Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE

Corso di laurea magistrale

Piano di Studi


Primo anno

  • Processi organizzativi, gestionali e assistenziali in riabilitazione neurologica e ortopedica. (5 cfu)

    • Perfezionare la conoscenza della medicina fisica e riabilitativa e della semeiotica (valutazione funzionale) al fine di consentire lo sviluppo di competenze assistenziali avanzate di tipo riabilitativo. Conoscere l’organizzazione del servizio di medicina fisica e riabilitazione, con particolare riferimento alle strutture riabilitative sia ad indirizzo ortopedico che neurologico, al fine di sviluppare competenze organizzative e gestionali.
      Conoscere i percorsi riabilitativi regionali sia in ambito neurologico che ortopedico con particolare riferimento all’integrazione ospedale/territorio.
      Approfondire la conoscenza delle scienze riabilitative (in particolare e della Fisioterapia, della Podologia e della Terapia della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva) così da esprimere, alla fine del percorso formativo, competenze avanzate di tipo educativo, valutativo, preventivo e terapeutico, in risposta ai problemi prioritari di salute della popolazione in età pediatrica, adulta e geriatrica e ai problemi di qualità dei servizi.
      Conoscere gli strumenti della fisica sanitaria, con particolare riferimento alla loro applicazione sia in ambito diagnostico che terapeutico nelle discipline della riabilitazione.

  • Competenze assistenziali, organizzative e di ricerca in ambito internistico (5 cfu)

    • Fornire le nozioni di base su epidemiologia, inquadramento clinico e complicanze delle principali patologie di interesse internistico.
      Approfondire: metodiche di valutazione mediante approccio multidimensionale e utilizzo di scale valutative e tecniche strumentali, organizzazione dei servizi (ambulatorio, gestione multidisciplinare, dayservice), organizzazione dei percorsi diagnostico-assistenziali sia in ambito ospedaliero che territoriale, criteri di sorveglianza e obiettivi educazionali.
      Acquisire competenze organizzative, gestionali inerenti i percorsi riabilitativi per le principali malattie cardiovascolari ( cardiopatia ischemica, scompenso, arteriopatia obliterante ) con particolare riferimento all'integrazione ospedale / territorio e allo sviluppo di specifici protocolli di ricerca.

  • Scienze statistiche applicate alla ricerca e alla gestione sanitaria (6 cfu)

    • Approfondire le nozioni di statistica necessarie per l’organizzazione e la gestione di strutture sanitarie di complessità bassa, media o alta. Approfondire la conoscenza degli strumenti statistici essenziali per la ricerca sperimentale e tecnologica.
      Fornire strumenti per la gestione delle analisi quantitative di fenomeni aziendali con particolare attenzione alla focalizzazione dell’esatta contestualizzazione delle analisi dei dati e alla completezza della base dei dati utilizzata.
      Approfondire funzioni specifiche di strumenti di analisi dei dati e diagrammi a blocchi.

  • Gestione percorsi assistenziali in ambito neurologico e psichiatrico (6 cfu)

    • Perfezionare le conoscenze in ambito neurologico e psichiatrico al fine di consentire lo sviluppo di competenze assistenziali avanzate di tipo riabilitativo.
      Conoscere l’organizzazione del servizio di neurologia e di psichiatria generale, con particolare riferimento alle strutture riabilitative, al fine di sviluppare competenze organizzative e gestionali. Approfondire la conoscenza delle scienze riabilitative (in particolare della Riabilitazione Neuropsichiatrica) così da esprimere, alla fine del percorso formativo, competenze avanzate di tipo educativo, valutativo, preventivo e terapeutico, in risposta ai problemi prioritari di salute della popolazione in età pediatrica, adulta e geriatrica e ai problemi di qualità dei servizi.

  • Tirocinio I anno (15 cfu)

    • Il Tirocinio pratico, svolto presso strutture universitarie, servizi sanitari e formativi specialistici in Italia o all’estero, è indirizzato all’acquisizione di competenze coerenti con gli obiettivi formativi della Laurea magistrale inerenti il management, la formazione e la ricerca scientifica, con progressiva assunzione di responsabilità e sotto la supervisione di professionisti esperti. I laureati magistrali sviluppano, anche a seguito dell'esperienza maturata attraverso una adeguata attività professionale, un approccio integrato ai problemi organizzativi e gestionali delle professioni sanitarie, qualificato dalla padronanza delle tecniche e delle procedure del management sanitario, nel rispetto delle loro ed altrui competenze. Le conoscenze metodologiche acquisite consentono loro anche di intervenire nei processi formativi e di ricerca peculiari degli ambiti suddetti.
  • Scienze giuridiche (6 cfu)

    • Conoscere le nozioni di base del diritto, del contratto e, in generale, del diritto privato propedeutico allo studio del diritto di lavoro. Conoscere i principi dell’organizzazione dello stato e della pubblica amministrazione ed, in generale, del diritto pubblico. Conoscere le basi giuridiche della contrattazione del lavoro pubblica e privata e, più in generale, del diritto del lavoro.
  • Seminario I anno: Interdisciplinarietà nelle scienze della riabilitazione (5 cfu)

    • Conoscere i profili professionali afferenti alla classe II della riabilitazione e le principali competenze specifiche e trasversali.
      Conoscere il quadro europeo e internazionale delle scienze riabilitative.

  • Scienze pedagogiche, sociologiche e epidemiologia speciale (9 cfu)

    • Presentare i concetti fondamentali che emergono dalle ricerche sociologiche, pedagogiche ed epidemiologiche in ambito sanitario, integrando le diverse prospettive di indagine al fine di superare quei confini disciplinari che talora ostacolano la piena comprensione della realtà sociale.
      Approfondire la formazione pedagogica per intervenire con elevate competenze nei processi formativi degli ambiti pertinenti alle diverse professioni sanitarie ricomprese nella classe. Acquisire i necessari valori culturali ed etici tali da permette alla fine del percorso formativo di esprimere competenze avanzate di tipo educativo con particolare riguardo all’interdisciplinarietà. Acquisire le basi dei processi sociologici con particolare riferimento alle problematiche inerenti l’esercizio delle professioni riabilitative.
      Introdurre i metodi quantitativi di ricerca epidemiologica, con particolare riferimento a: fonti di dati demografici e sanitari correnti, disponibilità e qualità dei dati, scelta degli indicatori di salute, utilizzo dei dati correnti per la creazione di indicatori di salute, costruzione di un rapporto di salute.




  • Lingua inglese (3 cfu)

    • Conoscere e approfondire la lingua inglese, con particolare riguardo alle terminologie medico-scientifiche, anche al fine di consentire un proficuo confronto con esponenti di servizi sanitari di altri paesi della comunità europea e non.
  • Secondo anno

  • Gestione dei processi assistenziali in ambito ortopedico e reumatologico (6 cfu)

    • Perfezionare le conoscenze in ambito ortopedico e reumatologico al fine di consentire lo sviluppo di competenze assistenziali avanzate di tipo riabilitativo. Conoscere l’organizzazione del servizio di ortopedia e traumatologia e del servizio di reumatologia, con particolare riferimento alle strutture riabilitative, al fine di sviluppare competenze organizzative e gestionali.
  • Gestione e assistenza del paziente chirurgico (4 cfu)

    • Conoscere l’organizzazione del servizio di chirurgia generale, con particolare riferimento alla gestione del paziente chirurgico nelle diverse fasi del percorso sia assistenziale che riabilitativo..
      Conoscere le malattie vascolari di interesse chirurgico e la semeiotica (valutazione funzionale) e l’organizzazione del servizio di chirurgia vascolare al fine di consentire lo sviluppo di competenze assistenziali avanzate di tipo riabilitativo.

  • Competenze assistenziali e organizzative di tipo riabilitativo in ORL e in ortottica (6 cfu)

    • Perfezionare le conoscenze in ambito oculistico e otorinolaringoiatrico al fine di consentire lo sviluppo di competenze assistenziali avanzate di tipo riabilitativo.
      Conoscere l’organizzazione del servizio di otorinolaringoiatria e ortottica, con particolare riferimento alle strutture riabilitative, al fine di sviluppare competenze organizzative e gestionali. Approfondire la conoscenza delle scienze riabilitative (in particolare della Logopedia e dell’Ortottica) così da esprimere, alla fine del percorso formativo, competenze avanzate di tipo educativo, valutativo, preventivo e terapeutico, in risposta ai problemi prioritari di salute della popolazione in età pediatrica, adulta e geriatrica e ai problemi di qualità dei servizi.

  • Tirocinio II anno (15 cfu)

    • Il Tirocinio pratico, svolto presso strutture universitarie, servizi sanitari e formativi specialistici in Italia o all’estero, è indirizzato all’acquisizione di competenze coerenti con gli obiettivi formativi della Laurea magistrale inerenti il management, la formazione e la ricerca scientifica, con progressiva assunzione di responsabilità e sotto la supervisione di professionisti esperti. I laureati magistrali sviluppano, anche a seguito dell'esperienza maturata attraverso una adeguata attività professionale, un approccio integrato ai problemi organizzativi e gestionali delle professioni sanitarie, qualificato dalla padronanza delle tecniche e delle procedure del management sanitario, nel rispetto delle loro ed altrui competenze. Le conoscenze metodologiche acquisite consentono loro anche di intervenire nei processi formativi e di ricerca peculiari degli ambiti suddetti.
  • Scienze del management (6 cfu)

    • Conoscere la normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro con particolare riferimento al ruolo del Dirigente per la prevenzione e la gestione dei rischi professionali e per la Promozione del Benessere Organizzativo e della Salute nei Luoghi di Lavoro.
  • Scienze mediche applicate (5 cfu)

    • Approfondire la comprensione dei rapporti esistenti tra microrganismi ed ospite, al fine di possedere una conoscenza delle basi biologiche delle malattie infettive. Conoscere l’organizzazione del servizio di microbiologia clinica, al fine di sviluppare competenze organizzative, gestionali, assistenziali avanzate.
      Conoscere l’organizzazione del servizio di anatomia patologica, al fine di sviluppare competenze organizzative, gestionali, assistenziali avanzate.

  • Prova finale (6 cfu)

    • Preparazione e redazione di un elaborato originale su argomenti coerenti al percorso formativo sotto la guida di un relatore
  • Storia della Medicina e comunicazione in ambito sanitario (6 cfu)

    • Presentare una panoramica sull’evoluzione della storia della medicina e del concetto di salute e di malattia.
      Fornire gli elementi per considerare la comunicazione come competenza trasversale della persona e come strumento specifico del ruolo professionale.
      Apprendere le tecniche per attuare un'interazione strategica e una comunicazione efficace nella relazione d’équipe.
  • 6 cfu a scelta nel gruppo ADE

    • Attività didattica elettiva II anno
    • ADE: Metodologia della ricerca nelle professioni sanitarie della riabilitazione (1 cfu)

      • Conoscere la metodologia della ricerca in riabilitazione.
    • ADE: Inquadramento, gestione e organizzazione del personale sanitario della riabilitazione (2 cfu)

      • Fornire competenze necessarie all’inquadramento, alla strategie di gestione e alle modalità di organizzazione del personale sanitario della riabilitazione.
    • ADE: Regolamentazione dell’Educazione Continua in Medicina (ECM) (1 cfu)

      • Il programma dell’educazione continua in medicina.
    • ADE: Metodologia della didattica nell'insegnamento della disciplina professionalizzante nelle Scienze della riabilitazione (2 cfu)

      • Conoscere le principali strategie e strumenti della metodologia della formazione del personale sanitario, l’apprendimento basato sui problemi, la distribuzione curriculare dell’insegnamento clinico e il ciclo dell’apprendimento clinico con particolare riferimento alla didattica professionalizzante.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa