Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

INGEGNERIA MECCANICA

Corso di laurea magistrale

Piano di Studi


Primo anno

  • Elementi di elettronica (6 cfu)

    • Principi di funzionamento dei sistemi elettronici analogici e digitali, misure elettroniche e relativi sistemi di acquisizione ed elaborazione
  • Metallurgia meccanica (6 cfu)

    • L'insegnamento si propone di estendere ed integrare le competenze di metallurgia, in particolare per quanto riguarda le tecniche di analisi e qualificazione degli acciai e degli altri materiali metallici di interesse per l'industria meccanica. L’allievo dovrà acquisire operativamente i criteri di selezione degli acciai e degli altri materiali metallici di interesse per l'industria meccanica.
  • Impianti industriali (12 cfu)

    • Fornire conoscenze metodologiche e strumenti applicativi inerenti: (i) la progettazione e il dimensionamento di Impianti Industriali nelle sue (reparti, linee, magazzini, sistemi di movimentazione, layout) (ii) la misura delle prestazioni aziendali in termini di processo produttivo, (iii) studio del lavoro.
      Fornire le conoscenze di base relative agli aspetti di (i) sicurezza industriale, (ii) affidabilità e manutenzione degli impianti industriali.
  • Calcolo numerico (6 cfu)

    • Metodi numerici per la risoluzione di equazioni algebriche non lineari, sistemi di equazioni lineari, equazioni differenziali. Uso di programmi di matematica applicata.
  • Costruzione di macchine (12 cfu)

    • Il corso fornisce agli studenti le conoscenze e di strumenti operativi necessari per eseguire la progettazione meccanica avanzata di un sistema meccanico (gruppo
      meccanico o macchina completa). Al termine del corso l'allievo sarà in grado di eseguire, con procedimento manuale o con l'ausilio del calcolatore, l'analisi del comportamento di un sistema meccanico nelle varie condizioni operative nelle quali tale sistema dovrà funzionare.
  • Progettazione assistita da computer (6 cfu)

    • Fondamenti teorici del metodo degli elementi finiti (MEF). Razionali schemi di calcolo strutturale. Tecniche di qualificazione del modello e di stima dell'errore. Analisi per sottostrutture.
  • Termofluidodinamica applicata e Progetto di macchine a fluido (12 cfu)

    • Modulo di "Termofluidodinamica applicata" (ING-IND/10, 6 CFU)
      Equazioni per il moto isotermo e non isotermo dei fluidi mono e bi-fase (Navier-Stokes, bilancio di massa, entropia, energia). Formulazioni locali ed integrali. Applicazioni a casi di rilevante interesse ingegneristico.
      Modulo di "Progetto di macchine a fluido" (ING-IND/08, 6 CFU)
      Criteri e tecniche di progettazione termofluidodinamica di macchine operatrici a fluido (turbine, compressori, pompe) in regime stazionario e periodico.
  • Secondo anno

  • Progetto di supporti e dispositivi di lubrificazione (6 cfu)

    • Primo obiettivo dell'insegnamento è quello di fornire conoscenze aggiornate nei settori della tribologia e della teoria della lubrificazione. Inoltre, l'insegnamento si propone di far acquisire competenze nel progetto di guide e supporti lubrificati e dei relativi sistemi di circolazione, pompaggio, distribuzione e controllo temperatura del lubrificante.
  • Comportamento meccanico dei materiali (6 cfu)

    • Comportamento meccanico dei materiali convenzionali in campo elasto-plastico, comportamento meccanico dei materiali compositi e ceramici; proprietà e prestazioni di alcuni materiali avanzati presentate e discusse criticamente.
  • Processi di produzione innovativi (6 cfu)

    • Computer Aided Process Planning, Tecniche DFX (design for manufacturing, for assembly, for disassembly, for recycling), Processi tecnologici innovativi quali EDM, laser, waterjet, ultrasuoni, Rapid prototyping, etc., Processi di produzione robotizzati.
      Esercitazione di progetto: Esecuzione in forma autonoma, sotto il controllo di un “tutor”, di un progetto di tipo produttivo, di entità commisurata ai crediti assegnati.
  • Controlli automatici e meccanica dei robot (12 cfu)

    • Insegnamento integrato
      a) Modulo di “Controlli Automatici” (ING-INF/04)
      Obiettivi: L'insegnamento si propone di estendere ed integrare le competenze sui controlli industriali, trattando gli strumenti informatici specializzati per la simulazione dei sistemi ed il progetto dei dispositivi di controllo e le tecniche per il controllo di sistemi basate su PC.
      a) Modulo di “Meccanica dei Robot” (ING-IND/13)
      Obiettivi: L’allievo dovrà acquisire competenze nel campo dell’analisi cinematica e dinamica dei robot, sia diretta che inversa, nell’impiego degli specifici strumenti matematici ed informatici e nella sintesi di sistemi robotici.
  • Attività a libera scelta (12 cfu)

    • Il Consiglio di CdS verificherà la coerenza delle attività scelte con il progetto formativo. La coerenza è automaticamente verificata per le attività presenti nel gruppo "Attività consigliate per la libera scelta".
  • Prova finale (18 cfu)

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa