Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

SOCIOLOGIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SOCIALI

Corso di laurea magistrale

Descrizione del corso


Classe:

LM-87 SERVIZIO SOCIALE E POLITICHE SOCIALI, LM-88 SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE

Dipartimento:

  • SCIENZE POLITICHE
Accesso:

accesso libero | Vai alle info per le iscrizioni

Sito internet:

https://www.sp.unipi.it/it/didattica/corsi-di-laurea-magistrale/sociologia-e-management-dei-servizi-sociali/
Il corso di laurea magistrale interclasse in Sociologia e Management dei servizi sociali consente di conseguire un proprio titolo di studio laureandosi nella classe LM 87 Servizio sociale e politiche sociali oppure in quella di Sociologia e ricerca sociale (LM 88). Il Corso è ad accesso libero. Sono previsti insegnamenti da 9 crediti (63 ore) e insegnamenti da 6 crediti (42 ore). Durante il percorso universitario, è svolto un tirocinio formativo professionalizzante per i due rami del corso. Il percorso prevede un primo anno in comune per gli iscritti alle due classi con una differenziazione delle attività al secondo anno, durante il quale lo studente affronta temi a carattere più focalizzato e riconducibili alle due diverse aree di conoscenze e competenze anzidette.
Ulteriore elemento di differenziazione fra le due classi riguarda l’esperienza di tirocinio curriculare. Nel caso della classe LM 87 i settori d'intervento vertono in via sostanzialmente esclusiva all'ambito della programmazione e valutazione degli interventi e al coordinamento e gestione di strutture di Servizio Sociale. Per la classe LM-88 gli studenti sono coinvolti in attività pratiche guidate entro il settore della ricerca-intervento negli assetti organizzativo-funzionali, avendo in tal modo l'opportunità di rendere coerenti le proprie esperienze alle scelte formative in ambito sociologico del secondo anno di studi. Conclude il percorso, per entrambe le Classi, la prova finale di tesi di laurea magistrale.
Lo studente indica, all'atto dell'immatricolazione, in quale classe di laurea intende conseguire il titolo di studio e potrà cambiare tale scelta all'iscrizione al secondo anno. L’opzione per uno dei due percorsi di studi non si riferisce quindi solo ad una scelta curriculare ma qualifica il titolo di studio conseguito, con i relativi effetti giuridici e opportunità occupazionali.
Il profilo professionale dell'assistente sociale specialista si colloca in ruoli dirigenziali, come figura in grado di coordinare politiche ed attività complesse di servizio per il sociale, prioritariamente in équipe multidisciplinari collocate in strutture ed organizzazioni ad articolazione ed estensione crescenti; specifiche sono le competenze legate alla progettazione degli interventi sociali, alla loro valutazione e al coordinamento delle risorse necessarie (umane, materiali, ambientali, eco-sistemiche etc.) per il funzionamento delle strutture socio-organizzative ed il raggiungimento dei loro obiettivi. Per il profilo dell'assistente sociale dirigente, particolare attenzione è posta alle discipline che consolidano le competenze di management nei servizi sociali e la capacità di progettare e valutare interventi sociali intorno a specifiche problematiche sociali. Il profilo corrisponde a quello delineato nella Sezione A dell'albo professionale degli assistenti sociali, cui si può accedere con il superamento dello specifico Esame di Stato.
Per il profilo di Sociologo, si delinea una figura che operi innanzitutto all'interno delle istituzioni pubbliche locali, regionali e nazionali e in qualificate realtà di Terzo settore, per svolgere prevalentemente attività di ricerca applicata al sociale, ma anche, più recentemente, di progettazione e consulenza in ambiti anche nel settore for-profit, come quelli della comunicazione, lo sviluppo delle risorse umane, la formazione. Per tale profilo, particolare rilievo viene posto alle discipline che la lettura e comprensione delle dinamiche legate alle trasformazioni sociali dovute anche alla graduale globalizzazione dell'esistenza individuale e sociale e a specifici insegnamenti che consentano la maturazione di competenze metodologiche atte a consentire le letture anzidette che si esprimono nei cambiamenti nei gruppi e sottogruppi sociali, negli assetti comunitari, nelle dimensioni del sociale organizzato, quali anche realtà lavorative complesse.

Requisiti Ammissione

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa