Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

OSTETRICIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI OSTETRICA/O)

Corso di laurea

Piano di Studi


Primo anno

  • Fisiologia e patologia generale (6 cfu)

    • Fornire le basi per la comprensione dei principali meccanismi fisiologici e funzionali dei vari organi ed apparati del corpo umano e dei fondamenti metabolico nutrizionali.
      Fornire le basi per la comprensione delle interazioni tra agenti patogeni, sistemi di adattamento e difesa dell’organismo e delle modalità evolutive dei processi patologici locali e sistemici.
  • Biologia, Fisica, Chimica e biochimica (9 cfu)

    • Fornire le nozioni fondamentali ed i principi metodologici della fisica applicata alla medicina relativamente a meccanica, dinamica dei fluidi, termodinamica ed elettromagnetismo in funzione della professione infermieristica con esempi di applicazione nei seguenti ambiti: corpo umano, strumentazione biomedicale, procedure biomediche.
      Fornire le nozioni fondamentali ed i principi metodologici della fisica delle radiazioni ionizzanti e della radioprotezione con particolare riferimento all'ambiente ospedaliero ed alle applicazioni biomedicali.
      Fornire le nozioni fondamentali della radiobiologia con particolare riferimento agli effetti biologici delle radiazioni ionizzanti e no.
      Conoscere le proprietà generali della materia e dell’atomo, gli equilibri e i legami chimici, i composti organici, le proteine e gli enzimi. Far conoscere allo studente le basi teoriche dei sistemi biologici.
      Illustrare i rapporti tra struttura e funzione nell'organizzazione della cellula e fornire le basi per la comprensione dei meccanismi molecolari che guidano le funzioni cellulari ed i meccanismi dell'ereditarietà.

  • Anatomia e fisiologia della riproduzione (6 cfu)

    • Fornire la conoscenza di elementi relativi alla fisiologia della riproduzione umana, allo sviluppo dell'embrione umano e delle prime fasi della gravidanza.
      Fornire rudimenti di anatomia della riproduzione e del perineo femminile.
      Il corso ha inoltre l'obiettivo di dare allo studente una visione storica dello sviluppo della ginecologia e dell'ostetricia.
  • Tirocinio I anno (19 cfu)

    • Dopo una presentazione formale e di simulazione, lo studente deve apprendere i principi culturali e professionali di base, che aiutano il processo, la concettualità, l’agire infermieristico-ostetrico nei confronti della persona assistita e della collettività. Deve confrontare le conoscenze scientifiche acquisite con la pratica del nursing orientandosi ad identificare il livello di autonomia presentato dalla persona assistita, dei suoi bisogni manifesti, delle sue capacità anche in rapporto alle sue caratteristiche fisiche, psichiche e sociali.

      Obiettivi del tirocinio sono: Promuovere le capacità relazionali nei confronti degli utenti. Far apprendere i principi fondamentali di base che orientano il processo, la concettualità, l’agire infermieristico, nei confronti della persona assistita. Apprendere ed interpretare dati significativi, derivati dall’osservazione del paziente che possono essere messe in relazione con le condizioni patologiche che richeidono un approfondimento diagnostico e un intervento terapeutico. Orientare ad individuare le abitudini di vita, le reazioni alle malattie, alla ospedalizzazione, agli interventi assistenziali nelle varie età e nelle più comuni situazioni cliniche. Trattare in condizioni di emergenza l’insufficienza cardiorespiratoria.

      Al termine del tirocinio lo studente deve essere in grado di: partecipazione attiva all'assistenza della gestante e sua presa in carico nell'ottica della midwifwery care.
      Si prevede una corretta visualizzazione della portio uterina attraverso l'applicazione dello speculum, come supporto alla visita ginecologica
      - esecuzione del pap test e del tampone vaginale nell'ambito ginecologico
      - assistenza alla puerpera che ha espletato il parto per via vaginale e mediante taglio cesareo
      - valutazione dell'involuzione uterina durante il puerperio
      - valutazione delle condizioni del perineo dopo il parto vaginale con particolare riferimento allo stato della sutura e sua corretta medicazione
      - assistenza alla visita ginecologica di dimissione post-partum

  • Anatomia umana e istologia (6 cfu)

    • Fornire le basi per la comprensione delle generalità morfologiche del corpo umano, delle strutture dei vari organi, dei tessuti e delle cellule che li costituiscono.

  • Scienze infermieristiche e ostetriche di base (6 cfu)

    • Fornire conoscenze, abilità e comportamenti in relazione alle caratteristiche dell'azione infermieristica, agli strumenti e alle funzioni dell'infermiere e dell'ostetrica/o. Fornire le conoscenze dei bisogni fondamentali delle persone inserite nelle realtà assistenziali ed analizzarli alla luce del processo di nursing.
  • Microbiologia e igiene (6 cfu)

    • Fornire le basi per la comprensione della biologia degli agenti infettivi (batteri, virus,miceti), dei criteri di identificazione batterica e delle fasi dell'infezione nonché i principi di diagnosi microbiologica.
      Far acquisire conoscenze sui fattori di rischio fisici, chimici e biologici negli ambienti di vita e di lavoro, sulle modalità di prevenzione e di intervento.
  • Laboratorio professionalizzante: Principi basilari di midwifery care e normativa sulla sicurezza (6 cfu)

    • Fornire conoscenze abilità e comportamenti in relazione alle caratteristiche dell'azione ostetrica e alle funzioni della "ostetrica" ed inoltre la metodologia scientifica, le fasi del processo infermieristico-ostetrico e gli strumenti operativi.
      Il laboratorio include anche il corso obbligatorio sui rischi professionali ai sensi del D.Lgs 81/2008.
  • Secondo anno

  • Bioetica e Legislazione sanitaria (6 cfu)

    • Acquisire nozioni teoriche e applicative delle problematiche giuridiche e organizzzative assistenziali in ambito sanitario ed i principi di responsabilità civile, penale, amministrativa e disciplinare degli operatori sanitari.
      Fornire elementi di bioetica sulle tematiche inerenti alla professione ostetrica.
  • Medicina prenatale e Perinatologia (6 cfu)

    • Fornire le basi fisiopatologiche, diagnostiche di medicina prenatale, perinatale e del periodo neonatale con nozioni relativamente anche all'allattamento al seno e ai corsi di accompagnamento alla nascita (CAN) sia in ambito consultoriale, sia in ambito ospedaliero.
  • Seminari professionalizzanti per l'ostetricia (3 cfu)


  • ADE - La sterilità e la gestione dello strumentario ostetrico-ginecologico in sala operatoria (1 cfu)

    • La finalità del corso prevede l'acquisizione della conoscenza delle procedure corrette relative alla gestione della sterilità, sia per la vestizione degli operatori di sale e la preparazione del campo operatorio, sia la conoscenza di tutto lo strumentario chirurgico utilizzato nelle sale operatorie di ostetricia e ginecologia.
  • ADE - BLSD (1 cfu)

    • Il corso si propone di fornire il supporto di base alle funzioni vitali noto anche con l'acronimo BLSD, che è una tecnica di primo soccorso che può - in alcune circostanze - essere determinante per salvare la vita di un infortunato.
  • Scienze chirurgiche e medicine non convenzionali (6 cfu)

    • Fornire le basi teoriche di patologia e chirurgia ginecologica e le conoscenze anche di tipo anestesiologico necessarie per l'assistenza agli interventi chirurgici.
      Fornire gli strumenti di medicina non convenzionale per affrontare e gestire le principali patologie ostetriche e ginecologiche.
  • Scienze del parto (6 cfu)

    • Apprendere le nozioni teoriche fondamentali della fisiologia del travaglio, del parto e del periodo del puerperio.
      Il corso illustra anche la procedura di eco-office, procedura di completamento della visita ginecologica che ha come scopo quello di identificare nell'utero il feto e stabilirne il numero, stabilire la presenza o assenza dell'attività cardiaca, valutare la quantità di liquido amniotico, confermare la presenza di tumefazioni pelviche.
      Fornire una panoramica sui servizi sanitari e gestionali in cui è implicato il ruolo della ostetrica, dai centri di I fino al III livello.
  • Tirocinio II anno (19 cfu)

    • Vengono consolidati gli obiettivi formativi del I anno con aggiunta:
      - assistenza alla paziente ginecologica che deve effettuare visita uroginecologica, ecografia ostetrica e/o ginecologica, colposcopia ed ambulatorio della menopausa
      - esecuzione dei prelievi venosi in corsia di degenza ginecologica ed ostetrica e presso l'ambulatorio della menopausa
      - esecuzione dei prelievi venosi presso l'ambulatorio di diagnostica prenatale per bitest
      gestione della paziente in travaglio di parto
      - corretta preparazione del carrello per l'assistenza al parto vaginale in sala parto
      - assistenza ed esecuzione della visita ostetrica in sala travaglio
      - esecuzione del tracciato cardiotocografico in continuum ed intermittente
      - assistenza al secondamento
      - assistenza al medico durante l'esecuzione dell'episiorrafia o della sutura di una lacerazione perineale
      - esecuzione del ph fetale da cordone al momento del parto
      - esecuzione di donazione cordonale eterologa
      - lavaggio ed assemblaggio dei ferri chirurgici nelle cassette del parto
      - lavaggio ed assemblaggio dei ferri chirurgici nelle cassette per il taglio cesareo e per i piccoli interventi quali revisione diagnostica e evisione post-partum
      - assistenza alla strumentazione in sala operatoria di piccoli interventi chirurgici
      - assistenza alla strumentazione del taglio cesareo elettivo

  • Scienze mediche e ostetriche con Farmacologia (6 cfu)

    • Orientare all'approccio clinico del paziente affetto da patologia medica fornendo le basi per una assistenza adeguata attraverso il corretto uso degli strumenti diagnostici e terapeutici (non tralasciando le basi farmacologiche) con particolare rilevanza per alcune patologie di maggiore interesse internistico.
      Il corso illustra anche gli elementi fondamentali dell'approccio alla donna con problematiche ostetrico-ginecologiche che si rivolge al consultorio con particolare attenzioni agli aspetti psicologici coinvolti.
      Nell'ottica della appropriatezza delle cure in ostetricia, vengono inoltre forniti gli elementi relativi all'assistenza della gravidanza fisiologica gestita esclusivamente dall'ostetrica.
  • Scienze ginecologiche e ostetriche (6 cfu)

    • Fornire la conoscenza di elementi dell'endocrinologia ginecologica e riproduttiva mirati alla comprensione della patologia endocrina femminile e dei principali quadri di patologia del ciclo mestruale e del relativo impatto sulla fertilità umana.
      Il corso ha, inoltre, la finalità di presentare allo studente, in maniera sistematica, la patologia del parto.
  • Terzo anno

  • Ginecologia (6 cfu)

    • Approfondimento delle conoscenze di ostetricia e ginecologia per il riconoscimento e l'assistenza alla patologia ginecologica benigna ed oncologica.
      Il corso si preoccuperà, inoltre, di fornire gli strumenti per l'assistenza ostetrica ambulatoriale, di reparto e di sala operatoria.
  • ADE - Assistenza al percorso di procreazione medicalmente assistita (1 cfu)

    • Il corso si prefigge l'obiettivo di fornire le competenze necessarie per fornire assistenza di tipo infermieristico-ostetrica al percorso di procreazione medicalmente assistita.
  • Scienze psicologiche e sessuologiche (4 cfu)

    • Fornire concetti generali e le linee teoriche del comportamento umano in relazione ai problemi dell'attività lavorativa.
      Garantire le basi per un corretto sviluppo culturale psico-pedagogico nella professione ostetrica.
      Conoscere i principali atteggiamenti e problematiche sessuologici nelle diverse età della donna.
      Fornire i concetti principali della psicologia perinatale in una prospettiva evolutiva
      Conoscere i principali cambiamenti psicologici che si accompagnano nella coppia alla transizione alla genitorialità
      Conoscere le principali condizioni cliniche che condizionano il vissuto emotivo nella perinatalità


  • Lingua inglese (3 cfu)

    • Saper comprendere ed utilizzare la lingua inglese in ambito professionale
  • Abilità informatiche (3 cfu)

    • Gestire i sistemi operativi, conoscere le reti per la trasmissione dei dati e i settori di applicazione dell'informatica alla medicina.
  • Tirocinio III anno (24 cfu) (24 cfu)

    • Obiettivi del tirocinio sono: - assistenza alla gestante in travaglio di
      parto fisiologico, indotto con farmaci e con analgesia peridurale -
      assistenza all'anestesista durante l'esecuzione di una analgesia
      peridurale - esecuzione di una amniorexi - assistenza al parto vaginale
      con e senza episiotomia - assistenza al secondamento fisiologico e
      supporto al medico in caso di secondamento manuale per ritenzione
      placentare - assistenza al medico per ogni strumentazione di sala parto
      e/o di sala operatoria ( emorragia post-partum, lacerazioni perineali
      estese, revisione e tamponamento postpartum - esecuzione di almeno una
      episiotomia mediolaterale destra - assistenza alla strumentazione di
      taglio cesareo urgente ed in emergenza - assistenza al postpartum
      fisiologico e patologico - strumentazione di almeno 20 tagli cesarei -
      assistenza attiva ad almeno 80 parti vaginali con e senza episiotomia -
      strumentazione di interventi ginecologici sia lapatotomici che
      laparoscopici - assistenza nell'esecuzione di villocentesi,
      amniocentesi, indagini ecografiche di II livello - assistenza al medico
      nell'esecuzione di isteroscopie e procreazioni assistite -
      partecipazione all'attività ambulatoriale consultoriale dell'USL 5 (
      consultorio migranti, consultorio giovani) e all'ambulatorio di
      riabilitazione del pavimento pelvico con partecipazione attiva alla
      riabilitazione ginecologica, colonproctologica e sessuologica.


  • ADE - BLS neonatale (1 cfu)

    • Il corso illustra le tecniche di rianimazione e stabilizzazione del neonato in sala parto
  • ADE - Morte endouterina del feto: aspetti anatomo-patologici (1 cfu)

    • Il corso fornisce le tecniche di anatomia patologica utilizzate in caso di morte endouterina del feto
  • Patologia ostetrica (6 cfu)

    • Fornire le basi di patologia ostetrica e gli strumenti per la loro applicazione alla prevenzione e all'assistenza.
      Fornire le conoscenze necessarie per la prevenzione dei danni perineali nel corso della vita della donna, dalla pubertà alla menopausa.
      Il corso mira anche a sviluppare le capacità comunicative e relazionali esclusive dell'ambito dell'ostetricia e della ginecologia.
  • Prova finale con internato elettivo in sala parto (6 cfu)

    • Scopo della tesi è quello di impegnare lo studente in un lavoro di formalizzazione, progettazione e di ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua
      formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o discipline strettamente correlate al profilo professionale.

  • ADE - Simulazione emergenza-urgenza in sala parto (1 cfu)

    • Il corso ha l'obiettivo di tradurre nella pratica le principali linee guida nazionali sulla gestione dell'emergenza-urgenza in sala parto, attraverso l'utilizzo di appositi simulatori (manichini).

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa