, impostare i bilanci di massa ed energia in processi chimici elementari, comprendere i parametri e le leggi fondamentali che regolano i cambiamenti di stato della materia, comprendere le leggi che regolano la conversione dell’energia chimica in energia termica ed energia elettrica.
      Modulo "Processi Chimici"
      Il modulo si prefigge l'obiettivo di fornire agli allievi le conoscenze e gli strumenti necessari per la comprensione critica dei fenomeni fisici che avvengono in alcune apparecchiature utilizzate nell'industria di processo, di fornire le cognizioni sulla struttura dei principali processi chimici di interesse nell'ingegneria industriale. Si analizzeranno il comportamento, le caratteristiche e dei principali combustibili. e si faranno alcuni cenni sulla tecnologia dei materiali (metallici, polimerici, ceramici e compositi).

  • Fisica Generale I (12 cfu)

    • L’insegnamento ha lo scopo di descrivere i fenomeni, le leggi e i principali teoremi della meccanica classica, della fluidodinamica e dei fenomeni ondulatori. Il corso analizza esempi e applicazioni, introduce al linguaggio della fisica e alla descrizione matematica dei fenomeni naturali, con particolare attenzione alla schematizzazione di problemi di fisica sperimentale.
  • Tecnologia meccanica (6 cfu)

    • Il corso ha l'obiettivo di portare lo studente a: conoscere gli aspetti fondamentali, sia teorici che applicativi, dei processi tecnologici convenzionali impiegati nell'industria metalmeccanica, il loro controllo, anche metrologico micro e macro geometrico e i criteri di ottimizzazione. Gli allievi acquisiscono gli strumenti professionali correntemente applicati nell’industria per la definizione tecnico economica del ciclo di lavorazione di un componente, nell’ambito di un progetto didattico obbligatorio in gruppo
  • Disegno Tecnico Industriale (6 cfu)

    • Il corso ha lo scopo di dare all’allievo gli strumenti teorici, normativi e tecnici per leggere ed eseguire un disegno meccanico. Saranno fornite le conoscenze per individuare e caratterizzare i più comuni elementi di macchine con riferimento alle
      normative ISO e UNI. Saranno, inoltre, forniti gli elementi di base della progettazione meccanica e dei moderni sistemi CAD per la modellazione geometrica 2D e 3D. Alla fine del corso l’allievo dovrà essere in grado di riconoscere in un complessivo meccanico la forma e la funzione dei vari particolari e saperne realizzare il disegno costruttivo dimostrando di saper organizzare il disegno stesso con un’ appropriata scelta delle viste e/o sezioni ed eseguendo una corretta quotatura geometrico-funzionale del particolare.

  • Analisi Matematica I (12 cfu)

    • Fornire conoscenze di base sulla teoria delle funzioni di una variabile reale: struttura dei numeri reali, continuità, limiti, calcolo differenziale ed integrale, sull'algebra dei numeri complessi, sulla teoria elementare delle equazioni differenziali e delle serie numeriche e di potenze. Sviluppare la capacità dello studente all'utilizzo corretto e consapevole degli strumenti matematici introdotti, in vista del loro impiego nello studio, nell’analisi e nell’approfondimento dei fenomeni fisici e chimici, e nella risoluzione dei problemi dell’Ingegneria
  • Algebra Lineare (6 cfu)

    • Fornire conoscenze relative agli spazi vettoriali, alle applicazioni lineari, alle matrici, al calcolo del determinante e degli autovalori di una matrice. Studiare i sistemi lineari e le proprietà delle loro soluzioni. Sviluppare la capacità dello studente all'utilizzo corretto e consapevole degli strumenti matematici introdotti, in vista del loro impiego nello studio, nell’analisi e nell’approfondimento dei fenomeni fisici e chimici, e nella risoluzione dei problemi dell’Ingegneria.
  • Secondo anno

  • Teoria dei Sistemi (6 cfu)

    • Il corso si propone di fornire agli studenti ed alle studentesse gli elementi fondamentali della teoria dei sistemi ai fini della analisi delle principali proprietà dei sistemi dinamici e del progetto di un sistema di controllo in grado di rendere il comportamento di detto sistema dinamico conforme a specifiche di funzionamento assegnate.
  • Principi di Ingegneria Elettrica (12 cfu)

    • L'insegnamento si propone di fornire le conoscenze di teoria dei circuiti tramite modelli a parametri concentrati. In particolare saranno trattati i seguenti argomenti: analisi topologica ed energetica dei bipoli elettrici, i teoremi e le metodologie di risoluzione dei circuiti lineari in regime continuo, sinusoidale, periodico e dinamico; l'analisi di strutture magnetiche lineari attraverso circuiti equivalenti; i sistemi trifase; ed i circuiti multi-porta. Saranno inoltre accennati i circuiti non-lineari e verranno descritti alcuni software di soluzione automatica delle reti elettriche. Infine sarà trattata brevemente la problematica della sicurezza elettrica
  • Analisi Matematica II e Calcolo Numerico (12 cfu)

    • Modulo di Analisi Matematica II
      Questo insegnamento si propone come una versione abbreviata del corso di Analisi Matematica II. Principali punti sono: calcolo differenziale, estremi liberi ed estremi vincolati per funzioni di più variabili, integrale per funzioni di più variabili, nozione di area. Inoltre il corso propone una parte dedicata alle equazioni e dei sistemi di equazioni differenziali ordinarie, con riferimento al caso lineare, alla stabilità e ad alcuni metodi per lo studio delle soluzioni.
      Modulo di Calcolo Numerico
      Questo insegnamento si propone come un’introduzione alle tecniche di base del Calcolo Numerico quali la risoluzione numerica di sistemi di equazioni lineari, la risoluzione numerica di equazioni non lineari, l’approssimazione di funzioni e di dati, l’integrazione numerica di equazioni differenziali ordinarie ai valori iniziali. Tale insegnamento si pone l’obiettivo di creare una base solida di strumenti teorici e di metodi numerici che permetta allo studente di progettare algoritmi numerici per risolvere in maniera efficiente problemi matematici che non possono essere trattati per via analitica e di implementarli analizzando criticamente le simulazioni numeriche fornite dal software di calcolo scientifico. In particolare, l’insegnamento intende rendere lo studente familiare con il linguaggio di programmazione Matlab, il cui utilizzo in ambito ingegneristico è ampiamente diffuso.

  • Meccanica delle Strutture (6 cfu)

    • L’insegnamento si propone di fornire le basi per il progetto e le verifiche di resistenza, di rigidezza e di stabilità di sistemi strutturali semplici identificabili come sistemi di travi, definendo gli aspetti fondamentali per la costruzione di macchine

  • Fisica Generale II (6 cfu)

    • L’insegnamento ha lo scopo di descrivere le leggi dell’elettromagnetismo classico nel
      vuoto e nei materiali: elettrostatica, correnti elettriche, magnetostatica, induzione elettromagnetica, con l’obiettivo di una piena comprensione delle equazioni di Maxwell in forma integrale.

  • Fisica Tecnica (12 cfu)

    • L’insegnamento ha l’obiettivo di fornire le conoscenze generali di termodinamica classica e fluidodinamica. Tratta i principi e le grandezze inerenti all’analisi e ai bilanci dei sistemi energetici aperti e chiusi, le proprietà delle sostanze pure, i cicli termodinamici di riferimento delle macchine termiche più significative. Analizza inoltre i meccanismi fondamentali della trasmissione del calore: conduzione, irraggiamento e convezione.
  • Meccanica Applicata (6 cfu)

    • : Gli obiettivi dell’insegnamento sono: (i) la conoscenza degli aspetti fondamentali di Cinematica, Statica e Dinamica dei corpi rigidi e dei sistemi di corpi rigidi, con approfondimento sulla meccanica delle vibrazioni; (ii) la comprensione delle principali problematiche della meccanica dei contatti quali: attrito statico, di strisciamento e di rotolamento, analisi delle azioni di contatto nel contatto secco e lubrificato, usura; (iii) lo studio del funzionamento e delle problematiche degli elementi di macchine: trasmissioni a ruote dentate, rotismi, trasmissione a elementi flessibili, freni, cuscinetti.
  • Terzo anno

  • Prova Finale (3 cfu)

    • La prova finale mira a valutare la capacità del candidato di svolgere in completa autonomia:
      a) l'approfondimento di argomenti connessi con uno o più insegnamenti del Corso di Laurea;
      b) la sintesi, a fini progettuali, degli argomenti trattati al punto precedente;

  • Sistemi Elettrici per l'Energia (6 cfu)

    • Fornire agli allievi conoscenze di base sui sistemi elettrici per l’energia volte a comprenderne la struttura, la modellazione, l’analisi a regime e in transitorio incluso il calcolo delle correnti di corto circuito. Illustrare le modalità di regolazione di tensione e frequenza. Fornire elementi di base per la progettazione di sistemi elettrici per l’energia in bassa tensione. Illustrare le principali caratteristiche dei veicoli elettrici stradali a propulsione elettrica e le modalità di ricarica delle loro batterie da rete.
  • Termoenergetica dell'Edificio (6 cfu)

    • L’insegnamento si propone di applicare le nozioni di base di termodinamica, trasmissione del calore ed aria umida nel contesto energetico degli edifici e del benessere termoigrometrico degli ambienti. Vengono illustrati i principali scambi di massa e energia del sistema edificio-impianto e le metodologie per il dimensionamento termico di componenti edilizi e impianti di climatizzazione. I vari argomenti sono approfonditi con esempi di applicazioni, esercitazioni e con riferimenti all’attuale panorama legislativo e tecnico-normativo
  • Energetica Generale (9 cfu)

    • Fornire allo studente elementi applicativi della termodinamica classica e della trasmissione del calore nelle principali applicazioni ingegneristiche. Fornire nozioni di base ed applicative sulle principali fonti energetiche fossili e rinnovabili e sulla loro razionale utilizzazione, sui principali processi di conversione energetica e sui componenti. Fornire strumenti per la contabilizzazione dell’uso di risorse energetiche e metodologie per l’analisi di processi e del funzionamento di componenti operanti in sistemi energetici complessi.
  • Misure (9 cfu)

    • L'insegnamento si propone di avvicinare gli allievi ai fondamenti della metrologia, alla teoria dell’incertezza di misura, e ai principali metodi di misura. Il corso offre inoltre agli allievi nozioni base sul funzionamento di strumenti tipici di laboratorio e sugli errori nella conversione analogico/digitale. Sono previste lezioni teoriche ed esercitazioni di laboratorio
  • Apparati Elettrici per l'Energia (9 cfu)

    • L’insegnamento si propone di descrivere la struttura e i principi di funzionamento delle principali macchine elettriche e dei più diffusi sistemi di conversione statica dell’energia. Di questi apparati verranno descritti i modelli per la valutazione del comportamento agli effetti esterni e per la valutazione del loro funzionamento in un sistema elettrico.
  • Macchine (9 cfu)

    • Il corso è volto ad insegnare i classici argomenti delle Macchine, tenendo conto delle peculiari esigenze del corso di laurea in Ingegneria dell'Energia. Alla fine del corso lo studente avrà la capacità di conoscere e valutare le prestazioni energetiche delle macchine a fluido, termiche e idrauliche, motrici ed operatrici, convenzionali e non convenzionali, di- effettuare la scelta del sistema per la conversione in relazione alle specifiche esigenze, di individuare gli elementi capaci di influenzarne le prestazioni.
  • 12 cfu a scelta nel gruppo Attività consigliate per la libera scelta

    • Le attività consigliate saranno, di norma quelle indicate nel gruppo. Altre scelte devono essere approvate dal consiglio di corso di studio. IL CdS indicherà in sede di programmazione didattica i corsi, che saranno attivati previa verifica della numerosità delle richieste.
    • Meccanica dei Solidi (6 cfu)

      • Il Corso si propone di fornire gli strumenti necessari per la soluzione dei problemi strutturali. L'obiettivo è raggiunto con lo studio degli elementi fondamentali della meccanica dei solidi e della loro applicazione.
    • Attività a libera scelta (12 cfu)

      • La scelta effettuata tra gli insegnamenti definiti all'interno dei "Gruppi per attività a scelta" verrà automaticamente inserita all'interno del piano di studio dello studente. La scelta di altri insegnamenti, appartenenti ad altri corsi di studio è comunque possibile, purché sia identificabile il requisito del completamento della formazione secondo gli obiettivi definiti da Regolamento del Corso di Studio. Per questo le scelte devono essere opportunamente motivate e sono soggette ad approvazione da parte del Consiglio di Corso di Studio.
    • Elettronica (6 cfu)

      • L’insegnamento si propone di fornire le conoscenze fondamentali dispositivi a semiconduttore discreti e integrati, nonché di illustrarne ed analizzarne l'impiego nei circuiti elettronici di segnale di più significativa rilevanza, soprattutto nell'ambito applicativo dell'elettronica industriale e di potenza.
    • Energia Geotermica (6 cfu)

      • Il corso si propone di dare una formazione mentale che metta lo studente in grado di acquisire i concetti base dei sistemi di conversione di energia e dei suoi processi e componenti principale con riferimento agli impianti geotermoelettrici. L’obiettivo minimo è di acquisire la conoscenza della struttura di un impianto di produzione di elettricità da fonte geotermica e di divenire in grado di effettuare il progetto termodinamico e funzionale dell’impianto e dei suoi componenti.
    • Impianti Chimici (6 cfu)

      • Il corso si prefigge di fornire agli allievi le conoscenze e gli strumenti necessari per la comprensione di apparecchiature utilizzate nell'industria di processo e fornire le nozioni di base su: operazioni unitarie nell’industria chimica; principali apparecchiature; lettura e comprensione di schemi di flusso, schemi di marcia, lay-out e schemi di apparecchiature, impianti chimici e di processo.
    • Principi di Ingegneria Nucleare (6 cfu)

      • L'insegnamento si propone di far acquisire all’allievo una conoscenza dei principali concetti base e dei problemi legati all’utilizzo dell’energia nucleare da fissione, tali da portare alla comprensione del ciclo del combustibile nucleare e del funzionamento delle attuali centrali elettro-nucleari.
    • Electric Machines and Drives for Energy, Industry and Transportation (6 cfu)

      • Il corso si pone l’obiettivo di fornire una visione di insieme e di approfondire le competenze relative all’analisi critica e allo studio di macchine elettriche ed attuatori nel contesto di applicazioni industriali, nella mobilità elettrica e nella generazione di energia elettrica.
    • Complementi di Macchine e Sistemi Energetici (6 cfu)

      • Al termine del corso lo studente avrà acquisito conoscenze e metodologie per il dimensionamento preliminare delle macchine a fluido (turbine, pompe e compressori in particolare) e dei principali impianti di conversione dell'energia (impianti a vapore, turbine a gas e motori a combustione interna e impianti di cogenerazione)
    • Metodi per la Sostenibilità energetica (6 cfu)

      • Fornire allo studente conoscenze sulle principali metodologie finalizzate ad ottenere usi razionali dell’energia con riferimento ai vari usi: elettrico, termico e per la mobilità. Fornire strumenti metodologici generali per l’efficientamento di processi e componenti energetici utilizzati sia in ambito industriale sia in ambito civile/residenziale.
    • Tecnica e Tecnologia delle strutture (6 cfu)

      • L'obiettivo del corso è di impartire nozioni fondamentali sui metodi di calcolo di strutture semplici e di fornire nozioni sui principi applicativi che regolano l’uso dei materiali da costruzione.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa