Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

FARMACIA

Laurea magistrale ciclo unico 5 anni

Piano di Studi


Primo anno

  • Microbiologia (6 cfu)

    • Il corso si prefigge di fornire allo studente una conoscenza approfondita di varie tipologie di microrganismi (batteri, virus, funghi, protozoi) affrontando tematiche relative alla loro tassonomia, classificazione, struttura, proprietà metaboliche, coltivazione e potere patogeno. Inoltre, il corso si prefigge di far acquisire agli studenti una adeguata conoscenza dei meccanismi d'azione dei principali farmaci ad attività antimicrobica e delle modalità con cui gli agenti infettivi sviluppano resistenza a tali farmaci. Obiettivo formativo del corso è infine lo studio dei meccanismi patogenetici, della diagnosi di laboratorio e delle modalità di prevenzione tramite vaccini di malattie infettive ancora ampiamente diffuse nella popolazione umana
  • Fisica con elementi di matematica (6 cfu)

    • -Sviluppo di conoscenza concettuale, procedurale, e fattuale delle idee della fisica di base dalla meccanica all’elettromagnetismo. In particolare,
      Concetti e leggi alla base di: dinamica classica del punto materiale e un dizionario con la dinamica del corpo rigido; statica e dinamica dei fluidi; termodinamica; elettricità con applicazioni a concetti di base della circuiteria; magnetismo; proprietà dei fenomeni ondulatori di origine meccanica e elettromagnetica
      Procedure di soluzione di problemi di: dinamica del punto materiale, con le forze e con l’energia; termodinamica (calorimetria e primo principio della termodinamica con equazione di stato); calcolo del campo elettrico di un insieme di cariche puntiformi
      Semplici applicazioni di tutti gli altri concetti
      -Acquisizione della pratica d’uso degli strumenti matematici funzionali alla risoluzione di problemi di fisica, e dunque anche di chimica:
      richiami di aritmetica, algebra, e funzioni elementari; vettori e operazioni tra vettori; concetto di derivata e sua applicazione nello studio del grafico di una funzione, nella risoluzione di problemi di massimo e minimo, e nell’approssimazione del valore di una funzione intorno ad un punto; concetto di integrale come strumento per il calcolo di aree e come operazione inversa della derivata, e semplici applicazioni con integrali di funzioni elementari
      -Sviluppo di consapevolezza del metodo sperimentale, anche attraverso lo sviluppo di strategie e tecniche di problem solving, modellizzazione e formalizzazione di un problema
  • Informatica e statistica medica (6 cfu)

    • INFORMATICA
      Lo studente acquisirà:
      1) i concetti fondamentali riguardanti la Tecnologia dell'Informazione. Struttura e del funzionamento di un personal computer, sapere cosa sono le reti informatiche, avere l'idea di come queste tecnologie
      impattano la società e la vita di tutti i giorni.Criteri ergonomici da
      adottare quando si usa il computer. Problemi riguardanti la
      sicurezza dei dati e gli aspetti legali.
      2) le conoscenze delle principali funzioni di base di un personal computer e del suo sistema
      operativo: organizzare e gestire file e cartelle, lavorare
      con le icone e le finestre, usare semplici strumenti di editing e le opzioni di stampa.
      3) le elementi che gli permetterenno di elaboratore di testi: creare, formattare e rifinire un documento.
      Inoltre deve saper usare funzionalità aggiuntive come la creazione di tabelle, l'introduzione
      di grafici e di immagini in un documento, la stampa di un documento per l'invio ad una
      lista di destinatari.
      4) i concetti fondamentali del foglio elettronico: saper creare e formattare un foglio di calcolo elettronico, e
      utilizzare le funzioni aritmetiche e logiche di base. Inoltre è richiesta la capacità di usare
      funzionalità aggiuntive come l'importazione di oggetti nel foglio e la rappresentazione in
      forma grafica dei dati in esso contenuti.
      5) i concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo è
      costituito da due parti. La prima verifica la capacità di creare una semplice base di dati
      usando un pacchetto software standard. La seconda verifica invece la capacità di estrarre
      informazioni da una base di dati esistente usando gli strumenti di interrogazione, selezione
      e ordinamento disponibili, e di generare i rapporti relativi.
      6) gli elementi principali necessari per generare presentazioni: usare gli strumenti standard di questo tipo per creare presentazioni per diversi
      tipi di audience e di situazioni. Egli deve saper usare le funzionalità di base disponibili per
      comporre il testo, inserire grafici e immagini, aggiungere effetti speciali.
      7) l'uso delle reti informatiche con un duplice scopo, cioè cercare informazioni e
      comunicare. Corrispondentemente esso consta di due parti. La prima concerne l'uso di
      Internet per la ricerca di dati e documenti nella rete; si richiede quindi di saper usare le
      funzionalità di un browser, di utilizzare i motori di ricerca, e di eseguire stampe da web. La
      seconda parte riguarda invece la comunicazione email; si
      richiede di inviare e ricevere messaggi, allegare documenti a un messaggio, organizzare e
      gestire cartelle di corrispondenza.
      STATISTICA MEDICA
      Lo scopo del corso è quello di introdurre concetti generali di statistica medica utili
      alla comprensione di testi scientifici e all’interpretazione critica dei risultati di studi
      sperimentali.
      Statistica descrittiva. Concetto di popolazione e di campione. Concetto di
      distribuzione di probabilità. Differenza fra variabili e parametri. Raccolta,
      descrizione e rappresentazione grafica dei dati.
      Inferenza statistica. Distribuzione campionaria. Test di ipotesi e valore p. Intervallo
      di confidenza. Cenni alla stima di massima verosimiglianza.
      Analisi di variabili continue: Distribuzione normale. Distribuzione t. Correlazione.
      Analisi di regressione lineare.
      Analisi di variabili binarie: Distribuzione binomiale. Test chi-quadrato per tabelle
      di contingenza. Regression logistica.
      Analisi di dati longitudinali: Concetto di incidenza. Distribuzione di Poisson. Cenni
      all’analisi di sopravvivenza.
      Studi Clinici Randomizzati: Definizione e finalità. Disegno dello studio. Raccolta
      dati. Analisi e presentazione dei risultati.
      Introduzione al software R.
  • Anatomia umana (6 cfu)

    • Fornire allo studente gli strumenti per la comprensione
      dell’organizzazione anatomica del corpo umano, con particolare riferimento ai rapporti tra
      organi e al ruolo dei diversi tessuti nel determinare le caratteristiche morfo-funzionali di
      organi e apparati
  • Chimica generale ed inorganica (10 cfu)

    • Il corso si propone di fornire conoscenze di base della chimica generale ed inorganica, necessarie per la comprensione della struttura e delle proprietà chimico/fisiche dei composti chimici inorganici di maggior interesse, nonché dei fenomeni chimici come reazioni, equilibri chimici, pH, gas, proprietà colligative. Nel corso sono incluse esercitazioni numeriche a completamento e integrazione dei concetti appresi dallo studente nella parte teorica del corso
  • Lingua inglese (5 cfu)

    • Obiettivo del corso è il raggiungimento di competenze e conoscenze
      linguistiche tali da permettere una
      padronanza della lingua inglese di livello B2 in ambito professionale.
      In termini di competenza linguistica strumentale il corso si propone di portare lo studente a
      una maggiore padronanza della lingua, in particolare in termini di sviluppo e incremento di:
      - vocabolario attivo necessario per operare nel settore professionale
      - capacità di partecipare attivamente a discussioni formali su argomenti di routine o non
      abituali
      - capacità di scrivere un documento professionale, presentando argomenti e motivazioni a
      favore o contro
      un determinato punto di vista e spiegando vantaggi e svantaggi delle diverse posizioni
      - capacità di comprendere ' e spiegare - testi scritti per i madrelingua
      - capacità di comunicare con disinvoltura in lingua
      - conoscenza delle specificità nell'uso di forme e strutture comuni.
  • Igiene (6 cfu)

    • Definizione di Salute. Definizione e obiettivi dell’Igiene. Sanità Pubblica e Medicina Preventiva. Prevenzione primaria, secondaria, terziaria. Organizzazione Sanitaria Internazionale. Il Servizio Sanitario Nazionale. Fonti di dati e sistemi informativi. Indicatori delle condizioni sanitarie della popolazione. Definizione di Epidemiologia: sugli studi epidemiologici e loro applicazione agli interventi preventivi. Epidemiologia e prevenzione delle malattie cronico-degenerative. Definizione, caratteristiche, storia naturale. Fattori di rischio: genetici, individuali, ambientali. Epidemiologia e prevenzione di malattie cardiovascolari, tumori, BPCO, diabete, osteoporosi. Epidemiologia generale delle malattie infettive. Distribuzione geografica, agenti causali, serbatoi e sorgenti di infezione, modalità di trasmissione, veicoli e vettori. Prevenzione delle malattie infettive. Interventi rivolti alle sorgenti d’infezione: notifica, tipologia di isolamento, misure contumaciali. Interventi rivolti all’ambiente: sterilizzazione, disinfezione, disinfestazione. Interventi rivolti alla popolazione sana: profilassi immunitaria attiva e passiva, chemioprofilassi.
  • Biologia animale e vegetale (9 cfu)

    • Il corso di biologia animale e vegetale ha lo scopo di fornire un’adeguata conoscenza sui meccanismi alla base di processi fondamentali della cellula animale, nonché nozioni di base nel campo biologico vegetale. Nella parte di biologia animale, verranno presi in considerazione l’organizzazione della cellula eucariotica, il flusso dell’informazione genetica, i meccanismi che controllano l’espressione genica, i rapporti intercellulari e quelli con l’ambiente extracellulare, i meccanismi alla base della crescita cellulare e i principi dell’ereditarietà. Nella parte di biologia vegetale verrà trattata la citologia vegetale con le strutture fondamentali della cellula vegetale (vacuolo, plastidi e parete cellulare); l’istologia con i vari tipi di tessuti (embrionali e adulti) nonché l'anatomia, le funzioni e le modificazioni morfologiche degli organi vegetali. Inoltre, la parte di biologia vegetale si pone l’obiettivo di fornire allo studente conoscenze di botanica generale rivolte soprattutto al riconoscimento e alla descrizione delle piante medicinali. Lo studio dell'organizzazione strutturale e funzionale dei vegetali fornirà inoltre la necessaria base conoscitiva per il successivo approfondimento nel corso di botanica farmaceutica e farmacognosia
  • Secondo anno

  • Analisi qualitativa dei medicinali I (6 cfu)

    • Attraverso l’apprendimento teorico/pratico della tecnica di analisi qualitativa di composti inorganici, indispensabile per il riconoscimento delle sostanze di tale natura descritte nella Farmacopea Ufficiale Italiana (F.U.), il corso si propone l’obiettivo di una migliore comprensione dei meccanismi riguardanti i fenomeni chimici tipici della chimica inorganica in soluzione acquosa, comprendendo anche quelli che avvengono nell’organismo. Tali basi di conoscenza sono di fondamentale importanza per i successivi studi sia delle materie a carattere chimico che biologico. Poiché il corso prevede esercitazioni di laboratorio individuali ed obbligatorie, consente allo studente l’apprendimento della pratica sperimentale chimica per operare in maniera corretta, accurata e consapevole. A tale scopo, i principi fondamentali dell’analisi chimica qualitativa applicata, in particolare, alle sostanze inorganiche di interesse farmaceutico e tossicologico vengono illustrati nelle lezioni frontali ed immediatamente messi in pratica nelle successive esercitazioni individuali di laboratorio.
  • Analisi quantitativa dei medicinali (6 cfu)

    • Il corso ha lo scopo di fornire agli studenti le nozioni teoriche delle principali tecniche di analisi quantitativa di sostanze di interesse farmaceutico, secondo quanto stabilito dalla Farmacopea italiana o da altri protocolli analitici internazionali. Le esercitazioni pratiche di laboratorio consentiranno allo studente di affrontare la determinazione quantitativa di un campione noto operando in accordo a procedure descritte.
  • Farmacognosia e botanica farmaceutica (9 cfu)

    • La prima parte del corso, relativa alla botanica farmaceutica si pone quale obiettivo l'acquisizione, da parte dello studente, di conoscenze di botanica generale relative all'organizzazione strutturale e funzionale dei vegetali, rivolte soprattutto al riconoscimento e alla morfologia delle piante medicinali e di interesse salutistico, affinché lo studente impari a distinguerle da piante non utilizzate in terapia, nonché alla conoscenza fitochimica dei metaboliti secondari di interesse farmaceutico e alle vie biosintetiche. Lo studio dell'organizzazione strutturale e funzionale delle piante medicinali nonché del loro contenuto in metaboliti secondari fornirà la necessaria conoscenza di base per il successivo approfondimento nella parte di farmacognosia. La maggior parte del corso è invece relativa alla Farmacognosia e consta dello studio delle piante medicinali, in particolare per quanto riguarda l’attività farmacologica dei principi attivi, dei possibili sinergismi tra i vari componenti ed il loro uso terapeutico; inoltre saranno anche descritti i vari tipi di droghe, le procedure per la loro conservazione e i metodi di preparazione in relazione alla somministrazione. L’insegnamento della Farmacognosia si articola in due parti: generale e speciale; la parte generale riguarda i criteri da seguire per l' identificazione delle droghe, sia come pianta di origine che come preparazione commerciale, attraverso analisi morfologiche, chimico fisiche e biologiche. Vengono inoltre descritti metodi di raccolta, preparazione e conservazione delle droghe e i fattori di variabilità nel contenuto di principi attivi, sia propri della pianta che legati a fattori ambientali. La parte speciale del corso riguarda la descrizione di numerose piante medicinali, suddivise in gruppi terapeutici. Di queste vengono indicati i caratteri farmacognostici della parte della pianta che viene impiegata a scopo terapeutico (droga), i principi attivi contenuti e l’attività farmacologia di ciascuno dei componenti e della droga nel suo complesso. Gli obiettivi formativi del corso sono quelli di fornire le informazioni sul riconoscimento, conservazione, attività farmacologia e impiego terapeutico delle principali piante medicinali. Sono inoltre illustrati i possibili inconvenienti relativi all’uso delle droghe sia da sole che in associazione. L’apprendimento di questi argomenti è indirizzato ad assicurare una solida conoscenza delle preparazioni di piante medicinali, del loro corretto impiego a scopo terapeutico e dei possibili inconvenienti relativi al loro uso, sia singolarmente che in associazione
  • Fisiologia umana (9 cfu)

    • Fornire i principi generali del normale funzionamento delle cellule con particolare riguardo alle proprietà della membrana plasmatica, dei meccanismi di trasporto (canali ionici, trasporto facilitato e attivo) e delle proprietà elettriche che derivano dalla sua permeabilità selettiva. Verranno inoltre studiati le proprietà funzionali dei vari organi ed apparati e le modalità con cui esse si integrano nel normale funzionamento dell’ organismo
  • Chimica organica (12 cfu)

    • Il corso dovrà fornire le conoscenze di base della chimica organica e le connessioni con i processi biologici. In particolare dovrà fornire le conoscenze sulla nomenclatura dei composti organici, sulla stereochimica, sulle relazioni tra struttura e reattività dei principali gruppi funzionali e sui principali meccanismi di reazione con particolare riferimento ad alcune classi di biomolecole come lipidi, carboidrati e alfa-amminoacidi importanti nella Biochimica, Chimica Farmaceutica e Farmacologia. Lo studente dovrà conoscere e comprendere i principi fondamentali della chimica organica, comprendere e razionalizzare le reazioni organiche in termini di meccanismo di reazione con particolare riferimento ai principali metodi di sintesi. Dovrà essere in grado di applicare le conoscenze acquisite sul chimismo delle molecole organiche alla soluzione di problemi nel contesto della scienze della vita.
  • Patologia generale e clinica (6 cfu)

    • Scopo del corso è fornire un'adeguata conoscenza dei principali meccanismi 'patogenetici e fisiopatologici delle malattie nell'uomo. Nell'ambito del corso 'verrà fornita inoltre un'appropriata conoscenza della terminologia medica
  • Chimica analitica (6 cfu)

    • Il corso ha lo scopo di avviare lo studente alla conoscenza della chimica analitica teorico-pratica, fornendo le basi necessarie di analitica classica e strumentale, per l’applicazione nel campo delle analisi farmaceutiche, tossicologiche e ambientali. Il corso è propedeutico per i successivi corsi di laboratorio dello studente, ed ha lo scopo di favorire l’apprendimento di metodiche sperimentali e di elaborazione dei dati sperimentali

  • Scienze dell'alimentazione (6 cfu)

    • Il corso si propone di offrire agli studenti una informazione scientificamente accurata e aggiornata sui principali aspetti della nutrizione, assieme ad una guida pratica per l’esercizio di una dieta sana ed equilibrata. Saranno prima illustrati i principi fondamentali dei fabbisogni nutritivi umani, della digestione degli alimenti e dell’assorbimento dei principi nutritiv
  • Terzo anno

  • Biochimica generale e molecolare (12 cfu)

    • Il corso intende fornire le conoscenze adeguate alla comprensione della struttura, proprietà e funzione delle quattro maggiori classi di biomolecole con particolare attenzione alla relazione struttura/funzione delle proteine. Intende inoltre chiarire i meccanismi molecolari alla base delle attività metaboliche cellulari quali il flusso dell’informazione, la cinetica enzimatica e i meccanismi di catalisi. Si propone inoltre di fornire conoscenze avanzate sul metabolismo intermedio e la sua regolazione, sui meccanismi di trasporto e di catalisi con particolare attenzione alla comprensione del funzionamento del sito attivo di recettori, enzimi, della traduzione del segnale e del controllo ormonale sul metabolismo cellulare che sono alla base di numerose patologie.
      Inoltre, il Corso si propone di fornire conoscenze di base sulla struttura e funzione del genoma e approfondire le conoscenze sui meccanismi molecolari informazionali quali replicazione, riparazione, ricombinazione del DNA e controllo dell’espressione genica, con particolare attenzione alle implicazioni patologiche

  • Chimica farmaceutica e tossicologica II (9 cfu)

    • Il corso permette allo studente di apprendere le nozioni chimico-farmaceutiche
      relative ad alcune classi di farmaci. In particolare vengono descritti i farmaci
      appartenenti a determinate classi terapeutiche e vengono illustrate le loro caratteristiche
      chimiche, farmacologiche e metaboliche, le loro vie di sintesi e i loro rapporti struttura
      attività, nonché la loro progettazione. Obiettivo dell’insegnamento è di acquisire la capacità di correlare razionalmente la
      struttura chimica dei farmaci alla loro attività, tossicità, stabilità chimica e metabolica.
  • Farmacologia generale e farmacoterapia I (12 cfu)

    • La prima parte del corso, relativa alla Farmacologia Generale, si propone di fornire approfondite conoscenze sui principi generali relativi ai meccanismi molecolari e cellulari che sottendono all’azione dei farmaci e che ne determinano e ne condizionano la risposta nella pratica clinica. L'insegnamento della Farmacologia Generale mira inoltre ad illustrare le caratteristiche principali dei bersagli molecolari su cui agiscono i farmaci, come ad esempio le diverse classi di recettori, enzimi, canali ionici, ecc., a spiegare le modalità di interazione tra farmaco e bersaglio molecolare. Una particolare attenzione verrà dedicata a spiegare i principi farmacocinetici generali che regolano l’assorbimento, la distribuzione, la biotrasformazione e l’escrezione dei farmaci e a comprendere anche mediante la risoluzione di esercizi la importante influenza che i fattori farmacocinetici esercitano sulle risposte terapeutiche ai farmaci. L'insegnamento della Farmacologia Generale si propone infine di Illustrare i meccanismi generali delle reazioni avverse, delle interazioni tra farmaci e dei meccanismi alla base della tolleranza, ed i possibili meccanismi alla base della variabilità individuale nella risposta ai farmaci. Nella seconda parte del corso (Farmacoterapia 1), saranno inoltre introdotti i primi argomenti di farmacoterapia, ed in particolare saranno illustrati in modo sistematico i farmaci disponibili nella pratica clinica per la terapia di specifiche patologie, e ne saranno descritti i più importanti aspetti applicativi, le caratteristiche farmacodinamiche ed il profilo farmacocinetico. Una particolare attenzione sarà infine dedicata alla conoscenza degli eventuali problemi correlati all'utilizzo dei farmaci (tossicità acuta e cronica, effetti avversi, interazioni, mancata aderenza, ecc.) e alla comprensione del ruolo del farmacista nella limitazione e nella prevenzione delle problematiche
  • Chimica farmaceutica e tossicologica I (9 cfu)

    • Il corso si propone di fornire allo studente i concetti generali della Chimica Farmaceutica necessari a comprendere i processi di progettazione e sviluppo dei farmaci, nonché le relazioni tra struttura chimica ed attività biologica e l’influenza delle caratteristiche chimico-fisiche di un farmaco sui processi farmacocinetici, farmacodinamici e tossicologici. Saranno fornite le conoscenze sulla struttura, sulle relazioni struttura-attività, sul meccanismo d'azione e sulla tossicità di alcune classi di farmaci. Per alcuni farmaci esaminati il corso prevede anche lo studio dei metodi sintetici utilizzati per il loro ottenimento
  • Alimenti e prodotti dietetici (6 cfu)

    • Il corso fornisce allo studente una conoscenza generale della composizione chimica e delle proprietà degli alimenti, nonché dei metodi per la loro determinazione nelle matrici complesse. Sono analizzati in dettaglio alcuni alimenti inorganici e organici di largo consumo, relativamente alle metodiche di analisi specifiche ed ai principi e requisisti generali della legislazione alimentare. Inoltre, sono prese in considerazione le principali categorie di prodotti dietetici destinati a soddisfare le esigenze nutrizionali di soggetti sani in varie età della vita (svezzamento, anziani, ecc) o situazioni fisiologiche particolari (gravidanza, allattamento, menopausa, ecc.). Infine sono trattati gli alimenti funzionali, i probiotici e prebiotici, e gli integratori destinati allo sportivo.
  • Normativa farmaceutica e farmacoeconomia (12 cfu)

    • l’insegnamento mira a fornire allo studente le conoscenze sulle norme legislative inerenti l’Organizzazione sanitaria, su quelle che regolano la distribuzione del medicinale al paziente sia nella farmacia, che in altri servizi farmaceutici, sui codici etici che il farmacista è tenuto a seguire e sui diritti dei pazienti. 'Oltre ad una parte introduttiva sullo sviluppo del servizio farmaceutico italiano e sulla registrazione del medicinale, verranno approfondite la modalità di dispensazione del medicinale per uso umano ed animale e di altri prodotti a valenza salutistica, quali dispositivi medici, integratori e cosmetici. 'Verranno inoltre illustrati gli strumenti volti a garantire la qualità e la sicurezza del medicinale ed il ruolo svolto dal farmacista in questo ambito.'A completamento nell’insegnamento verranno presi in considerazione gli strumenti con i quali lo Stato garantisce la corretta applicazione dei principi del SSN, controlla la spesa sanitaria valutando il rapporto costo–beneficio dei trattamenti terapeutici ed implementa la professionalità del farmacista per il mantenimento della salute dei cittadini
  • Quarto anno

  • Tecnologia farmaceutica e laboratorio preparazioni galeniche (12 cfu)

    • Lo scopo del corso è quello di fornire un'adeguata preparazione teorica e pratica per la formulazione, l’allestimento ed il controllo, a livello industriale e galenico, delle più comuni forme farmaceutiche e di qualsiasi altra formula magistrale mediante l’applicazione di tecniche galeniche più appropriate. La conoscenza della composizione delle forme farmaceutiche sia tradizionali che innovative permetterà al farmacista di svolgere funzione di consiglio e supporto al paziente. Il farmacista costituisce il primo presidio medico al quale il paziente si rivolge, soprattutto per consigli che riguardano le piccole patologie quotidiane, dai mali di stagione ai disturbi di bambini e anziani, alle sofferenze da stress ecc. Il farmacista può fornire un corretto orientamento alla scelta terapeutica nell’automedicazione del paziente fornendo informazioni su nuovi prodotti o nuove formule di medicinali già in commercio. Le conoscenze acquisite in questo corso formeranno lo studente nel ruolo che il farmacista ha per quanto riguarda il “controllo” delle prescrizioni del medico. Il corretto uso di un medicamento è infatti, molto spesso ribadito e sottolineato al paziente, proprio dal farmacista che dà istruzioni sulla posologia, sulla modalità di somministrazione, sull’uso corretto della forma farmaceutica.
      Il corso comprenderà una parte teorica ed una parte di esercitazioni pratiche di laboratorio in cui verranno effettuate preparazioni galeniche (magistrali o officinali) di medicinali.

  • Basi molecolari dell'attività dei farmaci biotecnologici (6 cfu)

    • Il corso si propone di introdurre le tecniche di base di biologia molecolare utilizzate nell'isolamento e clonaggio di geni. Facendo riferimento alle principali acquisizioni scientifiche perseguite nell’ambito della moderna ricerca in campo genetico e biologico-molecolare, il corso si focalizzerà sulle basi teoriche e sulla successiva realizzazione ed implementazione delle principali tecnologie basate sul DNA ricombinante. Particolare attenzione sarà rivolta: -all’applicazione delle biotecnologie innovative per lo sviluppo di farmaci biotecnologici; - allo studio dei meccanismi molecolari alla base dell’azione dei farmaci biotecnologici e - alla terapia genica
  • Farmacologia e farmacoterapia II (12 cfu)

    • Il corso è strutturato in modo da fornire una descrizione dell’attività dei farmaci nelle varie condizioni patologiche; in particolare per ciascun farmaco viene indicato il meccanismo di azione con particolare riferimento all’interazione con specifici recettori di membrana o loro sottotipi, altre entità funzionali delle cellule quali i canali ionici, secondi messaggeri, recettori nucleari ecc.
      Vengono inoltre illustrati gli aspetti farmacocinetici dei farmaci presentati, soprattutto in relazione alla dose somministrata e alla via di somministrazione, e al loro uso in patologie acute o croniche. Sono inoltre descritti gli effetti collaterali e/o tossici e le possibili interazioni con altri farmaci sia per quanto riguarda gli aspetti farmacodinamici che quelli farmacocinetici. Le conoscenze relative ai singoli farmaci vengono quindi inserite all’interno di uno schema di terapia singola o di una politerapia che amplifica le risposte terapeutiche e attenua gli effetti collaterali o tossici.
      Il corso si propone di fornire agli studenti tutte le informazioni sui farmaci attualmente disponibili, perché possano comprendere l’impiego terapeutico sulla base del loro meccanismo di azione, i loro effetti collaterali e le interazioni con altri farmaci

  • Tirocinio professionale in farmacia (9 cfu)

    • Il tirocinio ha come obiettivo quello di far acquisire allo studente
      conoscenze necessarie ad un corretto esercizio professionale indicativamente per quanto
      attiene a:
      a) l’ordine professionale e la deontologia;
      b) la conduzione tecnico-amministrativa della farmacia inerente l'organizzazione, il
      disimpegno e lo svolgimento del servizio farmaceutico sulla base della normativa vigente,
      nazionale e regionale;
      c) l’acquisto, la detenzione e la dispensazione dei medicinali, con particolare riguardo agli
      stupefacenti;
      d) la gestione dei prodotti diversi dai medicinali, a questi affini e comunque con valenza
      sanitaria;
      e) la stabilità e la buona conservazione dei farmaci scaduti e revocati;
      f) la preparazione dei medicinali in farmacia;
      g) l’arredo e l’organizzazione della farmacia e dei laboratori annessi;
      h) le prestazioni svolte nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale (dispensazione di
      medicinali, altro materiale sanitario, CUP, ecc.);
      i) l'informazione e l'educazione sanitaria della popolazione, finalizzate al corretto uso dei
      medicinali ed alla prevenzione ed alla farmacovigilanza;
      j) la gestione imprenditoriale della farmacia e gli adempimenti inerenti la disciplina fiscale;
      k) l’utilizzo di fonti di informazioni disponibili nella farmacia o accessibili presso strutture
      centralizzate;
      l) l'impiego dei sistemi elettronici di supporto al rilevamento ed alla conservazione dei dati
      sia professionali che aziendali;
      m) ogni argomento professionale divenuto di attualità.
  • Farmacovigilanza e farmacoepidemiologia (6 cfu)

    • Il corso di Farmacovigilanza e Farmacoepidemiologia si propone di fornire allo studente le necessarie conoscenze relative a:
      -le reazioni avverse che si possono verificare in seguito all' utilizzo delle diverse classi di farmaci, vaccini e integratori,
      -il sistema di sorveglianza post-marketing dei farmaci e la rete nazionale di farmacovigilanza,
      -la farmacoepidemiologia e i relativi parametri statistici.
      Ulteriore obiettivo del corso è rendere gli studenti autonomi nella compilazione della scheda di segnalazione di reazione avversa nonché promuovere la cultura della farmacovigilanza al fine di aumentare la qualità e il numero di segnalazioni da parte dei futuri farmacisti. Infine, attraverso le conoscenze derivanti dal corso di farmacovigilanza e farmacoepidemiologia, elementi caratterizzanti della figura professionale del farmacista, si persegue inoltre l'obiettivo di rendere lo studente capace di operare un'attenta e qualificata attività di counseling nei confronti del paziente, al fine di prevenire il verificarsi di interazioni e reazioni avverse da farmaco, vaccino e/o integratore

  • Analisi dei medicinali II (12 cfu)

    • Il corso ha lo scopo di fornire allo studente le nozioni teoriche e le competenze pratiche necessarie al riconoscimento e al controllo di purezza attraverso la determinazione delle proprietà chimico-fisiche delle più comuni sostanze organiche e metallo-organiche di uso farmaceutico iscritte nella vigente Farmacopea Ufficiale della Repubblica Italiana e nella European Pharmacopoeia. Congiuntamente al corso di Analisi dei Medicinali I, il presente insegnamento completa la formazione teorica e pratica dello studente nell’ambito dell’analisi quali-quantitativa delle sostanze di interesse farmaceutico
  • Biochimica applicata medica (9 cfu)

    • L’obbiettivo del corso intende fornire allo studente le competenze teoriche- pratiche e gli strumenti delle principali tecniche biochimiche in uso in tutti i laboratori .
      Di collegare le conoscenze di base delle principali molecole di interesse biochimiche e dei meccanismi molecolari dei fenomeni biologici con alcune alterazioni biochimiche accertate in campo patogenetico. Gli studenti inoltre conosceranno i principi di base di metodologie biochimiche utilizzate in campo medico per la misurazione di marcatori biochimici utili ai fini della valutazione dello stato di salute. A tal fine saranno descritte le principali indagini di laboratorio

  • Quinto anno

  • Tecnologia farmaceutica avanzata e dispositivi medici (6 cfu)

    • Il corso ha lo scopo di fornire le conoscenze avanzate sulla tecnologia farmaceutica relativamente ai sistemi farmaceutici (drug delivery) convenzionali ed innovativi. Il corso andrà ad integrare le conoscenze sia sulle più recenti tecnologie farmaceutiche applicate alla veicolazione dei principi attivi che sui dispositivi medici, in grado di ottimizzare la terapia nell’uomo e nell’animale.
      Oltre ad una rassegna sui sistemi farmaceutici più complessi verranno illustrate le tecnologie minimamente invasive in grado di favorire l’assorbimento lento e costante di farmaco al sito d’azione (ionoforesi, sonoforesi, microaghi, sistemi particellari)

  • Tirocinio professionale in farmacia (21 cfu)

    • Il tirocinio ha come obiettivo quello di far acquisire allo studente
      conoscenze necessarie ad un corretto esercizio professionale indicativamente per quanto
      attiene a:
      a) l’ordine professionale e la deontologia;
      b) la conduzione tecnico-amministrativa della farmacia inerente l'organizzazione, il
      disimpegno e lo svolgimento del servizio farmaceutico sulla base della normativa vigente,
      nazionale e regionale;
      c) l’acquisto, la detenzione e la dispensazione dei medicinali, con particolare riguardo agli
      stupefacenti;
      d) la gestione dei prodotti diversi dai medicinali, a questi affini e comunque con valenza
      sanitaria;
      e) la stabilità e la buona conservazione dei farmaci scaduti e revocati;
      f) la preparazione dei medicinali in farmacia;
      g) l’arredo e l’organizzazione della farmacia e dei laboratori annessi;
      h) le prestazioni svolte nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale (dispensazione di
      medicinali, altro materiale sanitario, CUP, ecc.);
      i) l'informazione e l'educazione sanitaria della popolazione, finalizzate al corretto uso dei
      medicinali ed alla prevenzione ed alla farmacovigilanza;
      j) la gestione imprenditoriale della farmacia e gli adempimenti inerenti la disciplina fiscale;
      k) l’utilizzo di fonti di informazioni disponibili nella farmacia o accessibili presso strutture
      centralizzate;
      l) l'impiego dei sistemi elettronici di supporto al rilevamento ed alla conservazione dei dati
      sia professionali che aziendali;
      m) ogni argomento professionale divenuto di attualità.
  • Tossicologia (6 cfu)

    • Il corso sarà articolato in sei sessioni. La prima fornirà conoscenze sui principi di base della tossicologia (classificazione di agenti tossici, tossicocinetica, tossicodinamica e immunotossicologia). La seconda parte sarà focalizzata su cancerogenesi e teratogenesi (compresa la valutazione del rischio per esposizione agli xenobiotici in gravidanza e durante l’allattamento). La terza sarà dedicata a illustrare i fattori di variabilità che condizionano la risposta ai tossici (interazioni clinicamente significative e tossicogenetica) e i metodi di monitoraggio che si applicano nella pratica clinica. La quarta sessione sarà dedicata alla trattazione delle tossicità prodotte da agenti specifici divisi per categoria (farmaci e prodotti cosmetici; sostanze d’abuso; agenti chimici, fisici e biologici; tossine animali, vegetali, e alimentari). La quinta descriverà i campi di applicazione della tossicologia e gli sbocchi professionali per il farmacista in questo settore. La sesta e ultima sessione, comprenderà la simulazione di casi clinici e algoritmi decisionali d’intervento in tossicologia
  • Tesi (15 cfu)

    • Discussione elaborato scritto
  • 12 cfu a scelta nel gruppo GRUPPO SCELTA

    • Attività a scelta dello studente - Indirizzi
    • Farmacia clinica territoriale (3 cfu)

      • Gli obiettivi formativi di questo corso mirano ad arricchire le competenze del laureato in farmacia con gli aspetti più prettamente sanitari che caratterizzano la professione: ruolo del farmacista nell’aderenza terapeutica, la gestione del paziente cronico in farmacia con particolare attenzione a categorie quali l’anziano, il bambino, le donne in gravidanza, il consiglio del farmacista su farmaci ed integratori, il monitoraggio delle interazioni, la riconciliazione terapeutica, la misurazione (con simulazione) di pressione arteriosa, glicemia, colesterolemia e la telemedicina.
    • Gestione delle patologie minori da parte del farmacista (3 cfu)

      • Gli obiettivi formativi di questo corso mirano ad arricchire le competenze del laureato in farmacia rendendolo capace di gestire le patologie minori dei pazienti in modo tale che sia in grado di riconoscerle e di indirizzare il paziente dal medico quando necessario o di risolverle attraverso farmaci o integratori di sua
    • Medicina basata sulle evidenze (3 cfu)

      • Gli obiettivi formativi di questo corso mirano ad arricchire le competenze del laureato in farmacia in modo tale che, quale professionista sanitario, sia in grado di aggiornarsi attraverso fonti autorevoli. Lo studente verrà introdotto alla medicina basata sulle evidenze (evidence based medicine, EBM) ovvero l’applicazione di scelte terapeutiche sulla base di evidenze scientifiche tratte database mondiali, gli verrà pertanto insegnata la ricerca, la selezione e la valutazione dell’attendibilità degli studi clinici affinché sia in grado di valutare l’efficacia clinica di un farmaco o di un integratore.
    • Elementi di medicina interna (3 cfu)

      • Gli obiettivi formativi di questo corso mirano ad arricchire le competenze degli studenti in modo tale da agevolare la capacità del futuro farmacista di creare una rete di cooperazione con le altre professioni sanitarie. Allo studente saranno illustrati i principali aspetti dell’inquadramento e della gestione clinica del paziente affetto dalle principali patologie internistiche croniche.
    • Farmaco veterinario (3 cfu)

      • Gli obiettivi formativi di questo corso mirano ad arricchire le competenze degli studenti in modo tale che possano acquisire conoscenze relative alla gestione farmacologica delle patologie in ambito veterinario: un settore in forte espansione, soprattutto per quanto riguarda gli animali da compagnia e che richiede valutazioni in ambito farmacocinetico e farmacodinamico differenti rispetto alla farmacologia ad uso umano.
    • Aspetti professionali e gestionali dell'attività del farmacista (3 cfu)

      • Questo corso ha l’obiettivo di fornire agli studenti gli strumenti e le competenze necessari al governo delle problematiche economiche e organizzative delle farmacie e delle altre organizzazioni preposte alla preparazione e distribuzione di prodotti farmaceutici e parafarmaceutici. Nell’ambito di questo corso lo studente dovrà acquisire: - le basi nella gestione della farmacia, - gli indirizzi relativi agli aspetti economico/imprenditoriali della farmacia, - la gestione economica dei servizi in farmacia.
    • Biofarmaceutica (3 cfu)

      • L’obiettivo del corso è impartire la conoscenza dei fattori che determinano la biodisponibilità dei farmaci somministrati per le diverse vie, delle strategie per migliorare tale biodisponibilità, dei moderni sistemi di somministrazione a rilascio controllato
    • Preparazioni galeniche in farmacia (3 cfu)

      • L'obiettivo principale del corso consiste nel fornire agli studenti approfondite conoscenze sulle modalità di allestimento e gestione in farmacia di preparati galenici magistrali ed officinali, nonché sulle principali operazioni tecnologiche in uso e sulla normativa vigente. La frequenza al corso permetterà allo studente di acquisire consapevolezza delle responsabilità del farmacista all’interno del laboratorio galenico e di come deve essere organizzata l’attività galenica nel rispetto delle NBP sia nella farmacia aperta al pubblico che in quella ospedaliera. Lo studente imparerà a riconoscere gli aspetti formali obbligatori, essenziali per l’accettazione della prescrizione magistrale e potrà apprendere le nozioni per allestire le principali forme farmaceutiche galeniche allo stato solido, liquido e semisolido con particolare riguardo alla scelta degli eccipienti e ai controlli di qualità sul preparato. Il corso è organizzato in lezioni frontali ed esercitazioni di laboratorio sia a posto singolo che di gruppo. Durante le esercitazioni di laboratorio, potranno essere effettuate prove in itinere (valutazione a feedback) sulla spedizione di una ricetta galenica, al fine di facilitare il processo di apprendimento, che faranno parte della valutazione finale.
    • Prodotti cosmetici (6 cfu)

      • Il corso si propone di impartire allo studente le nozioni fondamentali sulle principali categorie dei prodotti cosmetici e sulle materie prime di origine naturale e sintetiche impiegate per la loro preparazione. Verrà effettuata una panoramica esauriente degli ingredienti, di base e funzionali, attualmente disponibili per la formulazione delle principali forme cosmetiche dando indicazioni sui criteri di scelta tra i prodotti presenti in commercio. Inoltre saranno affrontati gli aspetti normativi che regolano la produzione e la commercializzazione del cosmetico. Il corso comprenderà una parte teorica ed una parte di esercitazioni pratiche di laboratorio in cui verranno allestite le formulazioni cosmetiche più rappresentative.
    • Valutazione biologica dell’attività di agenti terapeutici e diagnostici (3 cfu)

      • Il corso si prefigge l’obiettivo di approfondire le conoscenze sperimentali utili alla razionalizzazione e realizzazione di adeguati piani di ricerca per l’indagine di possibili candidati terapeutici e dei meccanismi biologici alla base degli stessi (obiettivo formativo 1). Inoltre, saranno proposti i possibili metodi di sviluppo di protocolli di indagine per la valutazione di diagnostici biologico/molecolari (Obiettivo formativo 2). Infine, allo scopo di approfondire le conoscenze sull’uso dei database utili alla stesura di protocolli sperimentali, saranno svolte attività pratiche per la ricerca delle fonti bibliografiche attraverso l'utilizzo di noti database (Obiettivo formativo 3). A tal fine, verranno affrontate le strategie sperimentali da mettere in atto in funzione del target biologico di interesse, includenti gli approcci che prevedono l’impiego di tecniche emergenti per lo studio dei sistemi biologici complessi. Sono anche previste esercitazioni pratiche in laboratorio.
    • Basi molecolari delle terapie geniche e cellulari innovative (3 cfu)

      • Il corso si prefigge l’obiettivo di approfondire le conoscenze sperimentali alla base della preparazione e validazione delle terapie geniche e cellulari che costituiscono un settore emergente della biomedicina (Obiettivo formativo 1). Particolare rilievo sarà dato ad approfondimenti per la preparazione di acidi nucleici, di cellule staminali anche modificate geneticamente (editing genomico) da utilizzare per scopi di studio, diagnostici e terapeutici. Un ulteriore obiettivo sarà quello di aiutare gli studenti nella comprensione delle nuove tecnologie anche preparative necessarie per rendere le applicazioni terapeutiche e diagnostiche spendibili a livello del mercato farmaceutico in termini di quantità e sicurezza (Obiettivo formativo 2). Esempi pratici in laboratorio permetteranno allo studente di acquisire competenze e dimestichezza nella progettazione sperimentale alla base di alcuni di questi approcci terapeutici (Obiettivo formativo 3).
    • Farmacologia applicata (3 cfu)

      • Il corso di Farmacologia Applicata si prefigge l'obiettivo di illustrare alcuni esemplificativi modelli sperimentali in vitro, ex vivo ed in vivo utilizzati nelle varie fasi della sperimentazione preclinica di un farmaco, secondo quanto previsto dalle linee guida e in accordo con la legge DL26/2014. Verranno introdotti gli studenti all'analisi dei dati sperimentali per il calcolo dei parametri di potenza ed efficacia. Sono previste esercitazioni pratiche in laboratorio.
    • Metodi sintetici avanzati in chimica farmaceutica (3 cfu)

      • Il corso si propone di ampliare le competenze dello studente sulle tecniche sintetiche applicate alla drug discovery. Nello specifico lo studente potrà approfondire le conoscenze riguardanti le principali strategie applicabili allo sviluppo di small-molecules originali con potenziale evoluzione quali nuovi farmaci (one target – one drug/ multitarget approach, antitarget), con particolare riferimento agli approcci sintetici più innovativi utilizzati in chimica farmaceutica.
    • Metodi di purificazione, analisi e caratterizzazione strutturale di nuovi composti biologicamente attivi (3 cfu)

      • Il corso si propone di ampliare le competenze dello studente sulle tecniche di purificazione, analisi e caratterizzazione strutturale applicate allo sviluppo di small-molecules originali con potenziale evoluzione quali nuovi farmaci. Nello specifico lo studente potrà acquisire competenze riguardanti le tecniche chimico-fisiche (estrazione, distillazione, cristallizzazione) e cromatografiche utili per il trattamento di miscele complesse derivanti da protocolli sintetici, per l’isolamento e la purificazione dei composti ottenuti, per la determinazione della loro purezza, nonché approfondire la conoscenza delle tecniche spettroscopiche (NMR, MS) utili per la loro caratterizzazione strutturale. Un ulteriore livello di conoscenza riguarderà l’acquisizione di competenze utili per la gestione di problematiche in ambito analitico sperimentale.
    • Metodi computazionali in chimica farmaceutica (3 cfu)

      • Il corso si propone di fornire le conoscenze di base sui metodi computazionali comunemente utilizzati per effettuare simulazioni e previsioni di fenomeni correlati alla sfera farmaceutica. Gli studenti apprenderanno e utilizzeranno la meccanica e dinamica molecolare per simulare le interazioni chimiche e la loro evoluzione; il docking per simulare il binding farmaco-target; i modelli farmacoforici per guidare il drug design; QSAR e QSPR per la predizione di dati incogniti.
    • Gestione delle piante officinali in farmacia (3 cfu)

      • Il corso si propone di trasferire allo studente informazioni e metodologia per la selezione di piante officinali di interesse fitoterapico-nutrizionale attuale a partire dall’analisi critica del dato botanico-farmaceutico presente nella documentazione di materie vegetali grezze, estratti e oli essenziali (monografie, schede tecniche, certificati d’analisi, linee guida di settore).
    • Botanicals: dall'Etnobotanica al prodotto salutistico moderno (6 cfu)

      • L’obiettivo del corso è approfondire la conoscenza di alcuni tra i più diffusi e moderni prodotti salutistici di origine vegetale presenti in Farmacia, evidenziando le caratteristiche della materia prima, l’uso etnobotanico, le tecniche di estrazione e la struttura chimica dei componenti bioattivi.
    • Chimica e proprietà salutistiche dei nutraceutici (3 cfu)

      • Il corso fornirà conoscenze relative alla struttura, alle proprietà chimico-fisiche, biodisponibilità e valore biologico-salutistico di alcune sostanze nutraceutiche.
    • Controllo di qualità dei prodotti salutistici (3 cfu)

      • Il corso fornirà conoscenze di base relative alle indicazioni nutrizionali e sulla salute dei prodotti destinati alla pratica nutraceutica e ai processi relativi al controllo di qualità e sicurezza del prodotto finito.
    • Nutraceutica e applicazioni nella prevenzione di stati patologici (3 cfu)

      • Il corso è volto a inquadrare il ruolo che ricopre la Nutraceutica in relazione alla prevenzione e alla potenziale terapia di diverse patologie croniche. Verranno trattati i nutraceutici dal punto di vista dei possibili meccanismi d'azione in base ai dati estrapolati dalla sperimentazione preclinica, inoltre verrà considerata la loro efficacia e sicurezza attraverso la disamina dei trial clinici e delle metanalisi disponibili in letteratura.
    • Il Sistema Farmacia (3 cfu)

      • Il corso mira a consentire allo studente un approfondimento delle tematiche relative allo scenario socioeconomico ed aziendale, al quadro professionale, sindacale e giuridico e alla valorizzazione e gestione del Capitale Umano nel “sistema farmacia”.
    • Strumenti di gestione e fiscalità in Farmacia (3 cfu)

      • L’obiettivo del corso è quello di far acquisire agli studenti le conoscenze di base relative al bilancio (con relative problematiche fiscali) e ai principali strumenti inerenti il controllo di gestione. Gli studenti saranno in grado di comprendere le principali problematiche economico-aziendali di una realtà produttiva, rilevare le operazioni aziendali (finanziamento, investimento in fattori produttivi d’esercizio e pluriennali, trasformazione, disinvestimento), redigere, in chiave logica, i prospetti di sintesi del bilancio (stato patrimoniale, conto economico e rendiconto finanziario), comprenderne le voci più rilevanti (immobilizzazioni, magazzino, crediti/debiti, patrimonio netto) ed interpretarne il significato tramite l’analisi degli indicatori di performance. Il corso provvederà, altresì, a fornire i principali strumenti del cost management, consentendo pertanto di avere una visione più completa della gestione aziendale.
    • Etica e Marketing in Farmacia (3 cfu)

      • Il corso mira ad affrontare gli aspetti relativi alla corretta conciliazione delle esigenze economiche e commerciali con la vocazione sanitaria della professione. Questi aspetti saranno affrontati attraverso il confronto del codice deontologico della professione con le possibili strategie di marketing e di comunicazione, e con le nuove prospettive di crescita economica mediante l’uso di risorse emergenti e tecnologicamente più avanzate (ad esempio: e-commerce).
    • La nuova farmacia dei Servizi (3 cfu)

      • Il corso è finalizzato ad inquadrare il cambiamento causato dalla trasformazione della Farmacia dalla tradizionale “Farmacia di Prodotto” alla “Farmacia dei Servizi” per quanto concerne i) il profilo professionale del Farmacista, ii) l'impatto sociale della Farmacia nel rapporto con il cittadino e le istituzioni e iii) la sua sostenibilità dal punto di vista economico-aziendale, analizzando le diverse situazioni che si presentano ed i possibili scenari conseguenti la recente implementazione della Sperimentazione sulla Farmacia dei Servizi.

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa