Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

ISTITUZIONI, POLITICA E SOCIETA'

Corso di laurea magistrale

Descrizione del corso


Classe:

LM-62 SCIENZE DELLA POLITICA

Dipartimento:

    Accesso:

    accesso libero | Vai alle info per le iscrizioni

    Sito internet:

    https://www.sp.unipi.it
    Il CdS permette agli studenti di acquisire, consolidare e approfondire le conoscenze relative ai sistemi politico-istituzionali e sociali e alle loro dinamiche, con riferimento al ruolo svolto dallo Stato, dagli attori rilevanti di natura non istituzionale, dagli attori economici e operanti nel Terzo Settore. L'analisi dei fenomeni istituzionali, politici e sociali, sia in prospettiva storico-comparata sia nelle loro dinamiche attuali, è finalizzata a fornire agli studenti gli strumenti necessari per riconoscere e comprendere i processi alla base delle scelte pubbliche e le traiettorie dell'innovazione sociale, allo scopo di intervenire attivamente sulla realtà e di formare profili di ricerca di alto livello. Coerentemente con i corsi di studio offerti dalle principali università europee è adottato un approccio multidisciplinare in continuità con l'offerta formativa erogata dal Dipartimento al triennio.

    Il CdS comprende insegnamenti appartenenti a diversi ambiti disciplinari: storico-politico, politologico, sociologico, giuridico, economico; e prevede un percorso comune e una duplice specializzazione curriculare. La formazione di base, comune punta a fornire agli studenti una conoscenza approfondita di tipo teorico e metodologico dei fenomeni istituzionali, politici e sociali orientata alla ricerca empirica e in prospettiva comparata. Fanno inoltre parte del percorso comune generale: un'idoneità linguistica in una lingua dell'Unione Europea; due esami opzionali a scelta libera; l'attestazione dello svolgimento delle attività di tirocinio e/o delle attività di ricerca alternative al tirocinio e/o workshop;  la prova finale. Al primo anno sono inoltre previsti due esami obbligatori nell’ambito del curriculum scelto dallo studente. I percorsi curriculari si distinguono in relazione agli obiettivi formativi qualificanti, in direzione della costruzione di un profilo culturale e di connesse competenze professionali incentrati su: la conoscenza delle caratteristiche e del funzionamento dello Stato, degli enti territoriali, degli attori della governance contemporanea in chiave storico-comparata, delle caratteristiche dei processi alla base delle scelte pubbliche; o sulla conoscenza e la capacità di analisi delle complesse dinamiche alla base dei processi di mutamento della società, delle forme di comunicazione, dei rapporti tra sistemi antropici e ambiente, dell'evoluzione delle città e dei sistemici socio-economici e delle prospettive di innovazione sociale. Al secondo anno gli studenti proseguono il percorso formativo in ambito curriculare, tra percorsi incentrati sulle dinamiche che caratterizzano i processi di formulazione, implementazione e valutazione delle scelte pubbliche; o sui processi di innovazione sociale e di mutamento sociale indotti dai sistemi socio-economici e dalle politiche urbane. Le modalità didattiche consistono in lezioni frontali/istituzionali, supportate da schede didattiche e da strumenti audio e video, nonché da appositi spazi dedicati a specifici approfondimenti (seminari professionalizzanti e workshop) orientati all’acquisizione di competenze specifiche soprattutto nel campo del project management, con presentazione di casi pratici.

    Requisiti Ammissione

    Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa